NEWS

Affidabilità delle auto: la classifica 2019

Pubblicato 11 febbraio 2020

La ricerca di Altroconsumo, condotta in cinque Paesi europei, stila una classifica di affidabilità delle marche e dei modelli.

Affidabilità delle auto: la classifica 2019

OLTRE 43.000 FEEDBACK - Altroconsumo, insieme alle associazioni analoghe di Belgio, Francia, Portogallo e Spagna, ha effettuato un’inchiesta fra aprile e maggio 2019 sull’affidabilità delle auto guidate dai rispettivi affiliati. Sono arrivati i riscontri di 43.756 automobilisti, dei quali circa 13.000 in Italia, che hanno elencato difetti e problemi di vetture con massimo 10 anni di età. In base alle loro segnalazioni, e tenendo conto dell'età dell’auto, del numero di chilometri percorsi e della gravità dei guasti subiti, è stato messo a punto un indice percentuale, dove il punteggio più alto è per le vetture più affidabili. 

GLI INDICI DI AFFIDABILITÀ DELLE MARCHE

BRILLANO LE GIAPPONESI - Le auto meno soggette a problemi di affidabilità sono risultate essere quelle del marchio Lexus, che ha ottenuto 97 punti, davanti alle Porsche (96 punti) e alle Toyota e Daihatsu, che occupano a pari merito il terzo posto: per entrambe i punti sono 95. Al quarto posto, con 94 punti, ci sono le Audi, Honda e Subaru, davanti alle BMW, Infiniti, Kia, Mitsubishi, SsangYong e Suzuki (93 punti). Hanno deluso invece le Alfa Romeo, Land Rover e Tesla, all’ultimo posto con 88 punti, davanti alle Chevrolet, Fiat, Lancia, Opel e Seat con 89 punti. Secondo Altroconsumo, l’affidabilità può essere considerata ottima con almeno 91 punti.

I MODELLI MIGLIORI - Fra le citycar svettano per affidabilità le Kia Picanto e Suzuki Celerio (98 punti), davanti alla Skoda Citigo (97 punti), mentre le Nissan Micra e Honda Jazz si dividono il primo posto fra le utilitarie: hanno ottenuto 97 punti su 100. Giapponesi anche le compatte più affidabili: sono le Toyota Prius e Lexus CT200h, entrambe con 97 punti. Fra le monovolume, con 98 punti, è prima la Toyota Prius+, che distanzia le Citroen C4 Spacetourer e Volkswagen Touran, ferme a 93, mentre la Volvo XC40 sfiora il punteggio massimo (ha ottenuto 99 punti) e si afferma fra le suv, davanti alle Lexus NX e Toyota RAV4, a 98 punti. 



Nelle tabelle qui sopra gli indici di affidabilità dei cinque migliori modelli di ciascun segmento di mercato.

L’IMPIANTO ELETTRICO - Dall’indagine è emerso inoltre che i più frequenti problemi di affidabilità sono da imputare all’impianto elettrico: ad esserne afflitte sono principalmente le auto delle Alfa Romeo, Chevrolet, Citroën, Fiat, Lancia, Opel, Renault e Seat. Al secondo posto, per numero di malfunzionamenti, ci sono i guasti all’impianto frenante, riscontrati soprattutto dai guidatori di Citroën, Fiat, Lancia, Opel e Volvo. La terza causa più frequente di malfunzionamenti sono le avarie alle parti elettriche collegate al motore, ossia il motorino d’avviamento, l’accensione e l’antifurto: ne sono vittima, più della media, le Alfa Romeo, Chevrolet, Opel e Seat. 

PRIMA NEL GRADIMENTO - La ricerca ha messo in luce anche il grado di soddisfazione degli automobilisti: il marchio ad avere il più alto livello di gradimento fra i suoi clienti è la Porsche, che precede la Tesla, seconda nonostante sia fra le case meno affidabili. Al terzo posto c’è Lexus, davanti a Honda e Jaguar.





Aggiungi un commento
Ritratto di Vincenzo1973
12 febbraio 2020 - 10:57
https://vehiclecue.it/quali-sono-le-autovetture-piu-e-meno-affidabili-vehicle-cue-risponde/10677/ quello che allego e' il merge tra le 3 fonti piu autorevoli in merito (JD Power, Warranty Direct e Euro NCap) che sono ben altra cosa rispetto a venditori di fumo come altroconsumo (che conosco). questa e' la classifica mondiale piu aggiornata. sono informato e i polli sono da cercare da un'altra parte- la legga con attenzione e poi, se vuole, ne riparliamo.
Ritratto di marian123
12 febbraio 2020 - 11:25
Classifica di 3 anni fa dove prendono in considerazione marchi defunti da tempo come mg, rover e saab (e menomale che sono auto con massimo 3 anni di vita, avranno trovato delle rimanenze nel magazzino :D). Mi sa che il pollo sei te ma poi basta guardarsi in giro per vedere quanto si rompono le auto.
Ritratto di Vincenzo1973
12 febbraio 2020 - 12:40
caro marian questa e' l'ultima statica mondiale seria. ci voglio dati oggettivi perche quello che per me e' un enorme problema puo' non esserlo per un altro. infatti nel servizio che ho messo in copia non ci sono i proprietari ma chi si occupa delle auto in modo asettico e senza opinioni personali. cosa c'e' da capire piu di questo?? per quanto riguarda il pollo che guarda le auto "in giro" e capisce quali si rompono e quali no...stendiamo un velo pietoso. ps quanti anni hai? 12...se si allora il commento trova giustificazione
Ritratto di marian123
12 febbraio 2020 - 13:17
Mi fa anche ridere vedere land rover e jaguar tra le prime in classifica quando lo sanno pure i sassi che sono tra le auto più inaffidabili, specie quelle più vecchie a cui si riferiscono. Mg rover è fallita nel 2005, cosa ci fa ancora in classifica (contando che dicono che le auto avevano 2/3 anni di vita)?
Ritratto di Vincenzo1973
12 febbraio 2020 - 13:30
non saprei. ma l'articolo (se non erro) e' di 2 anni fa e riguarda i 2 anni precedenti. altri piu recenti non ne conosco.
Ritratto di Oxygenerator
12 febbraio 2020 - 15:42
@ Vincenzo1973 Guardi io ho una classifica, che mi rendo conto sia privata, però per me ha valore. Negli anni e tutt’ora possiedo un’Audi. Ne ho avute 8 in totale. Sarò un caso fortunato, ma non hanno mai avute niente, non mi han lascito a piedi e si sono mantenute bene nel tempo. Non hanno mai avuto cruscotti vibranti, spie che si accendono a cavolo, lampade che si fulminano, sverniciature improvvise o addirittura cambi di colore delle carrozzerie. Io nel mio piccolo son contento dei miei acquisti. Anche Lexus che ho tutt’ora è un’ottima auto. Ho avuto due Fiat ( le peggiori in assoluto ) una Smart , magnifica , e due Suzuky ( anche loro mai avuto niente ) e due Citroen ( cosi cosi ) Io non posso che dirle questo.
Ritratto di remor
12 febbraio 2020 - 07:19
Premesso che le classifiche per segmento mi danno anche tot soddisfazioni per modelli che apprezzo (Picanto, Celerio, Rio, 2er coupé, Niro). E premesso che un sostanziale fondo di verità ci ovviamente sarà, anche perché in molti tratti rispecchia altre già lette analoghe classifiche per marchi. Tuttavia anche io su alcune cose porrei l'accento. Vabbé a parte (è un dettaglio, già notato) che il logo di Suzuki in realtà è diverso da quello Bmw. Ma poi Dahiatsu (in top 4 assoluta, fra l'altro) ha abbandonato l'europa dal 2013, Chevrolet dal 2015. Di contro invece Maserati ancora ci sarebbe nel mercato (vabbé anche Lambo, Ferrari, Rolls; ma sono effettivamente molto esclusive) ma manca in classifica. Manca poi (nell'articolo intendo, non so in merito alla fonte), mi sembra, una classifica non dico delle coupé e/o cabrio ma almeno delle berline/sw dal segmento D in su. E ancora fra le citycar compare la Citigo e non la Up che sarebbe (a sto punto "che dovrebbe essere") la stessissima identica macchina ma in verità anche un po' meglio curata nei dettagli. E dopo ancora, Ok Fiat, Lancia ed Alfa in fondo alla classifica, ma poi di contro Jeep (qua fra i commenti in genere se ne legge il male in assoluto) invece di stare magari affianco ad Alfa risulta invece una fascia sopra a VW e finanche Mercedes...
Ritratto di LanciaRules
12 febbraio 2020 - 08:22
La classifica falsa le auto tedesche perché dopo 5 anni sono tutte nell'est Europa, non nei paesi esaminati.
Ritratto di Oxygenerator
12 febbraio 2020 - 09:48
@ LanciaRules Ahhhh, mi chiedevo dov’era l’inghippo. Per fortuna lei ha trovato la soluzione. Grazie.
Ritratto di LanciaRules
13 febbraio 2020 - 07:57
prego
Pagine