Dacia

Dacia
Lodgy Stepway

da 13.800

Lungh./Largh./Alt.

452/177/168 cm

Numero posti

5/7

Bagagliaio

827/2.617 litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

Sulla falsariga della berlina compatta Sandero, anche la spaziosa monovolume Dacia Lodgy si può avere in versione Stepway, vale a dire con caratterizzazione “campagnola”: presenta appariscenti protezioni in plastica nera nei sottoporta, negli archi passaruota e nei paraurti (questi ultimi completati inferiormente da piastre color alluminio); specifici anche alcuni elementi satinati, come per esempio le cornici dei fendinebbia o la scocca dei retrovisori, e le barre portatutto. Non cambia l’assetto, che è quello delle altre versioni (cioè non è rialzato), e nemmeno la trazione, che è sulle ruote davanti e non prevede sistemi di controllo elettronico specifici per i fondi viscidi: sugli sterrati, dunque, è meglio non esagerare. La Dacia Lodgy Stepway è piuttosto ben dotata: fra l’altro, sono di serie i cerchi di 16”, il cruise control e il touchscreen con sistema multimediale Media Nav. Le dimensioni della carrozzeria non cambiano rispetto alle versioni "normali" e anche l’abitacolo, se si eccettua la colorazione carbone scuro con finiture azzurre dei rivestimenti, è il medesimo: non particolarmente ricercato, è pratico (tanti i portaoggetti) e davvero accogliente in rapporto ai 4,5 metri di lunghezza della carrozzeria; inoltre, con sovrapprezzo può avere anche la terza fila di sedili, che porta a sette i posti totali. La taratura delle sospensioni privilegia il comfort e, affrontando le curve con decisione, si “dondola” un po’, ma l’Esp sorveglia sulla stabilità e la tenuta di strada è discreta. La Dacia Lodgy Stepway è proposta con il 1.5 dCi a gasolio da 116 CV, il 1.6 a benzina da 102 e 1.6 a benzina/Gpl da 109 cavalli.

 

Versione consigliata

Il 1.5 a gasolio è molto più energico e gradevole nell'uso, ma il 1.6 a gas consente forti risparmi ed è più "ecologico". Fra le cinque tinte disponibili, ce n’è anche una esclusiva: è il blu metallizzato Azzurrite (a pagamento), richiamato anche da alcuni dettagli dell’abitacolo.

 

Perché sì

Protezioni Le fasce in plastica non verniciata sono utili non solo nelle strade di campagna (proteggono la carrozzeria dal pietrisco proiettato dalle ruote), ma anche nei parcheggi.

Dotazione Ricca in rapporto al prezzo, oltre all’Esp comprende i cerchi in lega, il navigatore, il cruise control e i retrovisori elettrici.

Praticità L’abitacolo è ricco di ripostigli e la seconda fila di sedili (con suddivisione 1/3-2/3) si può chiudere “a portafogli”.

Comfort L’insonorizzazione è valida anche a velocità sostenuta, e gli ammortizzatori (piuttosto morbidi) sono efficaci nell’assorbire le asperità.

 

Perché no

Poltrone Sono comode, ma poco sagomate e, perciò, nelle curve non trattengono come si deve.

Plastiche Risultano rigide al tatto; inoltre, gli assemblaggi, sebbene precisi, presentano qualche vite a vista.

Sterzo Ha una risposta poco progressiva e piuttosto lenta (colpa della notevole demoltiplicazione).

Terza fila Offerti come optional, i sedili della terza fila sono accoglienti per due adulti. Peccato, però, che non si ripieghino nel pavimento ma contro lo schienale del divano (togliendo spazio ai bagagli).

 

Dacia Lodgy Stepway
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
4
5
8
20
19
VOTO MEDIO
2,2
2.19643
56
Photogallery