Mercedes

Mercedes
GLC Coupé

da 54.930

Lungh./Largh./Alt.

473/189/160 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

500/1.400 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Questa suv, lunga 466 cm, ha forme muscolose ma non prive di slancio. Merito soprattutto dell'andamento ad arco del tetto e del lunotto molto inclinato, che però compromette non poco la visibilità posteriore. Invece, a dispetto di quanto si potrebbe immaginare, l'abitabilità non è troppo penalizzata. Per contro, il baule (per quanto non piccolo) non è dei più pratici: è poco esteso in altezza (tra il piano di carico e il tendalino non ci stanno due valigie sovrapposte) e ha una soglia alta da terra addirittura 84 cm. Alla guida, la Mercedes GLC Coupé è appagante: rispetto alla GLC "normale" ha uno sterzo più diretto (del 7%), un'altezza inferiore (di 4 cm) e un assetto sportivo, che si apprezzano tra le curve. Adeguata la potenza dei motori e rapido (oltre che confortevole) il cambio automatico a nove marce 9G-Tronic: l'ultimo rapporto molto lungo riduce i consumi e la rumorosità ad andature autostradali.

Versione consigliata

Le versioni a gasolio sono quelle più appetibili sia perché meno assetate sia per la rivendibilità. Con poco più di 200 cavalli, il 2.1 turbodiesel della 250 d è quello dal rapporto prezzo/prestazioni più favorevole. Più complicata, invece, la scelta degli allestimenti, vista l'ampia scelta. Anche per la "base" Executive, comunque, la dotazione non è scarna, soprattutto in tema di sicurezza (allarme e frenata anti-tamponamento, rilevatore di stanchezza del guidatore, chiamata automatica dei soccorsi in caso di incidente grave, cofano attivo che si solleva per alleviare le conseguenze di un investimento). Inoltre, la buona qualità dei rivestimenti in finta pelle non fa rimpiangere le poltrone in materiale naturale, proposte di serie o a richiesta in base alla versione. Tra i tanti optional, vale la pena considerare le sospensioni pneumatiche (oltre 2.300 euro) e l'apertura delle porte e del portellone senza chiave (poco più di 1.200 euro). Non mancano inoltre un impianto hi-fi Burmester di alta qualità, la TV, l'head-up display. 

Perché sì

Comfort L’auto è ben insonorizzata e le sospensioni ad aria (optional) filtrano le irregolarità dell’asfalto e riducono il rollio in curva.

Cambio automatico È fluido e rapido nei passaggi di rapporto. La nona marcia molto lunga riduce parecchio il regime ad andature autostradali.

Finiture L’abitacolo è curato nei dettagli. E la finta pelle (di serie anche per la "base") sembra in tutto e per tutto naturale.

Guida Lo sterzo ha una risposta pronta e omogenea e la tenuta di strada è elevata. Sul misto c’è di che divertirsi.

 

Perché no

Bagagliaio Il tendalino vicino al piano di carico non permette di stivare due valigie sovrapposte. E la soglia di carico è alta da terra ben 84 cm.

Comandi Le tre leve sul piantone dello sterzo rischiano di far confondere, soprattutto all’inizio. Tra l’altro quella del cruise control è nascosta dal volante.

Optional Alcuni extra, come il (costoso) sistema d’accesso senza chiave, sono fuori luogo in una vettura di questo prezzo.

Visibilità posteriore Il lunotto inclinato e gli spessi montanti fanno vedere poco. Nelle manovre in retromarcia rimedia la telecamera.

Mercedes GLC Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
38
17
23
17
45
VOTO MEDIO
2,9
2.9
140
Photogallery