Abarth 124 Spider: un passato da ricordare

01 marzo 2016

Debutta al Salone di Ginevra la versione più sportiva della Fiat 124, con una livrea che ricorda le 124 da rally e un motore potenziato.

Abarth 124 Spider: un passato da ricordare
COSTA CARA - L’Abarth 124 Spider è stata un’automobile molto popolare negli Anni 60 e 70, diventando una sorta di icona per tutti gli amanti della guida sportiva. La sua erede è un modello altrettanto accattivante, che impiega una base tecnica e meccanica di prim’ordine: nella dotazione di serie troviamo il differenziale a slittamento limitato, lo scarico sportivo Record Monza, l’impianto frenante maggiorato ed un sistema per gestire la modalità di guida. Questi interventi rendono l’Abarth un modello rivolto agli appassionati, di carattere, meno sfruttabile e confortevole rispetto alla versione della Fiat. Sarà in vendita a partire da settembre, al prezzo di 40.000 euro.
 
MASSA CONTENUTA - I tecnici dell’Abarth sono intervenuti aggiornando l’estetica della 124 Spider e disegnando particolari inediti, come ad esempio il fascione anteriore: le prese d’aria sono più generose e contano su una finitura dalla trama più accattivante. D’impronta vintage sono la livrea bicolore e quella in rosso. Le novità di maggior peso interessano la parte meccanica, adeguata per regalare all’auto un comportamento su strada più incisivo e di sostanza. L’Abarth monta un’evoluzione del noto benzina 1.4, turbo, che in questa versione produce 170 CV e 250 Nm di coppia. Le prestazioni sono di livello: la casa dichiara un tempo di 6,8 secondi nel passaggio 0-100 km/h ed una velocità massima di 232 km/h, dati molto più convincenti rispetto ai numeri della versione Fiat. Il peso rimane molto contenuto (1.060 chili) e si distribuisce al 50:50 fra i due assi, così da influire positivamente sulla dinamica di guida. In opzione è previsto il cambio sequenziale Esseesse, ma di serie viene fornito un classico manuale a 6 rapporti.
 
 
DUE MODALITÀ DI GUIDA - L’assetto della Abarth 124 Spider è di tipo sportivo e conta su vari elementi specifici, introdotti per rendere l’auto più maneggevole: le molle hanno ora una taratura specifica e le barre antirollio sono maggiorate. I freni resistono con maggior efficacia al surriscaldamento. Il conducente può intervenire sul Drive Mode Selector e modificare di conseguenza la dinamica di guida, scegliendo le modalità Normal e Sport: il sistema di gestione modifica l’erogazione della coppia, la risposta dell’acceleratore e la soglia d’intervento dei controlli di stabilità e trazione. In materia di personalizzazione vengono offerti kit per l’abitacolo (con rivestimenti in Alcantara) e per la carrozzeria, dov’è possibile ottenere un trattamento nero opaco per cofano e bagagliaio.
 
LA RALLY HA IL 1.8 - L’Abarth espone qui al Salone di Ginevra anche una prima evoluzione della 124 Spider, dai toni molto aggressivi, che rappresenta una sorta di omaggio nei confronti della fortunata progenitrice: si chiama Rally e prevede contenuti tecnici di livello ancora maggiore. L’Abarth 124 Rally (vedi la galleria immagini) è una versione da gara che correrà nel 2017: rimarrà una vettura da corsa (non è prevista una versione stradale), che parteciperà anche a un monomarca. Prevede un hard top rigido (a coprire un robusto rollbar a gabbia) in  e monta un quattro cilindri a benzina, turbo, con cilindrata di 1.8 litri e numeri di livello: la potenza massima si attesta a 300 CV e viene erogata a 6.500 giri/minuto, valore molto elevato per un motore sovralimentato, mentre la coppia è di ben 400-450 Nm. Il cambio ha 6 rapporti, è del tipo sequenziale e può essere comandato tramite bilancieri al volante. I tecnici hanno curato la ripartizione dei pesi ed hanno montato il 1.8 entro l’asse anteriore, così da migliorare il comportamento su strada.

 

Abarth 124 Spider
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
162
49
27
19
26
VOTO MEDIO
4,1
4.06714
283




Aggiungi un commento
Ritratto di italico
2 marzo 2016 - 08:19
3
...come auto mi piace tantissimo .....come cv e cilindrata .....no!...un pensiero corre alla mitica a112 ...c'era una versione da 54 cv e una da 70 cv ...anche qui ok new entry con un il 1.4 da 170 cv.....ma spero anche in motore diverso di maggior potenza un 1.8 da 200/240 cv .....il prezzo ?...nota dolente si! costa! e non voglio pensare una cilindarta maggiore, però a chi è affezionato al marchi abarth accetta questa condizione...
Ritratto di panda30abarth
2 marzo 2016 - 11:12
Secondo me è veramente bella , peccato la facciano fare alla Mazda.Secondo me ne venderanno non poche
Ritratto di NinoFarina1950
3 marzo 2016 - 16:49
Concordo sulla bellezza, però non capisco perché dici che è un peccato fare un joint venture con la Mazda? Progettarla da zero costerrebbe troppo e la fabbrica della Mazda è di ottima qualità. La 124 è comunque stata progettata dalla Fiat/Abarth, stanno utilizando il pianale della MX-5, ma il design è Italiano e il motore è prodotoo a Termoli. E' una scelta industriale intelligente, hanno saputo sfruttare, con questa collaborazione, il meglio dell'industria automobilistica.
Ritratto di emergency
2 marzo 2016 - 15:03
Mitica Sicuramente non per tutti i fighetti da aperitivo in piazze vip con la MB o altre Vi ricordo che la MB non corre nei Rally la 124 si. Quindi chi entrerà in possesso di tale mezzo sarà doppiamente fortunato. questo e quanto . Ricordo quanto detto qualche mese fa il mio amico ha la 500 Abarth Biposto portata in officina per la preparazione corsaiola la provata nei primi giorni di Gennaio su una strada comunale a dire che è una bomba e dire poco io ci sono salito e dopo qualche curva sono rapidamente sceso tremante 220 cv posson bastare ?
Ritratto di emergency
2 marzo 2016 - 15:12
Voglio ricordare ai grandi so tutto io che si diceva anche per la 500 scorpionata che ne vendevano 1 o 2 ne hanno vendute a vagonate e non tendevano a modificarle a Torino quanto era la richiesta e quanto è tutt'ora. Fidatevi fidatevi Abarth non ha mai smentito. Mi aspetto sempre la A 112 scorpionata. Avanti bene così
Ritratto di duettone
2 marzo 2016 - 18:15
ci siamo siamo tornati alla grande
Ritratto di caronte
6 marzo 2016 - 08:13
Molto bella, poi le abarth mi sono.sempre piaciute.
Ritratto di luconeone
23 marzo 2016 - 13:25
Bel mezzo, il 1.4 è un buon motore ultratestato con poco lag ed è facile metterci le mani dentro(cosa che in Fca sanno benissimo, vedi i 240 iniziali cv della 4c, sabato ne ho vista una a Montjuic che sui rulli ne ha erogati 405, il ragazzo italiano me lo ha fatto vedere sullo stampato del test). Bel mezzo sia per aperitivo che per divertirsi in pista, Abarth ormai si sta ritagliando un mercato di nicchia, a Milano vedo una marea di 595 che non sono proprio regalate.....
Ritratto di gbvalli
6 aprile 2016 - 21:07
Riguardo alla "Rally": fa sognare, ma speriamo che non faccia la fine della Punto Abarth...
Ritratto di duettone
10 aprile 2016 - 19:13
bekkissima grande abarth tornata akka grande
Pagine