NEWS

La Nissan Leaf è la nuova auto dei Carabinieri

Pubblicato 28 novembre 2020

Le 52 Nissan Leaf saranno utilizzate nell'ambito dei servizi di pattugliamento e tutela dei parchi nazionali statali.

La Nissan Leaf è la nuova auto dei Carabinieri

UN FLOTTA DIVERSIFICATA - Sono diverse le auto che fanno parte della flotta dell’Arma dei Carabinieri. Generalmente vengono scelte in base alle loro specificità per erogare un determinato tipo di servizio, come ad esempio il pattugliamento o i trasporti veloci e sicuri. Tuttavia ci sono alcuni contesti come ad esempio le ispezioni all’interno dei parchi  naturali dove, anche in virtù dell’attuale transizione verso la mobilità elettrificata, l’utilizzo di un’auto con motore termico non rappresenta di certo la scelta ideale.

VOCAZIONE GREEN - Ed è per questo che una flotta composta di 52 Nissan Leaf entrerà a far parte nell’autoparco dell’Arma dei Carabinieri e verrà utilizzata per le ispezioni che hanno lo scopo di tutelare i parchi nazionali e la biodiversità nelle riserve naturali statali. Questo è stato possibile grazie a un progetto che ha avuto il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in linea, perfettamente in linea con il piano di decarbonizzazione nazionale.

DUE VERSIONI - Attualmente la Nissan Leaf, giunta alla seconda generazione, è disponibile in due versioni: una con motore asincrono trifase da 150 CV e 320 Nm di coppia alimentato da una batteria da 40 kWh, in grado di assicurare di 270 km sul misto (389 km si ciclo urbano); e nella variante Leaf e+ equipaggiata con un motore elettrico che eroga 214 CV ed una coppia massima di 340 Nm alimentato da una batteria da 62 kWh, in grado di garantire un’autonomia di 385 km nel ciclo WLTP su percorso misto (528 km nel percorso cittadino).

Nissan Leaf
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
84
64
38
22
38
VOTO MEDIO
3,5
3.544715
246




Aggiungi un commento
Ritratto di Andre_a
29 novembre 2020 - 10:46
9
Nessuna competizione si fa a parità di CV, tranne le monomarca. E non è solo un discorso di termico vs elettrico, pensa a chi monta un turbocompressore sulla sua Corvette: lo fa per andare più forte a parità di CV? No, lo fa per andare più forte e basta. Le prestazioni a parità di CV non interessano a nessuno, anzi, se a parità di altro (costi, affidabilità...) qualcuno riesce a ottenere più CV è sicuramente un merito.
Ritratto di orlak
29 novembre 2020 - 11:47
Non mi trovo tanto d’accordo sul fatto che la potenza sia più facilmente ottenibile con le elettriche, ciò guardandolo prettamente in base al parametro che interessa al consumatore finale: ossia che listino trovo tra tal auto con tot prestazioni/cavalli se presa termica o viceversa elettrica? Preso il prezzo di listino molte utilitarie elettriche (cosa abbastanza risaputa che sui segmenti bassi è così) da 100cv o poco più le equivalenti termiche col doppio di cv (e non certo in allestimento scarno, anzi) finiscono per costare il 30% in meno. Ma anche salendo di segmenti e potenze, spesso si frappone (classico termine di paragone) una Model 3 a una berlina premium (tedesca) per le opportune considerazioni sui relativi rapporti prestazioni/prezzo e l’americana ne esce ancora bene, ma in verità se si va a prendere davvero fra gli esempi migliori in caso termico, ad esempio una Charger coi suoi 300CV a circa 30k dollari di listino mi sembra un obiettivo non raggiungibile da una parisegmento Model 3 (ben lungi da quanto possa offrire, oserei dire). Ripeto, parlando di mera potenza come si sta facendo.
Ritratto di Andre_a
30 novembre 2020 - 00:05
9
@orlak: hai ragione sulle utilitarie, lì il prezzo delle batterie è ancora relativamente troppo alto, ma più si va in su con il prezzo e più questo è vero: la Model 3 Performance costa meno di 70.000€ e va da 0 a 100 in 3,4 secondi, roba da supercar ben più costose. Anche parlando di potenza assoluta, le prossime Hypercar elettriche come Rimac, Pininfarina e Lotus sono vicine ai 2000 cavalli e arrivano a 100 in meno di 2 secondi, entrambi i traguardi sono ancora irraggiungibili da auto omologate con motore termico.
Ritratto di orlak
30 novembre 2020 - 09:14
Agli stessi circa 70k (o poco più) c'è sempre la Charger, da 707hp, 0-100 in 3.6sec. Oltre 310km/h di velocità max.
Ritratto di Andre_a
30 novembre 2020 - 10:57
9
@orlak: il Charger da 700 cavalli non è importato ufficialmente in Europa. Non è una cosa da poco: senza regolamenti i motori a combustione interna sono superiori, le Top Fuel fanno i 300 metri in meno di 4 secondi, le elettriche stanno facendo progressi, ma sono lontane anni luce. Se però parliamo di motori omologabili, il discorso cambia: le prestazioni della Model 3 saranno presto superate da altre elettriche, o da aggiornamenti della stessa Model 3, mentre un futuro Charger più potente, allo stesso prezzo e Euro 7 lo vedo molto difficile. Poi è vero, il Charger lo puoi comunque importare, ma ti costa quasi 9000 € all'anno solo per tenerlo in garage (bollo+superbollo). Già la Model 3 costa un poco meno e accelera un poco meglio ma, soprattutto, una volta che l'hai presa non paghi il bollo, l'assicurazione è ridotta, il "carburante" e la manutenzione pure, direi che il rapporto prestazioni/costi dell'elettrico è già imbattibile ed è destinato ad aumentare in futuro. Detto questo, parlando di sportive, per ora anch'io preferirei spendere un po' di più o accontentarmi di prestazioni inferiori e prendere una termica, ma questi sono gusti personali, scelte fatte col cuore, non dati di fatto.
Ritratto di orlak
30 novembre 2020 - 11:10
Tutto vero. Sia la non disponibilità qui, che i costi d'utilizzo che si dovrebbero sostenere. Era solo una considerazione che, laddove si vuole, il sorpasso tecnico (a pari prezzo di listino) ancora non è necessariamente avvenuto (anche se sembra palese inevitabilmente più o meno a breve lo si avrà)
Ritratto di RubenC
30 novembre 2020 - 11:21
1
Orlak, la Charger è anche un po' l'eccezione, non certo la norma delle berline sportive termiche... e inoltre è un'auto che è molto concentrata sulle prestazioni ma sacrifica altri aspetti: la Model 3 è lussuosa a confronto.
Ritratto di v8sound
29 novembre 2020 - 12:54
@ Andre_a. Continui a non capire cosa intendo: riassumo, vediamo se così è più chiaro. Dati X cv all'albero motore, tanti per una BEV tanti per una termica, a parità di altre caratteristiche (tranne il peso, in seguito ti spiego) non è vero che una BEV è più performante nelle classiche rivelazioni 0 100 e velocità max. Anzi, stando ai rilievi strumentali, quasi sempre si riscontra il contrario, basta leggere. Arrivo al peso. Perché non valutare a parità di peso, verrebbe da chiedersi... il motivo è che, ripeto ancora, a parità di auto, la BEV pesa di più proprio perché ha bisogno delle batterie. Quindi un conto è dire che i motori elettrici sono più performanti, un conto è dirlo delle auto elettriche, perché, risultati alla mano, così non è. Questo a prescindere da altri aspetti, quali semplicità costruttiva, consumi, ecologia, costi.
Ritratto di Andre_a
29 novembre 2020 - 14:43
9
@v8sound: quello l'ho capito: a parità di cavalli all'albero, l'auto termica è più veloce. Quello che non capisco è: e allora? A chi interessa? Mi sembra un paragone inutile fatto solo per fare vincere le termiche. Nessuno paragona le auto a parità di potenza, nessuno lo ha mai fatto quando si parlava di turbo, compressori volumetrici, diesel, ibride... non vedo perché dovremmo iniziare a farlo ora. Che poi, tra parentesi, non capisco neanche perché si parla tanto di CV all'albero e non di kW alla ruota.
Ritratto di v8sound
29 novembre 2020 - 15:31
Interessa a me che sono ingegnere (elettrico) e continuo a leggere luoghi comuni del tipo che le elettriche sono più performanti, a parità di cavalli non è vero e per fare un confronto sensato devi prendere potenze analoghe, sennò potrei dirti che qualsiasi Ferrari di lunghezza fino a 460 cm è più prestazionale di qualunque elettrica in commercio... che ragionamenti sono questi? Che confronti di questo tipo non se ne siano mai fatti lo dici tu, ora comunque c'è in più l'elettrico che prima non c'era, questo se vuoi. Sulla tua parentesi... ma non sai che cv o kW sono 2 unità di misura che misurano la stessa grandezza e tra le 2 c'è un valore di conversione? Se poi vogliamo essere pignoli allora dovremmo usare le unità dell' mks... domani dal fruttivendolo invece che 1 kg di arance prova a fartene dare 9,8 Newton...
Pagine