Nissan

Nissan
X-Trail

da 30.030

Lungh./Largh./Alt.

469/182/171 cm

Numero posti

5/7

Bagagliaio

565/1.996 litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

Totalmente rinnovata nel 2014, la Nissan X-Trail deriva dalla Qashqai ma ha una più spiccata caratterizzazione off-road (complice la luce a terra di 21 cm invece di 19), e dimensioni più generose (464 cm di lunghezza) che hanno consentito di ricavare un abitacolo davvero ampio, anche in versione a sette posti (in sostituzione della dismessa Qashqai+2). Degli interni si apprezzano pure il buon livello di finitura e le numerose soluzioni pratiche, come il divano scorrevole (di 26 cm) suddiviso in tre parti o la presenza di portabicchiere (nel tunnel) climatizzati. Tre i motori disponibili, e tutti turbo: i diesel 1.6 dCi da 131 CV e 2.0 da 177 e il 1.6 a benzina con 163 cavalli. Il cambio può essere manuale (dalla manovrabilità soddisfacente) o a variazione continua di rapporto (comodo, ma poco adatto alla guida brillante), mentre la trazione solo sulle ruote davanti o integrale All Mode 4x4-i, con tre modalità di funzionamento: in 2WD la coppia viene trasferita solo alle ruote anteriori, in Auto passa anche a quelle posteriori grazie a un giunto elettromagnetico, e in Lock la spinta si ripartisce in modo uniforme su tutte le ruote (50% davanti e 50% dietro), dando un’ottima aderenza alla macchina sui fondi viscidi (oltre i 40 km/h la modalità si disattiva). Fra le curve lo sterzo è preciso, e il rollio – grazie alle sospensioni ben tarate – tutt’altro che eccessivo, ma nello "stretto" l'auto è poco maneggevole. La dotazione di sicurezza prevede sei airbag, il cruise control e i led diurni per l’intera gamma della Nissan X-Trail; di serie per l’allestimento di punta anche la frenata d’emergenza automatica, l’avviso anti-colpo di sonno e quello di involontario abbandono della propria corsia di marcia.

 

Versione consigliata

Una 2.0 dCi 4x4, che offre un buon grado di versatilità. L’assenza delle marce ridotte preclude i percorsi “estremi”, ma il fuori strada leggero e le strade innevate non rappresentano un problema per la Nissan X-Trail: una manopola nel tunnel permette di passare dalla trazione anteriore a quella integrale permanente oppure di affidarsi alla gestione automatica (a controllo elettronico). La Acenta è già dotata di tutto punto (ha anche il “clima” bizona, i sensori di parcheggio davanti e dietro e i vetri posteriori scuri), la Tekna aggiunge le barre portatutto, il tetto che si apre con un pulsante, la regolazione elettrica del sedile di guida, gli “aiuti” elettronici di ultima generazione e i fari completamente a led.

 

Perché sì

Trazione 4x4 Il sistema è valido anche sui fondi piuttosto "difficili".

Dotazione Apprezzabile in rapporto al prezzo.

Spazio L’abitabilità è notevole anche dietro e il bagagliaio capiente e pratico (c’è anche il pianale posizionabile su diversi livelli).

 

Perché no

Agilità Lo sterzo poco diretto e le dimensioni rilevanti rendono l'auto un po' impacciata sui tratti tortuosi.

Tiro ai bassi regimi (solo 1.6 dCi) Sotto i 1700 giri, il turbodiesel è pigro: ne risente la guida in salita e in fuori strada.

Visibilità Nelle strette svolte a sinistra è ostacolata dal montante del parabrezza e dal retrovisore esterno.

 

Nissan X-Trail
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
34
63
36
15
15
VOTO MEDIO
3,5
3.527605
163
Photogallery