Alpine

Alpine
A110

da 60.000

Lungh./Largh./Alt.

418/180/125 cm

Numero posti

2

Bagagliaio

96/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Questa piccola sportiva a due posti si rifà, nello stile levigato e retrò e nella filosofia di progetto, alla Alpine A110 degli anni 60 e 70: un modello con meccanica Renault (come quello di oggi) che ha molto brillato nelle competizioni, sia in pista sia (soprattutto) nei rally. La tecnologia, però, è moderna e decisamente sofisticata. Tutta la struttura è in lega leggera, le sospensioni sono a quadrilatero (come nelle auto da corsa) e la meccanica è in posizione posteriore-centrale: il 1.8 turbo da 252 cavalli e il cambio robotizzato a doppia frizione e sette marce (prodotto dallo specialista tedesco Getrag) sono subito dietro i due sedili. L'abitacolo è piccolo ma molto accogliente; evidenti anche qui i richiami all'antenata, con alcune imbottiture con disegno a rombi e inserti nello stesso colore della carrozzeria. Su strada (o in pista) le prestazioni sono elevatissime, il coinvolgimento totale: è un'auto che dà grandi soddisfazioni a chi ama guidare, senza essere scomoda. Ma attenzione alla modalità pistaiola Track, che esclude i controlli elettronici: andando forte, per evitare testacoda e uscite di strada occorrono grande attenzione, riflessi fulminei e parecchia esperienza.   

Versione consigliata

I 1955 esemplari della versione di lancio Première Edition sono già andati esauriti, mentre è previsto l'arrivo di due nuovi allestimenti: il Pure e il meglio equipaggiato Légende. Quest'ultimo è consigliabile per chi vuole sfruttare la sua Alpine A110 anche per qualche viaggetto, o nell'uso di tutti i giorni.  

Perché sì

Cambio In modalità Track è velocissimo, nelle altre "dolce". 

Finiture L'abitacolo è realizzato con attenzioen ai dettagli e allo stile.  

Prestazioni L'auto riprende con grande rapidità a ogni regime, e con una "colonna sonora" che fa il piacere degli sportivi. 

Sterzo Diretto, preciso e con la giusta pesantezza, concorre al notevole piacere di guida.

 

Perché no

Bagagliaio Ci sono due vani, ma entrambi minuscoli (e quello posteriore viene riscaldato dalla meccanica). Non ci sono cassetti nell'abitacolo.

Levette del cambio Sono corte nella parte bassa: in curva, per azionarle, occorre spostare le mani sul volante.

Modalità di guida Non si possono "miscelare" modalità diverse per i vari componenti: per esempio, la Track per il cambio e la Normal per il motore. 

Sistema multimediale Difficile da usare e con poche funzioni: non ha né Android Auto né Apple CarPlay.

 

GLI INTERNI
loading.......
Alpine A110
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
93
27
5
5
10
VOTO MEDIO
4,3
4.342855
140
Photogallery