NEWS

Affidabilità delle auto: i risultati negli USA

Pubblicato 24 febbraio 2021

L’edizione 2021 della ricerca J.D. Power evidenzia ottime performance delle case asiatiche, che riescono a fare molto meglio di quelle europee. La Lexus si conferma al primo posto.

Affidabilità delle auto: i risultati negli USA

UN PUNTO DI RIFERIMENTO - La qualità di una vettura comprende molti aspetti, tra cui il soddisfacimento delle aspettative del consumatore, ma anche l'affidabilità, cioè il ridotto numero di guai meccanici e inconvenienti tecnici. L’ultimo studio della società di analisi J.D. Power fa riferimento proprio a questo, misurando, attraverso i sondaggi, la qualità di un veicolo dal numero dei problemi riscontrati dai proprietari. Nello specifico, lo studio, giunto al suo 32° anno e  ormai diventato un punto di riferimento, si rivolge agli automobilisti americani e misura, attraverso le evidenze che emergono dalle interviste, il numero di problemi su un campione di 100 veicoli (PP100) durante gli ultimi 12 mesi, riscontrati da 33.251 proprietari dei su veicoli del 2017, quindi dopo tre anni di vita. Un numero basso riflette meno problemi e quindi una maggiore affidabilità. 

OTTO CATEGORIE - L’edizione 2021 dell’U.S. Vehicle Dependability Study si focalizza su 177 problemi specifici raggruppati in otto categorie principali del veicolo: audio/comunicazione/intrattenimento/navigazione; motore/trasmissione; esterno; interno; caratteristiche/controlli/display; esperienza di guida; riscaldamento, ventilazione e aria condizionata; sedili. Secondo le evidenze emerse, l’affidabilità generale dei veicoli è in miglioramento. La media del settore è di 121 problemi ogni 100 veicoli (121 PP100), il valore più basso nella storia dello studio, con un miglioramento di 13 PP100 (10%) rispetto ai 134 PP100 del 2020. 

LA CLASSIFICA 2021 - Osservando la tabella qui sopra risultano le ottime prestazioni delle marche coreane e giapponesi. I loro proprietari hanno riscontrato meno problemi (115 PP100) rispetto ai costruttori americani (126 PP100) ed europei (131 PP100). La Lexus, per la nona volta consecutiva in 10 anni, si piazza al primo posto nell'affidabilità generale, con un punteggio di 81 PP100. La Porsche (86 PP100) è al secondo posto, seguita da Kia (97 PP100), Toyota (98 PP100), Buick (100 PP100) e Cadillac (anche 100 PP100). In questa edizione il modello più affidabile in assoluto è risultato, per la seconda volta in tre anni, la Porsche 911.
 
IL PIÙ CRITICO - Il comparto che ha evidenziato più problemi è quello che riguarda audio/comunicazione/intrattenimento/navigazione, il quale, pur registrando un miglioramento marginale, rimane la categoria con più critica.

LA TESLA - La Tesla è stata profilata ricevendo un punteggio di 176 PP100. La casa automobilistica non è ufficialmente classificata nello studio perché non soddisfa i criteri previsti. Infatti, a differenza di altri produttori, non concede a J.D. Power il permesso di sondare i suoi proprietari in 15 Stati. In questo caso il punteggio della Tesla è stato calcolato sulla base di un campione di sondaggi di proprietari presenti negli altri 35 stati.





Aggiungi un commento
Ritratto di libertario
26 febbraio 2021 - 03:19
Bevi meno vino. Damme retta.
Ritratto di risso65
26 febbraio 2021 - 21:23
Bene, dopo questa sparata, sappiamo che qui scrivono persone che di auto ne capiscono ben poco se non praticamente nulla!!!!
Ritratto di ppaolo45
7 marzo 2021 - 20:21
Certo che sei proprio fuori. Fai il paio con Salvini quanto a cassate (come dici tu) e fake news, sei suo cugino?
Ritratto di Andre_a
24 febbraio 2021 - 11:30
9
La cosa che mi fa "rabbia" di VAG è che sono chiaramente in grado di fare auto iperaffidabili, vedi Porsche al secondo posto, ma poi vanno a risparmiare dove non si dovrebbe.
Ritratto di GinoMo
24 febbraio 2021 - 12:01
è il problema di produrre fuori dalla Germania o EU. le Porsche credo arrivino tutte dalla Germania dove hanno certi standard, mentre VW e Audi arrivano dal Messico (mi pare) dove a quanto pare lasciano a desiderare
Ritratto di Voltaren
24 febbraio 2021 - 16:05
Infatti la e-tron GT è costruita nello stabilimento Böllinger Höfe, (nei pressi di Neckarsulm), un impianto carbon neutral dove viene prodotta anche la R8
Ritratto di GinoMo
24 febbraio 2021 - 16:44
ovviamente le auto "particolari" o di un certo livello (es. e-tron GT, R8) le fanno tutte nello stesso stabilimento in Germania. oltre che questi modelli incidono poco su questa classifica p.s.: che differenza fa se l'impianto sia carbon neutral o no con l'affidabilità? non credo che impatti sulla qualità costruttiva delle auto
Ritratto di Voltaren
25 febbraio 2021 - 14:10
"Carbon neutral" è un'informazione aggiuntiva, una caratteristica dello stabilimento in questione, ovviamente non ha alcuna attinenza con l'affidabilità. In tal senso, avrei potuto esclusivamente indicare che le fanno in Germania. Vista la natura del blog, ho voluto essere un po' più dettagliato.
Ritratto di Giuliopedrali
25 febbraio 2021 - 08:30
Neckarsulm NSU.
Ritratto di kakahonda
24 febbraio 2021 - 15:36
Le auto tedesche sono affidabili. Questa classifica è truccata quanto la marmitta della pupunto sporting del cugino di littlesea
Pagine