NEWS

Affidabilità delle auto: la classifica 2019

Pubblicato 11 febbraio 2020

La ricerca di Altroconsumo, condotta in cinque Paesi europei, stila una classifica di affidabilità delle marche e dei modelli.

Affidabilità delle auto: la classifica 2019

OLTRE 43.000 FEEDBACK - Altroconsumo, insieme alle associazioni analoghe di Belgio, Francia, Portogallo e Spagna, ha effettuato un’inchiesta fra aprile e maggio 2019 sull’affidabilità delle auto guidate dai rispettivi affiliati. Sono arrivati i riscontri di 43.756 automobilisti, dei quali circa 13.000 in Italia, che hanno elencato difetti e problemi di vetture con massimo 10 anni di età. In base alle loro segnalazioni, e tenendo conto dell'età dell’auto, del numero di chilometri percorsi e della gravità dei guasti subiti, è stato messo a punto un indice percentuale, dove il punteggio più alto è per le vetture più affidabili. 

GLI INDICI DI AFFIDABILITÀ DELLE MARCHE

BRILLANO LE GIAPPONESI - Le auto meno soggette a problemi di affidabilità sono risultate essere quelle del marchio Lexus, che ha ottenuto 97 punti, davanti alle Porsche (96 punti) e alle Toyota e Daihatsu, che occupano a pari merito il terzo posto: per entrambe i punti sono 95. Al quarto posto, con 94 punti, ci sono le Audi, Honda e Subaru, davanti alle BMW, Infiniti, Kia, Mitsubishi, SsangYong e Suzuki (93 punti). Hanno deluso invece le Alfa Romeo, Land Rover e Tesla, all’ultimo posto con 88 punti, davanti alle Chevrolet, Fiat, Lancia, Opel e Seat con 89 punti. Secondo Altroconsumo, l’affidabilità può essere considerata ottima con almeno 91 punti.

I MODELLI MIGLIORI - Fra le citycar svettano per affidabilità le Kia Picanto e Suzuki Celerio (98 punti), davanti alla Skoda Citigo (97 punti), mentre le Nissan Micra e Honda Jazz si dividono il primo posto fra le utilitarie: hanno ottenuto 97 punti su 100. Giapponesi anche le compatte più affidabili: sono le Toyota Prius e Lexus CT200h, entrambe con 97 punti. Fra le monovolume, con 98 punti, è prima la Toyota Prius+, che distanzia le Citroen C4 Spacetourer e Volkswagen Touran, ferme a 93, mentre la Volvo XC40 sfiora il punteggio massimo (ha ottenuto 99 punti) e si afferma fra le suv, davanti alle Lexus NX e Toyota RAV4, a 98 punti. 



Nelle tabelle qui sopra gli indici di affidabilità dei cinque migliori modelli di ciascun segmento di mercato.

L’IMPIANTO ELETTRICO - Dall’indagine è emerso inoltre che i più frequenti problemi di affidabilità sono da imputare all’impianto elettrico: ad esserne afflitte sono principalmente le auto delle Alfa Romeo, Chevrolet, Citroën, Fiat, Lancia, Opel, Renault e Seat. Al secondo posto, per numero di malfunzionamenti, ci sono i guasti all’impianto frenante, riscontrati soprattutto dai guidatori di Citroën, Fiat, Lancia, Opel e Volvo. La terza causa più frequente di malfunzionamenti sono le avarie alle parti elettriche collegate al motore, ossia il motorino d’avviamento, l’accensione e l’antifurto: ne sono vittima, più della media, le Alfa Romeo, Chevrolet, Opel e Seat. 

PRIMA NEL GRADIMENTO - La ricerca ha messo in luce anche il grado di soddisfazione degli automobilisti: il marchio ad avere il più alto livello di gradimento fra i suoi clienti è la Porsche, che precede la Tesla, seconda nonostante sia fra le case meno affidabili. Al terzo posto c’è Lexus, davanti a Honda e Jaguar.





Aggiungi un commento
Ritratto di Sepp0
12 febbraio 2020 - 09:59
Per favore. Quando Porsche avrà a listino segmento A da 10 mila euro sarai autorizzato a fare confronti del genere.
Ritratto di Livio1952
12 febbraio 2020 - 13:53
Mi pare ovvio. Pensare che la Porsche sia affidabile dovrebbe essere la normalità. Ciò che stupisce sono le classifiche che piangono per case di indubbio prestigio ( e prezzo).
Ritratto di Andrea Ford
18 febbraio 2020 - 11:58
Visti i prezzi il risultato di Porsche è assolutamente nella norma. È molto ridondante invece il fatto che una ben più prosaica, seppur ancora bellissima, CT riesca a svettare su tutte le altre celebrate segmento C come la più affidabile in assoluto infatti, non a caso, sarà la mia prossima Lexus, rigorosamente d occasione perché io non sono milionario come molti di voi che possono permettersi il lusso di guidare contemporaneamente due, tre auto premium contemporaneamente e fare immediatamente confronti per stabilire quale sia migliore e quale la peggiore. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di studio75
11 febbraio 2020 - 18:38
5
Grazie per il contributo Ivan.
Ritratto di Al Volant
11 febbraio 2020 - 18:56
Mi aspettavo qualche commento su Fiat. Dato - per assurdo - che questa classifica sia realistica, sembra non fare nemmeno più notizia la scarsa affidabilità e basso gradimento. Forse anche peggio constatare che il marchio premium Alfa abbia persino una affidabilità peggiore dei marchi generalisti lancia fiat, che sono a parimerito.. Però, ribadisco, secondo me questa classifica è sballata
Ritratto di bellaguida
11 febbraio 2020 - 19:06
Fiat ha modelli ormai datati, Lancia, che generalista non sarebbe, ha un solo modello di derivazione storica Autobianchi, che vetusto e venduto solo in Italia, vende comunque più del cosiddetto premium Alfa nel mondo.
Ritratto di Al Volant
11 febbraio 2020 - 19:11
sì, ma le poche vendite dovrebbero alzare l'affidabilità, non abbassarla, in classifiche come questa. Parliamo chiaro, questa classifica per Alfa è un disastro. Ultima.
Ritratto di Giuliopedrali
12 febbraio 2020 - 11:37
Semplicemente ci risiamo, anche le Alfetta le Alfasud o le 75 potevano essere scarse in qualche particolare secondario e nell'affidabilità almeno dell'impianto elettrico, ma vendevano ed erano un punto di riferimento, oggi Alfa e FCA è solo peggiorata.
Ritratto di Alfa1967
12 febbraio 2020 - 19:10
Peggiorata in cosa? Prova a guidare una Giulia
Ritratto di Mbutu
11 febbraio 2020 - 19:28
Al Volant, anche questa classifica si innesta nel solco di tutte le altre dove gira e rigira i risultati sono sempre più o meno gli stessi. Quindi pur essendo le tue perplessità giustificate evidentemente i risultati non ne sono così inficiati. Perciò hai detto bene: la scarsa affidabilità di fiat non fa più notizia.
Pagine