Abarth 124 Spider: un passato da ricordare

01 marzo 2016

Debutta al Salone di Ginevra la versione più sportiva della Fiat 124, con una livrea che ricorda le 124 da rally e un motore potenziato.

Abarth 124 Spider: un passato da ricordare
COSTA CARA - L’Abarth 124 Spider è stata un’automobile molto popolare negli Anni 60 e 70, diventando una sorta di icona per tutti gli amanti della guida sportiva. La sua erede è un modello altrettanto accattivante, che impiega una base tecnica e meccanica di prim’ordine: nella dotazione di serie troviamo il differenziale a slittamento limitato, lo scarico sportivo Record Monza, l’impianto frenante maggiorato ed un sistema per gestire la modalità di guida. Questi interventi rendono l’Abarth un modello rivolto agli appassionati, di carattere, meno sfruttabile e confortevole rispetto alla versione della Fiat. Sarà in vendita a partire da settembre, al prezzo di 40.000 euro.
 
MASSA CONTENUTA - I tecnici dell’Abarth sono intervenuti aggiornando l’estetica della 124 Spider e disegnando particolari inediti, come ad esempio il fascione anteriore: le prese d’aria sono più generose e contano su una finitura dalla trama più accattivante. D’impronta vintage sono la livrea bicolore e quella in rosso. Le novità di maggior peso interessano la parte meccanica, adeguata per regalare all’auto un comportamento su strada più incisivo e di sostanza. L’Abarth monta un’evoluzione del noto benzina 1.4, turbo, che in questa versione produce 170 CV e 250 Nm di coppia. Le prestazioni sono di livello: la casa dichiara un tempo di 6,8 secondi nel passaggio 0-100 km/h ed una velocità massima di 232 km/h, dati molto più convincenti rispetto ai numeri della versione Fiat. Il peso rimane molto contenuto (1.060 chili) e si distribuisce al 50:50 fra i due assi, così da influire positivamente sulla dinamica di guida. In opzione è previsto il cambio sequenziale Esseesse, ma di serie viene fornito un classico manuale a 6 rapporti.
 
 
DUE MODALITÀ DI GUIDA - L’assetto della Abarth 124 Spider è di tipo sportivo e conta su vari elementi specifici, introdotti per rendere l’auto più maneggevole: le molle hanno ora una taratura specifica e le barre antirollio sono maggiorate. I freni resistono con maggior efficacia al surriscaldamento. Il conducente può intervenire sul Drive Mode Selector e modificare di conseguenza la dinamica di guida, scegliendo le modalità Normal e Sport: il sistema di gestione modifica l’erogazione della coppia, la risposta dell’acceleratore e la soglia d’intervento dei controlli di stabilità e trazione. In materia di personalizzazione vengono offerti kit per l’abitacolo (con rivestimenti in Alcantara) e per la carrozzeria, dov’è possibile ottenere un trattamento nero opaco per cofano e bagagliaio.
 
LA RALLY HA IL 1.8 - L’Abarth espone qui al Salone di Ginevra anche una prima evoluzione della 124 Spider, dai toni molto aggressivi, che rappresenta una sorta di omaggio nei confronti della fortunata progenitrice: si chiama Rally e prevede contenuti tecnici di livello ancora maggiore. L’Abarth 124 Rally (vedi la galleria immagini) è una versione da gara che correrà nel 2017: rimarrà una vettura da corsa (non è prevista una versione stradale), che parteciperà anche a un monomarca. Prevede un hard top rigido (a coprire un robusto rollbar a gabbia) in  e monta un quattro cilindri a benzina, turbo, con cilindrata di 1.8 litri e numeri di livello: la potenza massima si attesta a 300 CV e viene erogata a 6.500 giri/minuto, valore molto elevato per un motore sovralimentato, mentre la coppia è di ben 400-450 Nm. Il cambio ha 6 rapporti, è del tipo sequenziale e può essere comandato tramite bilancieri al volante. I tecnici hanno curato la ripartizione dei pesi ed hanno montato il 1.8 entro l’asse anteriore, così da migliorare il comportamento su strada.

 

Abarth 124 Spider
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
162
49
27
19
26
VOTO MEDIO
4,1
4.06714
283


Aggiungi un commento
Ritratto di Vrooooom
2 marzo 2016 - 08:29
in quel caso uno si prende la base da 27mila eurozzi e sta apposto....ma che ragionamento è? Se uno va in abarth, di solito, ci va apposta per un certo tipo di vettura altro che ' non se ne frega nessuno delle dotazioni tecniche'..
Ritratto di NeroneLanzi
2 marzo 2016 - 08:21
Money, conoscendo il tuo stile e la tua educazione da precedenti commenti, non mi aspettavo di meno. Sarebbe però interessante sentirti esplicitare un pensiero e argomentarlo, oltre a leggere solo insulti
Ritratto di HaldeX
2 marzo 2016 - 01:04
1
Io pensavo a €35000 full, non €40000 di partenza!! 10000€ + della Mx5 2.0 che tra l'altro preferisco, ma sono di parte. La filosofia da cui prende spunto è una vettura divertente ed economica come la Mazda appunto. La filosofia iniziale di Abarth era far correre le utilitarie fiat a prezzi ragionevoli..Per 40000 cucuzz€ se devo andare in pista cerco una Elise, se devo andare al bar prendo SLC o Z4...Si attesta a 10000€ meno del primo prezzo di una 4C su Autoscout..Questi sono pazzi...
Ritratto di autolog
2 marzo 2016 - 07:39
Ma cosa c'entra paragonare la Abarth alla versione normale della Mazda? Vabbe dai qua si commenta a vongola proprio.... aspettiamo quello che dice che con quei soldi si compra un fuoristrada
Ritratto di HaldeX
2 marzo 2016 - 10:11
1
Non è obbligatorio commentare solo perché si appoggiano le dita su di una tastiera. Ti pare che abbia confrontato segmenti diversi di auto? Di tutta la risposta che ho dato sei riuscito a cogliere il nulla....
Ritratto di HaldeX
2 marzo 2016 - 10:13
1
Sono auto talmente imparagonabili che nascono da una join venture....Bah...
Ritratto di SINISTRO
3 marzo 2016 - 13:12
3
Beh, per esser un progetto condiviso, forse qualche migliaio d'euro potevano pure abbonarlo....
Ritratto di IloveDR
1 marzo 2016 - 12:34
4
che fantasia strabiliante, hanno svolto un compitino delizioso copiando le immagini un po ingiallite di 40 anni fa...facile così
Ritratto di napolmen4
1 marzo 2016 - 12:36
come le auto del gruppo vw....basta photoshoppare le auto passate!! si risparmia pure sai (in ottica economia aziendale)
Ritratto di Vrooooom
1 marzo 2016 - 13:10
Be dai, l'Heritage serve a quello....che invece non ce l'ha deve arrabattarsi al massimo a trovare come fare il guidaluce dei fari, e stop!! E a tal proposito 124 è in ottima compagnia, sempre a tre cifre
Pagine