Citroën

Citroën
C4 SpaceTourer

da 25.350

Lungh./Largh./Alt.

444/183/161 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

537/1.709 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Cambia solo il nome (da Picasso a SpaceTourer) per questa comoda monovolume, aggiornata nei dettagli (paraurti e qualche rivestimento interno) nel 2016, che continua a distinguersi per soluzioni originali: sia per quanto riguarda l’estetica – soprattutto nel frontale, con le luci diurne orizzontali che “prolungano” idealmente la sottile mascherina – sia nell’abitacolo. Quest'ultimo è luminoso (grazie anche all'enorme parabrezza panoramico) e vanta una strumentazione tutta digitale (basata su un display di 12”) con funzioni personalizzabili, e uno schermo a sfioramento di 7” dal quale si gestiscono le principali funzioni di bordo, come il “clima”. Molte sono le soluzioni pratiche, quali le tre poltrone posteriori singole e scorrevoli (che permettono di modulare il baule fra i 537 e i 630 litri) o i tavolini a scomparsa negli schienali delle poltrone. Agile e gratificante su strada, la Citroën C4 SpaceTourer si può avere sia con motore a benzina (un 1.2 PureTech da 131 CV) oppure con i diesel 1.5 BlueHDi (da 129 CV) e 2.0 BlueHDi (159 cavalli). 

Versione consigliata

Anche se non è grintoso come il 2.0, il 1.5 a gasolio da 129 CV non fa mancare un certo brio. Inoltre, consuma poco, anche se al posto del cambio manuale si opta per l’automatico con convertitore di coppia EAT6 (sempre a sei rapporti). Fra gli allestimenti della Citroën C4 SpaceTourer, quello denominato Business rappresenta un valido compromesso fra prezzo e dotazione.

Perché sì

Comfort L’isolamento acustico è efficace anche ad andatura sostenuta e le sospensioni, senza risultare “molli”, rispondono adeguatamente sullo sconnesso.

Guida Lo sterzo è abbastanza diretto e preciso, l’agilità superiore a quella che ci si aspetta da una vettura con carrozzeria alta; sicura la tenuta di strada.

Spazio Oltre a essere generoso anche per chi viaggia dietro e per i bagagli, è sfruttato con intelligenza: molte le soluzioni che aumentano la praticità.

Strumentazione Tecnologica e avveniristica (come lo sono alcuni comandi), oltre che gradevole alla vista si rivela completa e di agevole interpretazione.

Perché no

Cambio Nelle versioni manuali pecca un po’ di manovrabilità (e nelle diesel va segnalata anche una certa pesantezza della frizione), in quella automatica è meno rapido del dovuto.

Comandi al volante Sono davvero tanti (ben 12 tasti più quattro rotelle): facile confondersi.

Sistema multimediale Non è dei più reattivi.

Visibilità Dietro lascia a desiderare: il lunotto e la terza luce laterale sono poco ampi; la situazione peggiora se i poggiatesta del divano (retrattili) sono in posizione d’uso. I sensori posteriori (di serie) possono ovviamente dare una mano soltanto in manovra.

Citroën C4 SpaceTourer
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
0
1
2
0
VOTO MEDIO
3,0
3
4