NEWS

Abarth 595: per lei piccoli aggiornamenti

3 settembre 2018

La piccola “bomba” Abarth 595, con il suo motore turbo fino a 180 CV, ha nuovi colori e uno scarico più “educato”.

Abarth 595: per lei piccoli aggiornamenti

UN MOTORE, QUATTRO POTENZE - Sarà negli autosaloni dal 15 settembre 2018 la versione rinnovata dell'Abarth 595, la citycar basata sulla Fiat 500 che invoglia a “pennellare” le curve grazie all’assetto ribassato e alle sospensioni irrigidite. Gli aggiornamenti rispetto al vecchio modello interessano principalmente il motore a benzina turbo 1.4 T-Jet, sempre disponibile in quattro livelli di potenza (145, 160, 165 e 180 CV) ma ora adeguato per rispettare la nuova normativa anti-inquinamento Euro 6d-Temp. Sono nuove per l'Abarth 595 2018 anche le vernici verde Adrenalina (per gli allestimenti Competizione e Pista), grigio Asfalto (per la Turismo) e lo scarico sportivo Record Monza, ora regolabile dall'interno in funzione del sound voluto: premendo il tasto Sport è possibile renderlo meno o più vibrante. Prima invece cioè avveniva automaticamente alla pressione dell'acceleratore.

C'È LA TELEMETRIA - Gli allestimenti ordinabili sull'Abarth 595 rimangono quattro, a cui si aggiunge la più costosa e ricercata versione Abarth 695. La 595 “base” ha il motore da 145 CV e ruote di 16”, oltre a una dotazione di serie più scarna, ma l'equipaggiamento si fa più ricco ordinando la versione Pista: in questo caso sono compresi nel prezzo lo scarico sportivo Record Monza, lo schermo di 7” nel cruscotto (è di 5” sulla Abarth 595), le funzionalità Apple CarPlay e Android Auto e un sistema di telemetria per valutare le prestazioni dell'auto su alcuni circuiti. Il motore è da 160 CV, 5 in meno della 595 Turismo, dove ora è di serie un pacchetto con i sensori di prossimità e l'accensione automatica di fari e lavavetro. Sono di serie anche le ruote di 17” e gli ammortizzatori sportivi, ma si pagano a parte il baffo anteriore ed i gusci degli specchietti in fibra di carbonio.

IL CARBONIO SI PAGA - La versione più ricca dell'Abarth 595 è la Competizione, dotata del motore 1.4 T-Jet da 180 CV e ordinabile a richiesta con il differenziale autobloccante meccanico, in grado di ripartire al meglio la potenza fra le ruote anteriori nelle curve più strette. Sono compresi nel prezzo anche i sedili sportivi della Sabelt ed i dischi freno maggiorati, oltre ad accessori come le cinture di sicurezza rosse o gialle. La versione più costosa è l'Abarth 695 Rivale, che si avvale del motore 1.4 da 180 CV e ha una verniciatura bicolore blu/grigio ispirata ai prestigiosi motoscafi della Riva. Su tutte il cambio è manuale a 5 rapporti, ma si può avere a richiesta l'automatico robotizzato a 5 marce con le palette al volante.

Abarth 500
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
236
111
68
43
60
VOTO MEDIO
3,8
3.81081
518
Aggiungi un commento
Ritratto di Giuseppe picardi
3 settembre 2018 - 17:35
Nn ho parole per descrivere questa bomba su ruote e troppo bella
Ritratto di Rikolas
3 settembre 2018 - 17:58
Sempre bellissima la piccola Abarth, poco da fare. Poi adesso che hanno introdotto il differenziale meccanico è una goduria unica, non c'è nessun'altra citycar in grado di suscitare le stesse emozioni (che sound!!), oltre ad avere contenuti di rilievo che non si trovano solitamente in questa categoria (fibra di carbonio, alutex, impianto Brembo con pinze monoblocco a 4 pistoncini e dischi flottanti forati...ecc).
Ritratto di Rikolas
3 settembre 2018 - 20:21
"Impostore" sarai te, i vari fake li ho allontanati debitamente a uno a uno grazie alla collaborazione della redazione. Secondo un a cliente Abarth delle varie Fiesta, Fiestine e Fordine varie non gliene frega proprio nulla perché cho prende la 500/595 vuole un design esclusivo, ricercato e carino, che ricordi il mitico modello degli anni 60 in chiave moderna e che abbia un sound particolare OMOLOGATO, non porcherie aftermarket da raduno tunig di periferia. Le 500 Abarth sono ricercatissime dal mercato,mantengono bene il loro valore nel tempo e alcuni esemplari quali la esseesse e la Tributi Ferrari sono tra le più quotate, purchè ORIGINALI. Non puoi paragonare una Fiesta a una Abarth, sono due mondi completamente opposti e per clientele totalmente differenti. Per quanto riguarda il differenziale meccanico è disponibile sulla Competizione (che si trova facilmente attorno ai 25000, con sconti FCA anche a meno), e con questo semplice upgrade ha dimostrato l'ottimo lavoro svolto dai tecnici Abarth, vatti a vedere i tempi in oista a Vairano. Per non parlare della Biposto che ha dato batoste ad auto molto più potenti, alla faccia della "scatoletta" come si sente spesso dire. Piaccia o no è l'unica citycar rimasta sul mercato di un certo livello, non ha rivali nel suo segmento, tutte sparite nell'anonimato: C2, Twingo, Colt, auto dal valore nullo e finite nel dimenticatoio. I detrattori se ne facciano una ragione, non piace? Non la compri. Ma non si sentano paragoni assurdi con auto come la Fiesta che personalmente non cambierei MAI con una 500 Abarth, piuttosto senz'auto.
Ritratto di Metalmachine
4 settembre 2018 - 06:52
La fiesta non la fa’ più nemmeno la Ferrero
Ritratto di Gordo88
4 settembre 2018 - 09:05
Concordo barracuda, ho provato diverse volte la competizione e non mi capacito di come sia poco comunicativo lo sterzo, sembra migliore quelli della 500 1.2 di mia sorella. Anche la seduta fa pena ma questo è un difetto cronicp del modello assieme ad un assetto non proprio stabile nei cambi di direzione. Approvati invece freni e motore che su questo peso piuma fa un figurone!!
Ritratto di money82
3 settembre 2018 - 19:26
1
differenziale alla "modica" cifra di 25.000 euro. Se parliamo di spendere 15-16.000 euro per la versione da 145 cv nuova ci potrei stare, le si trova da immatricolare in molte concessionari...la versione competizione no, se ne vede una ogni 1000 quindi la devi ordinare e il costo è altissimo. Per la stessa cifra porti a casa una cooper s semestrale con 4 anni di garanzia residua, e parliamo di un assetto decisamente diverso e molto più sportivo.
Ritratto di Rikolas
3 settembre 2018 - 20:27
Barracuda ma tu vivi nei sogni! 40/50 mila??? Quella è la 695 biposto con cambio a innesto frontali! La Competizione parte dai 25000! Ma informati per favore prima di sparare cavolate...
Ritratto di money82
4 settembre 2018 - 10:59
1
ah ok :)
Ritratto di Rikolas
3 settembre 2018 - 20:26
La 145 ha già tanto da dire ed upgradibile con i kit della casa, cosa che nessuna altra azienda concorrente è in grado di fare. La Mini ERA appetibile, l'ultimo modello è troppo grande, pesante e sgraziato, ha perso tutto il fascino della prima serie. La JCW si è presa 1.5" a Vairano dalla Competizione e ben 3.5" dalla 695 Biposto, stiamo parlando di una berlinetta da 235cv con sospensioni indipendenti contro una citycar con ponte torcente... i tecnici Abarth hanno fatto un lavoro incredibile su questa macchinetta, provare per credere...
Ritratto di Rikolas
3 settembre 2018 - 21:35
Segnalato per il termine "ritardato", non è un offesa personale ma a chi ha problemi di questo tipo e sicuramente non se lo è andato a comprare al mercato. Persone come te dovrebbero vergognarsi perchè prima ancofa di parlare di auto dovrebbero imparare un po di educazione. Per fortuna la redazione ha fatto parecchia pulizia di persone irrispettose come te, ma vediamo di proseguire perchè francamente non se ne può più. Qui si parla semplicemente di auto, offendere gli interlocutori è davvero una cosa infantile, mi chiedo tra l'altro che gusto ci sia. Saluti
Pagine