BMW

BMW
X4

da 53.850

Lungh./Largh./Alt.

475/192/162 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

525/1.430 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Derivata dalla X3, la BMW X4 è una suv con il tetto dal profilo abbassato (l’altezza della vettura risulta di 6 cm inferiore rispetto a quella della X3) e spiovente verso la coda: riprende il personale e muscoloso stile della X6, ma con ingombri (e prezzi) meno impegnativi. Raffinati gli interni, con rivestimenti in pelle e tessuto di serie per tutte eccetto che per la base (la “pelle totale” è, invece, optional). Lo spazio abbonda soprattutto davanti mentre dietro, anche se il divano è a tre posti, si sta abbastanza comodi solo in due, e a patto di non essere degli spilungoni; più che soddisfacenti, invece, i 525 litri del baule (1430 a divano giù). Su strada, la BMW X4 è maneggevole e precisa: assetto (con sospensioni solide e gomme sportive installate su cerchi da 18” a 20” in base all’allestimento e agli optional), sterzo e freni assecondano la guida brillante, ma senza far mancare il comfort. I motori sono tutti abbinati alla trazione integrale e a un cambio automatico a 8 rapporti. Il più accessibile fra i diesel si trova sotto il cofano della xDrive20d (4 cilindri 2 litri, con 190 CV di potenza e 400 Nm di coppia massima), seguito dalla versione con turbo multistadio, che sviluppa 231 CV e 500 NM di coppia (xDrive25d). Ci sono poi, sempre a gasolio, le 3.0 a sei cilindri xDrive30d e M40d (rispettivamente, con 265 e 326 CV), mentre a benzina si va dalla xDrive20i alla xDrive30i (entrambe 4 cilindri 2 litri, con 184 e 252 CV rispettivamente), per arrivare poderosa xDriveM40i (354 CV).

Versione consigliata

Considerato il tipo di vettura e la massa della BMW X4 che, comunque, non è trascurabile, conviene puntare sulla versione diesel “intermedia”, ossia la xDrive30d da 258 CV.

Perché sì

Cambio automatico Di serie, è dolce e rapido nell’inserire gli 8 rapporti.

Comfort Soprattutto con gli ammortizzatori a regolazione automatica DDC (optional) si viaggia quasi sul velluto, e l’insonorizzazione non delude.

Guida Nonostante la carrozzeria rialzata e la considerevole stazza, fra le curve offre un’agilità sorprendente.

Originalità Come la sorella maggiore X6, la X4 ha una linea che può non piacere a tutti, ma di certo non passa inosservata.

Perché no

Abitabilità posteriore Per chi siede sul divano, data la forma del tetto, c’è poca “aria” sopra la testa.

Bagagliaio Non è piccolo, ma il basso lunotto ostacola la fruibilità in altezza; e la soglia dista parecchio dal suolo.

Fuori strada C’è la trazione integrale, ma la luce a terra è modesta e mancano i differenziali bloccabili: meglio limitarsi agli sterrati leggeri.

Visibilità Il lunotto piccolo e inclinato lascia vedere pochissimo; non per nulla, i sensori di parcheggio sono di serie per tutta la gamma.

BMW X4
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
21
13
8
13
27
VOTO MEDIO
2,9
2.85366
82
Photogallery