Great Wall

Great Wall
Steed 6

da 19.893

Lungh./Largh./Alt.

535/180/176 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

n.d./n.d. litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

Caratterizzato da un frontale imponente, il Great Wall Steed 6 è un pick-up veramente “maxi” (almeno secondo gli standard di noi europei), raggiungendo i 5 metri e 35 cm di lunghezza. Prodotto in Cina, una volta arrivato in Italia riceve un impianto Landi di doppia alimentazione benzina/Gpl, col quale il suo motore 4 cilndri 2.4 di origine Mitsubishi riesce a fornire 122 CV di potenza e 200 Nm di coppia motrice: le prestazioni sono di conseguenza modeste, ma comunque sufficienti per il presumibile uso che i proprietari faranno di questo mezzo. La gamma prevede solo la versione a doppia cabina, che ha quattro porte, cinque posti e un cassone di dimensioni relativamente contenute (155x146 cm). Per quanto riguarda la trazione, il conducente può selezionare solo quella posteriore oppure su tutte e quattro le ruote: in quest'ultimo caso ci pensa l'elettronica a distribuire la coppia motrice fra i due assali secondo le condizioni di guida e del tipo di fondo. Con la trazione 4x4 inserita, sono pure disponibili le marce ridotte. Nell'abitacolo, dove trovano comodamente posto 5 adulti, non mancano dotazioni ormai indispensabili per un'auto moderna: climatizzatore automatico, impianto audio con collegamenti Aux/Usb e vivavoce Bluetooth e alzavetro elettrici anche posteriori sono di serie già nella versione Work, la più economica. La Business aggiunge fra l'altro gli airbag laterali, quelli a tendina, i carchi in lega e i paraurti in tinta carrozzeria, mentre solo la Premium può vantare gli interni in pelle, gli airbag per la testa, la regolazione elettrica di sedile guida e retrovisori, oltre al cruise control.

Versione consigliata

Se si prevede di impiegare il Great Wall Steed 6 soltanto per lavoro va benissimo la versione Work: dal punto di vista meccanico non ha nulla in meno rispetto alle più costose Business e Premium, rinunciando solamente agli airbag laterali e per la testa, oltre a dotazioni più "borghesi" come i cerchi in lega e i paraurti in tinta carrozzeria. Altrimenti conviene puntare sulla Premium, che più strizza l'occhio a chi utilizza mezzi come questo nel tempo libero, e anche per viaggiare (è l'unica a disporre del cruise control). 

Perché sì

Fuori strada Non teme gli sterrati difficili: è sufficientemente alto da terra, ha la trazione integrale con marce ridotte e il differenziale posteriore autobloccante.

Linea L’estetica, solitamente uno dei punti deboli dei pick-up cinesi, è gradevole.

Prezzo/dotazione L’equipaggiamento è abbastanza ricco, e non soltanto in rapporto al prezzo: lo si può ben integrare attingendo alla lista degli optional a pagamento.

 

Perché no

Finiture Le plastiche hanno un aspetto robusto ma sono rigide, e la qualità degli assemblaggi, pur migliorata rispetto al passato, non è esente da pecche.

Gamma Limitata a un solo motore, con doppia alimentazione benzina/Gpl: si sente la mancanza di un diesel.

Prestazioni Fuori strada nessun problema, ma su asfalto, specialmente a pieno carico, qualche cavallo e un po' di coppia in più non guasterebbero.

Great Wall Steed 6
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
12
2
3
4
6
VOTO MEDIO
3,4
3.37037
27