Peugeot

Peugeot
2008

da 18.180

Lungh./Largh./Alt.

416/174/155 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

350/1.200 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Aggiornata ad aprile 2016 nel frontale e nella parte posteriore (sono nuovi la mascherina, la parte interna dei fari in colore nero, le protezioni nei paraurti, nei passaruota e alla base della fiancata, e i fanali a led), la crossover Peugeot 2008 ha un aspetto più importante, quasi da suv. La piattaforma tecnica resta quella della 208 ma è di una spanna più lunga (misura 416 cm in totale) e, soprattutto, più alta. L’abitacolo, moderno e ben rifinito, non cambia, con il cruscotto rialzato rispetto al piccolo volante, e lo schermo di 7 pollici che integra i controlli della radio e può servire anche il navigatore (optional). Migliora il sistema multimediale, che ora consente di gestire attraverso il display a sfioramento i protocolli MirrorLink e Apple CarPlay, capaci di duplicare lo schermo dello smartphone e di utilizzare varie applicazioni. Abbastanza spaziosa per far viaggiare comodamente quattro adulti, la Peugeot 2008 è anche provvista di un discreto bagagliaio (360/1194 litri), al quale si accede senza difficoltà grazie alla soglia a soli 60 cm dal suolo. Quanto ai motori a benzina, si può scegliere fra i 1.2 PureTech da 82, 110 o 131 CV, in alternativa al corposo 1.5 BlueHDi da 102 o 120 CV. 

 

Versione consigliata

La Peugeot 2008 1.5 a gasolio da 102 CV con allestimento Allure: abbina buone prestazioni e consumi contenuti, e ha una dotazione di serie completa, che include pure i cerchi in lega di 16” e il “clima” automatico bizona al posto di quello manuale (che nella Active si pagano a parte). Per affrontare strade innevate o qualche sterrato (senza esagerare: la luce a terra è di 16 cm), conviene aggiungere i cerchi di 17” con gomme M+S, che sono abbinati al Grip Control (migliora la trazione su fondi con scarsa aderenza).

 

Perché sì

Abitacolo Agevolmente accessibile e luminoso (specialmente con il tetto panoramico in vetro, optional), è spazioso anche nella zona posteriore.

Motori La gamma include unità “tranquille” e parche nei consumi, ma pure delle motorizzazioni turbo più vivaci.

Sterzo Nelle manovre non affatica, mentre in velocità assicura una buona consistenza ed è preciso.

Sicurezza L’Esp include il dispositivo antiarretramento ed è di serie anche il cruise control; elevata la tenuta di strada, prevedibili le reazioni al limite.

 

Perché no

Cambio Le versioni manuali accusano una corsa della leva troppo lunga e innesti contrastati (non male, invece, l'automatico EAT6, solo per la 1.2 da 110 CV).

Volante Se lo si regola in posizione rialzata, la parte superiore della corona copre parzialmente il cruscotto; altrimenti, rimane un po’ basso rispetto alla seduta.

Lampeggio d’emergenza Il pulsante dell’hazard dovrebbe essere identificabile “al volo” (anche dai passeggeri), ma non è sufficientemente evidenziato rispetto agli altri.

Visibilità posteriore Di forma schiacciata, il lunotto ha anche due ampie fasce laterali nere: in “retro”, la visuale scarseggia.

 

GLI INTERNI
Peugeot 2008
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
115
130
76
51
72
VOTO MEDIO
3,4
3.37162
444
Photogallery