NEWS

La Nissan Leaf è la nuova auto dei Carabinieri

Pubblicato 28 novembre 2020

Le 52 Nissan Leaf saranno utilizzate nell'ambito dei servizi di pattugliamento e tutela dei parchi nazionali statali.

La Nissan Leaf è la nuova auto dei Carabinieri

UN FLOTTA DIVERSIFICATA - Sono diverse le auto che fanno parte della flotta dell’Arma dei Carabinieri. Generalmente vengono scelte in base alle loro specificità per erogare un determinato tipo di servizio, come ad esempio il pattugliamento o i trasporti veloci e sicuri. Tuttavia ci sono alcuni contesti come ad esempio le ispezioni all’interno dei parchi  naturali dove, anche in virtù dell’attuale transizione verso la mobilità elettrificata, l’utilizzo di un’auto con motore termico non rappresenta di certo la scelta ideale.

VOCAZIONE GREEN - Ed è per questo che una flotta composta di 52 Nissan Leaf entrerà a far parte nell’autoparco dell’Arma dei Carabinieri e verrà utilizzata per le ispezioni che hanno lo scopo di tutelare i parchi nazionali e la biodiversità nelle riserve naturali statali. Questo è stato possibile grazie a un progetto che ha avuto il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in linea, perfettamente in linea con il piano di decarbonizzazione nazionale.

DUE VERSIONI - Attualmente la Nissan Leaf, giunta alla seconda generazione, è disponibile in due versioni: una con motore asincrono trifase da 150 CV e 320 Nm di coppia alimentato da una batteria da 40 kWh, in grado di assicurare di 270 km sul misto (389 km si ciclo urbano); e nella variante Leaf e+ equipaggiata con un motore elettrico che eroga 214 CV ed una coppia massima di 340 Nm alimentato da una batteria da 62 kWh, in grado di garantire un’autonomia di 385 km nel ciclo WLTP su percorso misto (528 km nel percorso cittadino).

Nissan Leaf
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
84
64
43
29
43
VOTO MEDIO
3,4
3.444865
263




Aggiungi un commento
Ritratto di GeorgeNN
30 novembre 2020 - 10:05
Lo scherzo dei grullopidi0t?
Ritratto di House
30 novembre 2020 - 18:26
Scusate ma non mai capito il xké le nostre istituzioni usano acquistare vetture straniere,ma i Tedeschi Francesi fanno così anche loro domanda??
Ritratto di GeorgeNN
1 dicembre 2020 - 15:07
Forse nn hai ancora capito che nella Ue comanda la germania e francia e per far piacere a merkel e macron, il governo sinistroide compra tedesco o francese per fallire l'economia italiana... Altrimenti con quale scusa per usare il mes e il fund recovery??? Un modo per far ammorbidire la merkel su austerity, patto di stabilità, debito pubblico, ecc ecc....
Ritratto di RubenC
2 dicembre 2020 - 09:24
1
Infatti Leaf e Forester sono tipiche auto francesi/tedesche.
Ritratto di Gabriele 1989
1 dicembre 2020 - 10:58
Perchè le gazelle delle forze dell'ordine italiane devono essere auto straniere? Secondo me siamo tra i pochi paesi al mondo che non adottano le proprie produzioni (assieme a quelli che non ne hanno). Che belle e fascinose le Alfa Romeo con la livrea del corpo dei carabinieri!!!
Ritratto di opinionista
1 dicembre 2020 - 11:12
2
Concordo, torniamo come in passato, io direi Giulia!
Ritratto di RubenC
1 dicembre 2020 - 12:27
1
Se esistesse una Lancia o Alfa elettrica forse non avrebbero preso queste Leaf... Non è mica colpa dello Stato..
Ritratto di lovedrive
1 dicembre 2020 - 14:34
rubenC: no, perchè hanno anche preferito le seat alla giulietta. non fanno gli appalti indirizzati come all'estero.
Ritratto di RubenC
1 dicembre 2020 - 17:59
1
Ma in realtà è un bene: altrimenti se i marchi nazionali facessero auto più costose e meno performanti bisognerebbe prendere quelle?
Ritratto di lovedrive
1 dicembre 2020 - 21:46
stai tranquillo che in germania e francia fanno cosi. mettono le misure e le potenze e qualche optional per far vincere i modelli di casa.
Pagine