Toyota

Toyota
Land Cruiser

da 41.850

Lungh./Largh./Alt.

457/189/183 cm

Numero posti

5/7

Bagagliaio

n.d./n.d. litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

Resta indiscutibilmente una “fuoristrada vera”. Con l’ultimo aggiornamento, datato ottobre 2017 (nuovi il frontale, le luci posteriori e gli interni) la Toyota Land Cruiser si è ammodernata, ma rimane decisamente imponente e ha tutte le caratteristiche necessarie per affrontare i viaggi più avventurosi: vanta, tra l’altro, una buona luce a terra (20,5 cm per la tre porte e 21,5 per la versione a cinque sportelli) così da agevolare la marcia sui fondi più accidentati. Il cambio (compreso quello automatico, optional) è provvisto di marce ridotte e la trazione integrale è permanente con differenziali bloccabili (automaticamente quello centrale, mentre quello posteriore è "aperto" oppure di tipo Torsen, in base all'allestimento). La Toyota Land Cruiser è proposta sia con carrozzeria a passo corto e a tre porte sia in versione lunga a cinque porte (484 cm di lunghezza contro i 457 dell’altra), che offre più spazio per i bagagli e, grazie alla terza fila di sedili che si ripiega nel pavimento (optional) può trasportare fino a sette persone. L’abitacolo, decismente classico, è elegante e ben rifinito, e la dotazione, in certi casi, comprende anche il superfluo. La gamma, declinata in svariate versioni, orbita tutta attorno a un solo motore turbodiesel: un 2.8 D-4D da 177 CV, che garantisce prestazioni decenti (soprattutto considerando che la guida non è molto precisa) a fronte di consumi ancora accettabili.

Versione consigliata

Sul motore non c’è scelta, ma il 2.8 D-4D, pur senza essere “sportivo”, ha una coppia tale (420 Nm e 450 con il cambio automatico) da essere adeguato anche alla massa della versione “lunga”. Quest’ultima è anche quella consigliabile per la Toyota Land Cruiser, considerato che offre il “plus” delle cinque porte e ancor più spazio per i bagagli. Certo, in città le dimensioni sono un problema: presenti comunque i sensori di parcheggio anteriori e posteriori di serie per tutte le versioni.

 

Perché sì

Abitacolo Oltre a essere spazioso, è anche esteticamente gradevole e ottimamente rifinito.

Comfort Le sospensioni sono efficacissime nel filtrare le asperità, e il motore è bene insonorizzato.

Dotazione Completa sia in fatto di sicurezza, sia sul fronte del comfort; addirittura opulenta per le Executive ed Executive Plus.

Fuori strada Per affrontare situazioni “estreme” c’è il “Crawl Control”: gestisce motore e freni dopo avere preimpostato la velocità tra 0,8 e 4,5 km/h, permettendo di guidare concentrandosi soltanto sullo sterzo.

 

Perché no

Motori La scelta è limitata al quattro cilindri turbodiesel 2.8 D-4D: alcune concorrenti offrono più varietà.

Divano Il posto centrale è più stretto e peggio imbottito degli altri due.

Prestazioni Il motore ha cavalli a sufficienza per non essere mai in difficoltà, ma le prestazioni non si possono dire eccezionali.

Rollio Tra le curve il coricamento laterale è evidente: conviene mettere da parte le velleità sportive.

 

Toyota Land Cruiser
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
43
24
20
15
19
VOTO MEDIO
3,5
3.471075
121
Photogallery