NEWS

La Nissan Leaf è la nuova auto dei Carabinieri

Pubblicato 28 novembre 2020

Le 52 Nissan Leaf saranno utilizzate nell'ambito dei servizi di pattugliamento e tutela dei parchi nazionali statali.

La Nissan Leaf è la nuova auto dei Carabinieri

UN FLOTTA DIVERSIFICATA - Sono diverse le auto che fanno parte della flotta dell’Arma dei Carabinieri. Generalmente vengono scelte in base alle loro specificità per erogare un determinato tipo di servizio, come ad esempio il pattugliamento o i trasporti veloci e sicuri. Tuttavia ci sono alcuni contesti come ad esempio le ispezioni all’interno dei parchi  naturali dove, anche in virtù dell’attuale transizione verso la mobilità elettrificata, l’utilizzo di un’auto con motore termico non rappresenta di certo la scelta ideale.

VOCAZIONE GREEN - Ed è per questo che una flotta composta di 52 Nissan Leaf entrerà a far parte nell’autoparco dell’Arma dei Carabinieri e verrà utilizzata per le ispezioni che hanno lo scopo di tutelare i parchi nazionali e la biodiversità nelle riserve naturali statali. Questo è stato possibile grazie a un progetto che ha avuto il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in linea, perfettamente in linea con il piano di decarbonizzazione nazionale.

DUE VERSIONI - Attualmente la Nissan Leaf, giunta alla seconda generazione, è disponibile in due versioni: una con motore asincrono trifase da 150 CV e 320 Nm di coppia alimentato da una batteria da 40 kWh, in grado di assicurare di 270 km sul misto (389 km si ciclo urbano); e nella variante Leaf e+ equipaggiata con un motore elettrico che eroga 214 CV ed una coppia massima di 340 Nm alimentato da una batteria da 62 kWh, in grado di garantire un’autonomia di 385 km nel ciclo WLTP su percorso misto (528 km nel percorso cittadino).

Nissan Leaf
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
84
64
38
22
38
VOTO MEDIO
3,5
3.544715
246




Aggiungi un commento
Ritratto di AndyCapitan
29 novembre 2020 - 00:27
1
ahahah...buona questa!!!!............comunque non sono certo economiche per lo stato queste leaf
Ritratto di deutsch
29 novembre 2020 - 01:05
4
Non ne sarei così sicuro dato che gli appalti delle forze dell'ordine sono fatti con pacchetti completi un po' tipo nlt ma più lunghi, e nei costi di gestione sicuramente è molto più economica l'elettrica quindi non mi meraviglierei affatto se il costo mese dovesse essere inferiore alle termiche,. E quando non sono in servizio possono ricaricare in caserma a, 0,20 a kW risparmiando pure sul carburante
Ritratto di Claus90
29 novembre 2020 - 10:30
Fiat non ha a listino auto elettriche nel segmento della Leaf, non è colpa dello stato o della politica è la fiat che è indietro.
Ritratto di Check_mate
29 novembre 2020 - 11:29
1
Esistono le gare d'appalto, non v'è alcuna decisione aprioristica che possa favorire questa o quell'altra casa, ma solo offerte più o meno favorevoli.
Ritratto di FERRARI F1
29 novembre 2020 - 00:47
Si intendono i parchi cittadini oppure quelli nazionali? Mi auguro che servano per la prima opzione. OT: Ho visto una Fiat Panda con la livrea della polizia, il prossimo step quale sarà? Un calesse siciliano?
Ritratto di dr_watson
29 novembre 2020 - 01:27
Saranno in dotazione ai carabinieri forestali
Ritratto di katayama
29 novembre 2020 - 08:12
C'est la décadence.
Ritratto di Andre_a
29 novembre 2020 - 08:46
9
Che c'è di male ad avere veicoli elettrici di pattuglia nei parchi nazionali? A me sembra un'ottima soluzione
Ritratto di FERRARI F1
30 novembre 2020 - 18:57
Dipende quali parchi, io credo che si debbano utilizzare mezzi maggiormente consoni come ad esempio un Ranger, una Panda 4x4 o similari, non un'auto da città.
Ritratto di katayama
29 novembre 2020 - 08:13
La transizione all'elettrico sarà subitanea e violenta. Il termico è sotto schiaffo. Si potrà usare solo per giustificati motivi. Trasporto merci in primis.
Pagine