Lexus

Lexus
IS

da 41.000

Lungh./Largh./Alt.

468/181/143 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

450/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

La rinnovata berlina firmata Lexus (la “divisione lusso” della Toyota) ha una linea slanciata, che ben dissimula i 467 cm di lunghezza della carrozzeria a tre volumi. Col restyling di metà carriera, da inizio 2017 ha una calandra a clessidra più grintosa. Pensata per rivaleggiare con le tedesche “premium”, fa viaggiare in un abitacolo rifinito di tutto punto, personalizzabile con i rivestimenti in pelle e, nel ricco allestimento Luxury, già completo del navigatore. L’aumento del passo ha migliorato l’abitabilità, soprattutto dietro: il divano è sagomato per accogliere al meglio soltanto due passeggeri, ma lo spazio per le gambe e sopra la testa è parecchio. Discreta anche la capacità del bagagliaio (450 litri). A differenza di quanto accade in altri paesi, sul nostro mercato la IS è venduta unicamente nella versione ibrida 300h: mossa da un quattro cilindri 2.5 a benzina da 181 CV affiancato da un motore elettrico da 143 (la potenza combinata è di 223 CV), unisce prestazioni brillanti a emissioni e consumi (dichiarati) degni di un’utilitaria. Come solitamente accade per i sistemi propulsivi di questo tipo, il cambio è automatico a variazione continua CVT. Senza rinunciare al comfort, e complice la trazione posteriore, la IS offre qualità dinamiche di alto livello. Queste ultime sono esaltate nella versione F Sport, che si distingue per alcuni particolari estetici esclusivi (ispirati a quelli della LFA), per l’assetto sportivo con sospensioni elettroniche e per il servosterzo elettrico con taratura specifica.

 

Versione consigliata

La versione base con il pacchetto Business (che, fra l’altro, comprende l’omologazione al traino, il cruise control e il navigatore) è quella che vince per convenienza, ma per avere di serie anche il “clima” automatico bizona (anziché monozona), la chiave elettronica e il divano posteriore frazionato si deve passare all’Executive. Chi non vuol rinunciare a nulla, comunque, farà bene a optare per il Luxury, al quale (così come all'F Sport) è anche riservato il pacchetto optional Safety.

 

Perché sì

Linea Frutto di un riuscito connubio di eleganza e sportività, ha anche una personalità ben definita.

Finiture La scelta dei materiali e la cura costruttiva sono al livello di quelli della migliore concorrenza.

Qualità stradali È agile fra le curve e davvero sicura; il sistema Drive Mode permette di scegliere se privilegiare la sportività o i bassi consumi.

Sicurezza Per tutta la gamma sono di serie ben 10 airbag, e a pagamento si possono aggiungere i più recenti dispositivi “tecnologici” di assistenza alla guida.

 

Perché no

Scelta di motori Niente turbodiesel né unità ad alte prestazioni (che per le rivali sono previsti): pur validissima, la propulsione ibrida è una scelta obbligata.

Tenuta del valore Nonostante i contenuti tecnologici di primissimo piano, al momento di rivenderla non è facile spuntare condizioni vantaggiose.

Visibilità La coda quasi da coupé – con lunotto piuttosto inclinato e un accenno di spoiler – in manovra costringe a fidarsi dei sensori di distanza.

Quinto posto Il tunnel della trasmissione è voluminoso e il divano parecchio rialzato al centro: un eventuale quinto passeggero non è “coccolato” come gli altri.

 

Lexus IS
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
154
128
140
80
89
VOTO MEDIO
3,3
3.301185
591
Photogallery