NEWS

Accordo fra Volvo e Uber per la guida autonoma

19 agosto 2016

Le due aziende investiranno 300 milioni di dollari e lavoreranno per sviluppare nuove tecnologie per la guida autonoma.

 Accordo fra Volvo e Uber per la guida autonoma

STRADE DIFFERENTI - Volvo e Uber lavoreranno in insieme per sviluppare nuove tecnologie nell’ambito della guida autonoma, settore che interessa ad entrambe e apre differenti orizzonti: la casa svedese intende lanciare nuove tecnologie e migliorare così la sicurezza delle sue vetture, la società californiana punta invece alla guida senza conducente per le sue auto da noleggiare tramite l'apposita applicazione. L’accordo è stato sancito da un investimento pari a 300 milioni di dollari e fornisce una nuova prova delle crescenti relazioni fra società automobilistiche e nel settore dell’elettronica, dopo l’accordo analogo fra il gruppo FCA e Google (QUI per saperne di più).

SU STRADA ENTRO FINE 2016 - La Uber metterà a disposizione i sistemi finora realizzati, mentre la Volvo fornirà le suv XC90 (nelle foto) con motore ibrido. I test si svolgeranno nella città statunitense di Pittsburgh, in Pennsylvania, dove la Uber ha fondato un centro di ricerca sulle tecnologie per la guida autonoma. Le due aziende hanno parlato di una collaborazione a lungo termine e faranno partire i collaudi entro fine anno, scegliendo all’inizio la XC90. Resta da capire quando le tecnologie saranno pronte per il mercato.

Aggiungi un commento
Ritratto di Strige
20 agosto 2016 - 16:27
quella di tesla è una guida assistita, qui stanno lavorando (per il futuro) sulla guida autonoma, non credo sia errata come definizione. Certo attualmente non è una guida autonoma, ma quello è lo scopo finale.
Ritratto di v8sound
20 agosto 2016 - 20:26
Appunto
Ritratto di Benito Mussolini
20 agosto 2016 - 22:43
Gentile Strige, quella di Tesla è una guida spacciata per autonoma, almeno dai giornalai che ne parlano. Ritengo che da qui alla vera autonomia possa passare ancora mezzo secolo, e vedrá se sbaglio.
Ritratto di Strige
21 agosto 2016 - 00:04
appunto, la tesla è guida assistita, ma la volvo sta lavorando sulla guida autonoma. Che poi avvenga domani o tra 100 anni, non importa. Sono tecnologie diverse. Resta il fatto che il titolo dell'articolo è corretto, in quanto la volvo lavora alla guida autonoma e non alla guida assistita.
Ritratto di v8sound
21 agosto 2016 - 02:52
Scusami Strige, non ti ho più risposto nell' altro articolo, quello sul motore a compressione variabile... Ti rispondo qui. Allora, per le batterie non ho detto che non ci credo ma che è tutto da vedere, ovvero che le nuove tecnologie propabilmente arriveranno però bisognerà capirne i reali benefici, i limiti ed i costi. Riguardo al motore termico è chiaro che per renderlo più efficiente devono riuscire a trasformare più energia termica in meccanica, ma proprio perché da un punto di vista matematico i margini di miglioramento ci sono, le case automobilistiche continueranno a svilupparlo. Del resto guarda quello che stanno facendo i grandi gruppi automobilistici.
Ritratto di v8sound
21 agosto 2016 - 02:56
Chiaro poi che lo sviluppo in termini di rendimento ci sarà finché i produttori lo riterranno economicamente sostenibile.
Ritratto di aquilone
22 agosto 2016 - 19:52
Faremo a meno della patente?
Ritratto di caronte
11 novembre 2016 - 12:18
Soldi male investiti sarebbe stato meglio investiti in altri progetti.
Pagine