NEWS

Affidabilità delle auto: la classifica 2019

Pubblicato 11 febbraio 2020

La ricerca di Altroconsumo, condotta in cinque Paesi europei, stila una classifica di affidabilità delle marche e dei modelli.

Affidabilità delle auto: la classifica 2019

OLTRE 43.000 FEEDBACK - Altroconsumo, insieme alle associazioni analoghe di Belgio, Francia, Portogallo e Spagna, ha effettuato un’inchiesta fra aprile e maggio 2019 sull’affidabilità delle auto guidate dai rispettivi affiliati. Sono arrivati i riscontri di 43.756 automobilisti, dei quali circa 13.000 in Italia, che hanno elencato difetti e problemi di vetture con massimo 10 anni di età. In base alle loro segnalazioni, e tenendo conto dell'età dell’auto, del numero di chilometri percorsi e della gravità dei guasti subiti, è stato messo a punto un indice percentuale, dove il punteggio più alto è per le vetture più affidabili. 

GLI INDICI DI AFFIDABILITÀ DELLE MARCHE

BRILLANO LE GIAPPONESI - Le auto meno soggette a problemi di affidabilità sono risultate essere quelle del marchio Lexus, che ha ottenuto 97 punti, davanti alle Porsche (96 punti) e alle Toyota e Daihatsu, che occupano a pari merito il terzo posto: per entrambe i punti sono 95. Al quarto posto, con 94 punti, ci sono le Audi, Honda e Subaru, davanti alle BMW, Infiniti, Kia, Mitsubishi, SsangYong e Suzuki (93 punti). Hanno deluso invece le Alfa Romeo, Land Rover e Tesla, all’ultimo posto con 88 punti, davanti alle Chevrolet, Fiat, Lancia, Opel e Seat con 89 punti. Secondo Altroconsumo, l’affidabilità può essere considerata ottima con almeno 91 punti.

I MODELLI MIGLIORI - Fra le citycar svettano per affidabilità le Kia Picanto e Suzuki Celerio (98 punti), davanti alla Skoda Citigo (97 punti), mentre le Nissan Micra e Honda Jazz si dividono il primo posto fra le utilitarie: hanno ottenuto 97 punti su 100. Giapponesi anche le compatte più affidabili: sono le Toyota Prius e Lexus CT200h, entrambe con 97 punti. Fra le monovolume, con 98 punti, è prima la Toyota Prius+, che distanzia le Citroen C4 Spacetourer e Volkswagen Touran, ferme a 93, mentre la Volvo XC40 sfiora il punteggio massimo (ha ottenuto 99 punti) e si afferma fra le suv, davanti alle Lexus NX e Toyota RAV4, a 98 punti. 



Nelle tabelle qui sopra gli indici di affidabilità dei cinque migliori modelli di ciascun segmento di mercato.

L’IMPIANTO ELETTRICO - Dall’indagine è emerso inoltre che i più frequenti problemi di affidabilità sono da imputare all’impianto elettrico: ad esserne afflitte sono principalmente le auto delle Alfa Romeo, Chevrolet, Citroën, Fiat, Lancia, Opel, Renault e Seat. Al secondo posto, per numero di malfunzionamenti, ci sono i guasti all’impianto frenante, riscontrati soprattutto dai guidatori di Citroën, Fiat, Lancia, Opel e Volvo. La terza causa più frequente di malfunzionamenti sono le avarie alle parti elettriche collegate al motore, ossia il motorino d’avviamento, l’accensione e l’antifurto: ne sono vittima, più della media, le Alfa Romeo, Chevrolet, Opel e Seat. 

PRIMA NEL GRADIMENTO - La ricerca ha messo in luce anche il grado di soddisfazione degli automobilisti: il marchio ad avere il più alto livello di gradimento fra i suoi clienti è la Porsche, che precede la Tesla, seconda nonostante sia fra le case meno affidabili. Al terzo posto c’è Lexus, davanti a Honda e Jaguar.





Aggiungi un commento
Ritratto di Andrea Ford
18 febbraio 2020 - 11:02
Non penso proprio dal momento che Lexus ha superato Alfa Romeo nelle vendite in Europa già da un po per cui quelle prese in esame saranno state ben più di due o tre. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di Cancello92
11 febbraio 2020 - 18:06
Manca la vw e ci sono 2 bmw xD
Ritratto di Al Volant
11 febbraio 2020 - 18:13
In realtà se guardi bene, la Suzuki è stata acquistata da Bmw...
Ritratto di GinoMo
11 febbraio 2020 - 19:38
c'è VW è nella stessa riga di Jaguar e Mercedes
Ritratto di Andrea Zorzan
11 febbraio 2020 - 18:23
Tesla poco affidabili. Probabilmente i problemi non sono tanto meccanici quanto legati a finiture (molti si lamentano della qualità) e problemi software (anche gravi, come per la guida autonoma). Lexus svetta, pur non avendo il primo posto in nessuna categoria, perché vende poco e ha pochi modelli (idem per Tesla, che, tuttavia, è in fondo alla classifica). In ogni caso tutte le case sono vicine, segno che il livello di affidabilità è alto.
Ritratto di nsx
11 febbraio 2020 - 20:43
"Lexus ha pochi modelli" cosa è una battuta spero.
Ritratto di Mtutu
12 febbraio 2020 - 02:24
Oltre ai pochi modelli non dimentichiamoci la ridicola trasmissione frullante CVT e le prestazioni scarsissime dei propulsori. Basti guardare come la tua povera IS a parità di cavalli mangia la polvere di tutte le berline tedesche, italiane, francesi e inglesi..... forse la IS se la gioca con le berline europee, a patto che le berline europee abbiano 50 cv in meno.
Ritratto di Oxygenerator
12 febbraio 2020 - 08:50
@ Lexus non si compra per fare a gara come con i bimbi.
Ritratto di Mtutu
13 febbraio 2020 - 05:57
Guarda Oxygenerator che non tutti hanno avuto la malsana idea come te di comprare una poverissima seg. C da oltre 10 secondi nello 0-100 e appena 180 km/h di velocità massima. C'è anche gente più spigliata di te che magari si è comprata una Lexus IS F da 423 cv aspirati, cambio ad otto rapporti (non il penoso CVT) e velocità massima di 270 km/h, piuttosto che una Lexus LFA con un bellissimo V10 aspirato da 560 cv e 325 km/h di velocità massima. Solo voi pezzenti pensate che Lexus si debba comprare con ibrido e cvt perché siete talmente spilorci da piangere ogni volta che andate dal benzinaio, e poi a conti fatti ogni volta che toccate i 130 km/h in autostrada spendete più carburante di un BMW 530d da 265 cv, il che è tutto dire su quanto siate ignoranti in materia.
Ritratto di Oxygenerator
13 febbraio 2020 - 10:04
@ Mtutu Mi ero fatto un’idea di lei e del fatto che fosse un povero cafone. Lei l’ha solo ribadita. No la leggerò più.
Pagine