NEWS

Aci (Pra)-Motorizzazione: accorpamento?

29 maggio 2014

Riforma della pubblica amministrazione: il governo accelera. E pensa a un accorpamento fra Aci (Pra) e Motorizzazione.

Aci (Pra)-Motorizzazione: accorpamento?
SEMPLIFICAZIONE IN ATTO - Riforma della pubblica amministrazione, adesso il governo Renzi vuole fare in fretta. E per una piccola parte della semplificazione, pensa a un emendamento al decreto legge sul bonus di 80 euro, già all’esame del senato. Fra le misure urgenti, c’è l’accorpamento fra Aci (che gestisce il Pra) e Motorizzazione. L’obiettivo è risolvere una volta per tutte il contrasto fra Aci e Motorizzazione. La situazione è così tesa che, secondo indiscrezioni, l’Aci avrebbe chiesto a dipendenti e soci di difendere l’associazione inviando delle mail alla casella di posta elettronica aperta dal governo per la consultazione pubblica. 
 
È LA VOLTA BUONA? - Come abbiamo evidenziato in una news di fine aprile (leggi qui), la bozza del decreto spending review del governo, il 16 aprile (alle 12.30), prevedeva la cancellazione del Pra, ma nella bozza del decreto del 18 aprile, alle 3.30 della notte, quell’articolo era sparito d’improvviso. Adesso il governo torna alla carica: che sia la volta buona?


Aggiungi un commento
Ritratto di darioa
30 maggio 2014 - 18:31
bisogna semplificare e rendere meno costosa la gestione della macchina stato. tutelare chi lavora nell'ente, ma ELIMINARE i consulenti-mega direttori e trom..ti vari che sono una zavorra con mega stipendi. al Governo un invito a mantenere la barra dritta e a decidere sempre per il bene comune senza farsi tirare la giacchetta da chi non vuole cambiare. PS:vergognoso l'invito a mandare e-mail! ma chi la proposto avrà un nome?
Ritratto di francesca saetta
30 maggio 2014 - 18:35
Ragazzi non scherziamo...pensiamo al bollo e tassa?? Ma vi parlo da avvocato ,sapete che I famosi 80 € che tra l'altro sono lordi e non netti ed alcuni hanno percepito anche la bellezza di 1, 50 €...e'aumentata la benzina, l'imu, l'irpef ecc.per sopperire al bonus, pertanto se abbiamo un debito esorbitante, chiudere l'aci significa che dobbiamo pagare altre tasse, le assicuraz.aumenteranno e soprattutto le agenzie private per ogni pratica ci chiederanno il 20% in piu'.quindi chi auspica cio' secondo me non ha ne casa di proprieta' ne auto ne tanto meno capito nulla.semplificare si ma sfasciare no.
Pagine