NEWS

Affidabilità delle auto: i risultati negli USA

Pubblicato 24 febbraio 2021

L’edizione 2021 della ricerca J.D. Power evidenzia ottime performance delle case asiatiche, che riescono a fare molto meglio di quelle europee. La Lexus si conferma al primo posto.

Affidabilità delle auto: i risultati negli USA

UN PUNTO DI RIFERIMENTO - La qualità di una vettura comprende molti aspetti, tra cui il soddisfacimento delle aspettative del consumatore, ma anche l'affidabilità, cioè il ridotto numero di guai meccanici e inconvenienti tecnici. L’ultimo studio della società di analisi J.D. Power fa riferimento proprio a questo, misurando, attraverso i sondaggi, la qualità di un veicolo dal numero dei problemi riscontrati dai proprietari. Nello specifico, lo studio, giunto al suo 32° anno e  ormai diventato un punto di riferimento, si rivolge agli automobilisti americani e misura, attraverso le evidenze che emergono dalle interviste, il numero di problemi su un campione di 100 veicoli (PP100) durante gli ultimi 12 mesi, riscontrati da 33.251 proprietari dei su veicoli del 2017, quindi dopo tre anni di vita. Un numero basso riflette meno problemi e quindi una maggiore affidabilità. 

OTTO CATEGORIE - L’edizione 2021 dell’U.S. Vehicle Dependability Study si focalizza su 177 problemi specifici raggruppati in otto categorie principali del veicolo: audio/comunicazione/intrattenimento/navigazione; motore/trasmissione; esterno; interno; caratteristiche/controlli/display; esperienza di guida; riscaldamento, ventilazione e aria condizionata; sedili. Secondo le evidenze emerse, l’affidabilità generale dei veicoli è in miglioramento. La media del settore è di 121 problemi ogni 100 veicoli (121 PP100), il valore più basso nella storia dello studio, con un miglioramento di 13 PP100 (10%) rispetto ai 134 PP100 del 2020. 

LA CLASSIFICA 2021 - Osservando la tabella qui sopra risultano le ottime prestazioni delle marche coreane e giapponesi. I loro proprietari hanno riscontrato meno problemi (115 PP100) rispetto ai costruttori americani (126 PP100) ed europei (131 PP100). La Lexus, per la nona volta consecutiva in 10 anni, si piazza al primo posto nell'affidabilità generale, con un punteggio di 81 PP100. La Porsche (86 PP100) è al secondo posto, seguita da Kia (97 PP100), Toyota (98 PP100), Buick (100 PP100) e Cadillac (anche 100 PP100). In questa edizione il modello più affidabile in assoluto è risultato, per la seconda volta in tre anni, la Porsche 911.
 
IL PIÙ CRITICO - Il comparto che ha evidenziato più problemi è quello che riguarda audio/comunicazione/intrattenimento/navigazione, il quale, pur registrando un miglioramento marginale, rimane la categoria con più critica.

LA TESLA - La Tesla è stata profilata ricevendo un punteggio di 176 PP100. La casa automobilistica non è ufficialmente classificata nello studio perché non soddisfa i criteri previsti. Infatti, a differenza di altri produttori, non concede a J.D. Power il permesso di sondare i suoi proprietari in 15 Stati. In questo caso il punteggio della Tesla è stato calcolato sulla base di un campione di sondaggi di proprietari presenti negli altri 35 stati.





Aggiungi un commento
Ritratto di alphia
25 febbraio 2021 - 09:18
100 Porsche 100.000 di Porsche inciderebbero nella stessa maniera sulle statistiche quando messe assieme alle altre 1.000.000 di tedesche ?
Ritratto di Spock66
24 febbraio 2021 - 13:56
Ho guidato spesso auto Hyundai a noleggio in USA quando qui da noi erano ancora modello di nicchia (adesso un po' meno), e la qualità percepita era davvero ottima, quasi migliore delle tedesche, così come la funzionalità...mi ricordo un'aria condizionata pazzesca come potenza ed efficacia anche nei climi torridi. Schifo Land Rover, meritano il fallimento, giusta punizione per il tipo di auto che fanno..Tesla da un lato sorprende, mi aspettavo un pochino meglio che quasi il fondo, dall'altro conferma alcune mancanze gravi, come progetti lacunosi e una gestione del marchio dispotica e anti-consumatore, simile a quella di Apple.
Ritratto di zioesse
24 febbraio 2021 - 14:21
Non credo soprattutto a un problelma specifico del marchio. secondo me se ci fosse una classifica separata auto tradizionali contro auto elettriche quest'ultime finirebbero tutte in fondo. si continua col messaggio che danno meno noie ma fra una ricarica che non si sa perché non viene effettuata e altre tante problematiche per primo a livello software sarebbero pienie di segnalazioni. redta sempre una tecnologia in fase di sviluppo su molti lati
Ritratto di Andrea Zorzan
24 febbraio 2021 - 15:25
La classifica dipende anche dai proprietari: quelli di auto costose sono meno inclini a tollerare difetti.
Ritratto di GBASSO
24 febbraio 2021 - 15:43
Scusate, ma io ho forse qualche problema di comprensione. Questa classifica dice che non c'è una vettura che non abbia un problema? C'è qualche speranza di ritirare una vettura senza problemi solo acquistando Lexus, Porsche ,Kia o Toyota? Andiamo proprio bene. Magari spendi 30,40 o 50K dollari/euro e trovi un difetto. Bella roba! Comunque fa specie vedere Honda giù in fondo e conferma il decadimento della sua qualità tanto conosciuta.
Ritratto di str
24 febbraio 2021 - 16:04
sarà, ma non corrisponde alla classifiche delle auto che conosco, degli amici e dei meccanici che conosco.
Ritratto di kakahonda
24 febbraio 2021 - 16:22
Per caso nella classifica delle auto che conosci e che conoscono i tuoi ammici come prima c'è fifiat o alfa romeo?
Ritratto di str
24 febbraio 2021 - 16:30
Certamente non c'è l'audi.
Ritratto di kakahonda
24 febbraio 2021 - 16:36
Le uniche audi che posso permettersi i tuoi ammici sono le A3/A4 1.9 tdi con 800.000 km che ormai neanche più gli zingari se le comprano
Ritratto di Giuliopedrali
24 febbraio 2021 - 16:58
Una volte erano spesso le auto di lusso a dare più problemi, solo Mercedes faceva eccezione.
Pagine