Aston Martin

Aston Martin
DB11 Coupé

da 190.262

Lungh./Largh./Alt.

474/194/128 cm

Numero posti

4

Bagagliaio

270/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

La Aston Martin DB11 è il primo frutto della gestione congiunta fra il gruppo Investindustrial dell'italiano Andrea Bonomi, che detiene la maggioranza del pacchetto azionario della casa inglese, e la Mercedes (anch'essa proprietaria di una quota, e che fornisce un supporto tecnico). Come è tradizione per le Aston Martin, questa raffinata granturismo ha la scocca in alluminio; è invece una novità l'adozione del turbo per i motori, che sono un 12 cilindri 5.2 da 608 CV o un 8 cilindri 4.0 con 510 cavalli (quest'ultimo, di origine Mercedes). Pur richiamando il classico stile delle GT inglesi, l'aspetto della DB11 è molto moderno e vanta un'aerodinamica avanzata; degno di nota lo spoiler posteriore "invisibile" (per generare l'opportuna deportanza, i flussi dell'aria sono incanalati all'interno della carrozzeria). L'opulento interno, rivestito praticamente tutto in pelle, offre due posti più due "di emergenza"; le prestazioni sono entusiasmanti per la V8 ed eccezionali per la V12; eccellente la guidabilità, pur in presenza di un comfort di buon livello.  

Versione consigliata

Fascino, sound e prestazioni della V12 giustificano il sovrapprezzo rispetto alla V8. L'allestimento della Aston Martin DB11 è unico, ma le possibilità di personalizzazione sono quasi infinite. 

Perché sì

Comfort E' una gran turismo comoda per viaggiare.

Fascino Come tutte le Aston Martin, ne ha da vendere.

Prestazioni Sono molto elevate.

Perché no

Cambio I più sportivi potrebbero gradire quello manuale, ma c'è solo l'automatico.

Prezzo Va bene l'esclusività, ma ci sono valide concorrenti meno care.

Visibilità Quella posteriore è modesta.

Aston Martin DB11 Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
101
24
5
4
4
VOTO MEDIO
4,6
4.550725
138
Photogallery