DR

DR
Zero

da 8.500

Lungh./Largh./Alt.

356/160/152 cm

Numero posti

4

Bagagliaio

180/430 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Assemblata in Italia dalla DR Motor Company, La DR Zero è una citycar a cinque porte col DNA cinese: per quanto abbellita in numerosi dettagli esterni e interni, deriva dalla piccola Chery QQ lanciata nel 2013. La dotazione di serie comprende i cerchi in lega, il “clima”, la radio con lettore cd/mp3 e ingressi Aux/Usb, gli specchietti ripiegabili elettricamente e i sensori di parcheggio posteriori, ma non gli airbag laterali (non previsti nemmeno a pagamento). Modeste le finiture (plancia, consolle e pannelli sono realizzati con plastiche economiche), nonostante qualche leziosità come il cruscotto con il tachimetro digitale “incorporato” nel contagiri analogico. In rapporto ai 356 cm di lunghezza della carrozzeria, lo spazio a bordo non delude: dei quattro posti omologati, non sono scomodi neppure i due posteriori. Ai minimi termini, invece, il bagagliaio (180 lltri con il divano in uso). Su strada la DR Zero è maneggevole, ma va guidata con calma: con le gomme strette (su cerchi di 14”), quando si forza il ritmo fra le curve è facile raggiungere i limiti di aderenza; d’altra parte, anche lo sterzo tende a perdere un po’ di precisione a velocità elevata, e il cambio manuale a cinque marce non si presta a essere “maltrattato”. In ogni caso, i 69 CV del 1.0 a tre cilindri a benzina della DR Zero sono in grado di assicurare prestazioni in linea con il tipo di vettura, e non peggiorano sensibilemente nel caso della variante bi-fuel (con impianto a benzina e a Gpl).

 

Versione consigliata

Scegliete la versione a benzina della DR Zero soltanto in vista di un utilizzo saltuario, altrimenti meglio quella a Gpl: il sovrapprezzo è ragionevole e per ammortizzarlo – dato il costo inferiore del carburante – non serve essere grandi macinatori di chilometri.

 

Perché sì

Abitabilità L’abitacolo è ampio in rapporto alle dimensioni della carrozzeria, e i quattro posti omologati sono “veri”.

Linea Simpatica e non priva di spunti originali, vista da fuori la DR Zero non sembra una utilitaria low cost.

Maneggevolezza Piccola e leggera, nel traffico, la DR Zero si guida con poco impegno e si parcheggia ovunque (grazie, pure, ai sensori di distanza posteriori di serie).

Motore Potente a sufficienza, si fa apprezzare pure per la regolarità di funzionamento.

 

 

Perché no

Bagagliaio Oltre a essere piccolo, ha la soglia lontana da terra (il lunotto funge da portellone) e dal piano di carico.

Finiture Le plastiche sono povere, e i comandi nella consolle hanno un aspetto datato.

Insonorizzazione A velocità autostradale la vettura non è silenziosa.

Sicurezza Mancano gli airbag laterali di cui, invece, le rivali sono provviste.

 

 

DR Zero
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
37
18
6
10
40
VOTO MEDIO
3,0
3.01802
111