NEWS

A 234 km/h in Lamborghini: rischia la confisca definitiva dell’auto

Pubblicato 14 ottobre 2021

In Danimarca la Lamborghini da 200.000 euro del trasgressore rischia di finire all’asta per il reato di eccesso di velocità.

A 234 km/h in Lamborghini: rischia la confisca definitiva dell’auto

MEGLIO RISPETTARE I LIMITI - Premere troppo il pedale dell’acceleratore può essere pericoloso per se stessi e per gli altri automobilisti, ma può allo stesso tempo costare caro. Mettere mano al portafoglio e sostenere una spesa imprevista non è infatti mai piacevole, ma a volte questo può avere conseguenze ben peggiori. Ne sa qualcosa un uomo di origini irachene che ha commesso l’irregolarità mentre si trovava a Copenaghen, in Danimarca, diretto a raggiungere la Norvegia, dove vive. In queste zone, infatti, l’eccesso di velocità è punito duramente dal Codice della Strada e questo potrebbe portarlo addirittura a perdere la sua vettura. 

L’ECCESSO DI VELOCITÀ PUÒ COSTARE CARO - L’uomo aveva da poco acquistato in Germania una Lamborghini Huracan Spyder e aveva tutta l’intenzione di verificarne le prestazioni per capire fino a che velocità potesse arrivare. Non aveva però fatto i conti con l’autovelox che avrebbe incontrato lungo il percorso e che si è rivelato determinante per segnalare il suo comportamento irregolare.  L’automobilista, infatti, è arrivato a toccare i 234 km/h, ma in una zona in cui il limite era fissato a 130 km/h. 

APPENA COMPRATA, GIÀ CONFISCATA - Un comportamento di questo tipo, però, non è punito esclusivamente con la multa. Qui, infatti, la polizia può decidere di confiscare il veicolo e di metterlo all’asta (in caso di guida pericolosa o spericolata). Se questo scenario dovesse verificarsi sarebbe certamente una beffa non da poco per l’iracheno, che ha speso ben 200.000 euro per acquistare la supercar.  Ora quindi sarà chiamato a rispondere della sua azione davanti al giudice, ma appare difficile che possa cavarsela in maniera lieve. 

Lamborghini Huracán Spyder
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
83
22
9
4
5
VOTO MEDIO
4,4
4.414635
123




Aggiungi un commento
Ritratto di Oxygenerator
15 ottobre 2021 - 21:14
@ Francesco Pinzi Col fatto che gli brucio la patente, può averne anche altre 20, ma non le guida più. E se lo becchi di nuovo alla guida di un veicolo, glielo si porta via un’altra volta. Il concetto è che se hai i soldi e vuoi fare quel che vuoi, ti compri un bel circuito e per me ci puoi morire dentro, girottolando come un criceto. Non m’interessa. Ma in strada no. Il bene privato è suo, ma se lo usa contro le leggi, o contro le persone, le deve e sottolineo deve essere portato via. Per sempre.
Ritratto di Marcorder
15 ottobre 2021 - 14:50
Ah ma allora esistono posti peggiori del nostro paese dove avere un'auto sportiva ...
Ritratto di Oxygenerator
15 ottobre 2021 - 15:40
Provi a parcheggiare un’utilitaria a Londra con una ruota fuori dalle strisce, e mi dirà della multa di quasi 200 € che le toccherà pagare.
Ritratto di rebatour
20 ottobre 2021 - 10:18
Ho sempre sognato d'avere una Lambo o una Pagani zonda per fare il giro delle Tangenziali di Milano nelle ore di punta.
Ritratto di Volpe bianca
15 ottobre 2021 - 15:03
Io credo che andrebbe tutto contestualizzato prima di poter valutare, ovvero il tratto stradale dove è avvenuta l'infrazione, condizioni del traffico, il tipo di auto, le condizioni meteo. Se per legge però è previsto il sequestro dell'auto, il proprietario dovrà farsene una ragione. Ci fosse solo la multa si potrebbe dire che allora chi ha i soldi fa sempre quello che vuole perché tanto può pagare. Andrebbero valutate bene le circostanze prima di sparare a zero contro il proprietario, questo per quel che riguarda i commenti, poi la legge è legge giusta o sbagliata che sia...
Ritratto di Oxygenerator
15 ottobre 2021 - 15:41
@ Volpe bianca. No. Ci sono dei limiti e si rispettano. Punto.
Ritratto di Volpe bianca
15 ottobre 2021 - 15:57
@Oxygenerator, magari (spero) vedendo strada libera avrà fatto la classica accelerata per "assaggiare" lo scatto e poi avrà rallentato, da 130 a 230 ci arrivi in un attimo. Questo intendevo dire, non è mica uno che ha corso in autostrada a 300 facendo slalom tra le auto....
Ritratto di Vecchio Caprone
18 ottobre 2021 - 10:35
@Oxy, caspita tutta questa discussione mi é scappata, mica pensavo che un fatto di cronaca del genere facesse tanto rumore. Tanto per cambiare concordo il linea generale con Volpe, ma anche con te, pero' visto che sono vecchio mi pongo qualche domanda. Come in tanti altri casi penso si tratti di osservazioni personali in base al nostro modo di guidare e al veicolo che si guida normalmente. Quando in Italia misero il limite dei 130 lo trovai assurdo per il semplice fatto che la mia SM a 180 era piu' sicura di tante altre macchine normali a 130. Era un'epoca in cui fare i 200 non era l'appannaggio di tutti. Cio' non toglie che la legge é la legge, poco importa il paese. Se le leggi di un paese non ci piacciono abbiamo la libera scelta di andarcene o di non passarci (la Danimarca la conosco bene, mia moglie é Danese) o dobbiamo accettare le conseguenze. Appare evidente, almeno a me, che chi usa regolarmente elettrico o ibrido trova queste velocità sopra i 200 assurde e pericolose, io ne vedo due ragioni: 1) Auto che non ci arriva in tutta sicurezza con freni e dinamica adatta o 2) Se possono andarci (vedi TeslaS o Porsche Taycan) si fermano presto. Oggi ci sono auto (non é il caso dell'Huracan) sulle quali non ti accorgi nemmeno che vai a 220 (se strada libera, giornata perfetta), ne sono testimone personalmente visto che mio fratello chiacchierando con me si é trovato a 220 con la mia macchina e io me ne sono accorto solo perché abbiamo passato l'unica macchina presente come se fosse stata ferma (ed era un Ferrari Scaglietti). Occhiata al tachimetro e ho lanciato l'urlo. Non abbiamo corso ne fatto correre nessun rischio a nessuno, pero' é successo. Questo anche perché si era dimenticato di mettere il cruise control. La multa, se ci sarà, sono cavoli suoi. Detto questo la legge é la legge, non si discute, si paga quello che si deve e basta. Se pagare vuol dire perdere la macchina, amen. Personalmente i limiti li ho sempre e solo imposti da solo, non in base alla legge, e ho fatto 2.5 milioni di km. senza incidenti. Facendo attenzione a strada, traffico, auto che guidavo, condizioni metereologiche. Sono quindi un criminale, anche perché considero una Prius a 130 (anche con strada vuota) piu' pericolosa di un'Audi A8L ibrida a 160 (nelle stesse condizioni). I 130 di limite furono messi quando il parco automobilistico aveva una maggioranza di auto che andavano a 150/160, oggi poche sono quelle che non arrivano a 200 e sono per lo piu' auto da città. La tecnologia cambia, ma come per i 50 vecchi di 70 anni, i limiti rimangono gli stessi. Quindi sono d'accordo con te e con Volpe (parzialmente). Non si possono contestualizzare le multe, ma si dovrebbe essere chiari sulla punizione e non lasciare quella porticina che lascia la decisione a degli individui. Un saluto dal criminale.
Ritratto di Volpe bianca
18 ottobre 2021 - 10:56
@Vecchio Caprone, giusto. I limiti di velocità inoltre sono stati stabiliti anche in base alla distanza media necessaria per fermarsi da 130-110-90 km/h ecc. E da quando sono stati stabiliti questi limiti ad oggi, ne è passata di acqua sotto i ponti...
Ritratto di Vecchio Caprone
18 ottobre 2021 - 11:15
@Volpe, piantala di darmi ragione, la ragione é degli stupidi, aaaahhhhh. Ci sono piu' criminali in guida cittadina, da macchine, biciclette e motorini che su tutta l'autostrada. L'eccesso di velocità é niente in confronto a quello che ai miei tempi veniva considerata e multata come guida pericolosa. Dallo zig-zag, andare contro mano, bruciare stop, passare con il rosso. Il divertente di essere vecchi sono i ricordi da ridere. Una volta il codice diceva che allo stop ci si doveva fermare e ripartire in prima, fui fermato perché secondo il carabiniere di turno mi ero fermato ma non avevo messo la prima. Gravissimo, ma la legge é la legge. Peccato non ho potuto prendere la foto della sua faccia quando ha scoperto che sarebbe stato impossibile rispettare la legge. La macchina aveva un problemino non da niente. Era un Buick Le Sabre con il cambio automatico cosa non prevista!! Vediamo un po' cosa ci riserva questa settimana, quella passata é stata abbastanza divertente. Un saluto. Boh, sembra non partito, adesso riprovo.
Pagine