NEWS

Affidabilità motori: le tedesche sono messe male

05 febbraio 2014

È quanto riporta uno studio dell'assicurazione inglese Warranty Direct. Honda e Toyota sarebbero le migliori.

Affidabilità motori: le tedesche sono messe male
LA FIAT SI DIFENDE BENE - La Warranty Direct con oltre 50.000 polizze all’attivo è il principale fornitore nel Regno Unito di garanzie aggiuntive. Pescando dal proprio database questa assicurazione ha classificato l'affidabilità dei motori delle principali case automobilistiche. Le sorprese, come spesso accade in questi casi, non sono mancate: tra le 10 peggiori case automobilistiche ben 5 sono tedesche. E, se la meno affidabile di tutte è risultata la defunta MG Rover, con un guasto al motore ogni 13 auto, l’Audi conquista un ben poco dignitoso secondo posto: ogni 27 vetture, una ha avuto un guasto più o meno grave. Segue la Mini (parte del gruppo BMW, ma fabbricata in UK, 1 guasto ogni 40), settima la BMW (1 ogni 45), nona la Volkswagen (1 ogni 52). Male anche Opel (1 ogni 41), Peugeot (1 ogni 44), Renault (1 ogni 46) e Mitsubishi (1 ogni 59). 
 
MERCEDES PER L’ONORE - Sempre secondo la Warranty Direct la migliore in assuluto è la Honda, seguita dalla Toyota: rispettivamente ogni 344 e 171 vetture, una è vittima di guasti al motore. Terza la Mercedes con un tasso di 1 guasto ogni 119. Medaglia di legno per la Volvo (1 ogni 111), quinta la Jaguar (1 ogni 103), sesta piazza per la Lexus (1 ogni 101). La Fiat si classifica settima con un guasto ogni 85 vetture. Chiudono la top ten Ford (1 ogni 80), Nissan (1 ogni 76) e Land Rover (1 ogni 72). Nel diffondere questo studio, molto utile perché basato su dati reali del parco circolante, la Warranty Direct ha sottolineato come i costi di riparazione associati a guasti del motore possano raggiungere cifre esorbitanti e quindi è bene conoscere in anticipo le case che offrono una migliore affidabilità in questo senso per coloro che non sono più coperti da assicurazione.
 
Affidabilità motore: le 10 migliori secondo la Warranty Direct
 
1. Honda (tasso di guasti: 1 ogni 344)
2. Toyota (tasso di guasti: 1 ogni 171)
3. Mercedes-Benz (tasso di guasti: 1 ogni 119)
4. Volvo (tasso di guasti: 1 ogni 111)
5. Jaguar (tasso di guasti: 1 ogni 103)
6. Lexus (tasso di guasti: 1 ogni 101)
7. Fiat (tasso di guasti: 1 ogni 85)
8. Ford (tasso di guasti: 1 ogni 80)
9. Nissan (tasso di guasti: 1 ogni 76)
10. Land Rover (tasso di guasti: 1 ogni 72)
 
Affidabilità motore: le 10 peggiori secondo la Warranty Direct
 
1. MG Rover (tasso di guasti: 1 ogni 13)
2. Audi (tasso di guasti: 1 ogni 27)
3. Mini (tasso di guasti: 1 ogni 40)
4. Saab (tasso di guasti: 1 ogni 40)
5. Opel (tasso di guasti: 1 ogni 41)
6. Peugeot (tasso di guasti: 1 ogni 44)
7. BMW (tasso di guasti: 1 ogni 45)
8. Renault (tasso di guasti: 1 ogni 46)
9. Volkswagen (tasso di guasti: 1 ogni 52)
10. Mitsubishi (tasso di guasti: 1 ogni 59)




Aggiungi un commento
Ritratto di sempermi
7 febbraio 2014 - 13:09
Dipende dalla fortuna ,un mio amico rotto la catena di una BMW serie 3 a 115.000 km, altri con mercedes molti problemi elettrici addirittura uno con audi sfogliata la plancia, una volta le auto erano più affidabili ora bisogna sperare appunto nella fortuna . Uno prende l'auto in base a quanto può spendere e poi diventa una lotteria l'affidabilità purtroppo.
Ritratto di DS
7 febbraio 2014 - 15:18
Questa è la cosa più intelligente che una persona possa dire, se ti va di cu,lo ok altrimenti sei fregato.
Ritratto di Roberto Carnevale
7 febbraio 2014 - 13:40
I problemi delle auto, con esperienze personali, sono validi fino ad un certo punto. Le assicurazioni inglesi hanno certamente fatto quelle graduatorie di affidabilità dei motori considerando un numero elevato di casi documentati e non possono essere di parte in quanto la loro industria automobilistica non esiste più. Mi dispiace la posizione in classifica dell'Audi in quanto attualmente ho proprio un'Audi. Speriamo bene! Comunque, a titolo di cronaca, sulla mia Opel Meriva di qualche anno fà,,a 90000k ho dovuto sostituire il volano (900 Euro). Il capo officina mi ha detto che quel genere di difetto era nella norma e comune nelle auto tedesche.
Ritratto di QuattrO
11 marzo 2014 - 00:10
Il meccanico ti ha detto una stro.... Il volano è un componente di usura come la frizione, molto della sua durata dipende, nella maggior parte dei casi, dallo stile di guida. Non è comune solo alle auto tedesche, ma a tutte quelle che montano un volano Bi.massa. Cio' significa che anche Peugeot, Ford,Gruppo Fiat,, opel o vw ne sono colpite. Un mio amico ha avuto sempre Peugeot ...307 e 308 in particolare e verso i 100/130k KM l'ha rifatto... ora ha una 407sw e a 300mila km sta per farlo per la seconda volta.... Un mio collega ha avuto 2 Focus e l'ha rifatto ad entrambe, Io l'ho rifatto a quasi tutte le auto che abbiamo avuto. Sia Lancia/alfa che Vw. Prova a chiedere a chi ha una Classe A oppure B 180/200 CDI se non l'ha mai fatto. O a chi ha una 1.9/2.4 Jtd. Il problema in questo caso non è la nazionalita' dell'auto ma il Pezzo in se che è una porcata fatta apposta per rompersi. (tanto è vero che il mio collega ha montato sulla Focus quello modificato , volano monomassa e frizione a molle... Perde un po' di confort ma in questo modo diventa eterno!!) E',per farti un esempio, come il debimetro. Che sia una Fiat o una Vw, una Peugeot o una Ford, qualsiasi marca sia, prima o poi lo sostituirai....
Ritratto di lucio 85
7 febbraio 2014 - 16:24
6
Un altro test style questo di questa assicurazione inglese l'ha fatta anche ALTROCONSUMO a fine 2013, Altroconusumo ha menzionato 30.000 modelli però in più paesi come ITALIA-FRANCIA-BELGIO-PORTOGALLO E SPAGNA...Ora vi elenco i loro dati: Indici di affidabilità per marca (su base 100), prime cinque posizioni: HONDA - 94 TOYOTA - 92 DACIA - 91 MAZDA - 90 A quota 88, a pari merito: JEEP - KIA - SKODA - SUZUKI - NISSAN - MITSUBISHI. A quota 87, a pari merito: RENAULT - JAGUAR - AUDI - MERCEDES - SUBARU. A quota 86 Volkswagen Le altre a seguire.. Ultima ALFA ROMEO - 79. BMW - 89.
Ritratto di lucio 85
7 febbraio 2014 - 16:24
6
Un altro test style questo di questa assicurazione inglese l'ha fatta anche ALTROCONSUMO a fine 2013, Altroconusumo ha menzionato 30.000 modelli però in più paesi come ITALIA-FRANCIA-BELGIO-PORTOGALLO E SPAGNA...Ora vi elenco i loro dati: Indici di affidabilità per marca (su base 100), prime cinque posizioni: HONDA - 94 TOYOTA - 92 DACIA - 91 MAZDA - 90 A quota 88, a pari merito: JEEP - KIA - SKODA - SUZUKI - NISSAN - MITSUBISHI. A quota 87, a pari merito: RENAULT - JAGUAR - AUDI - MERCEDES - SUBARU. A quota 86 Volkswagen Le altre a seguire.. Ultima ALFA ROMEO - 79. BMW - 89.
Ritratto di lucio 85
7 febbraio 2014 - 16:26
6
Un altro test style questo di questa assicurazione inglese l'ha fatta anche ALTROCONSUMO a fine 2013, Altroconusumo ha menzionato 30.000 modelli però in più paesi come ITALIA-FRANCIA-BELGIO-PORTOGALLO E SPAGNA...Ora vi elenco i loro dati: Indici di affidabilità per marca (su base 100), prime cinque posizioni: HONDA - 94 TOYOTA - 92 DACIA - 91 MAZDA - 90 A quota 88, a pari merito: JEEP - KIA - SKODA - SUZUKI - NISSAN - MITSUBISHI. A quota 87, a pari merito: RENAULT - JAGUAR - AUDI - MERCEDES - SUBARU. A quota 86 Volkswagen Le altre a seguire.. Ultima ALFA ROMEO - 79. BMW - 89.
Ritratto di Nicola74
7 febbraio 2014 - 21:59
Mi riferisco a lollo 76, guarda che forse non sai che il common rail non e' di concezione fiat , ma e' un progetto di un ingegnere motorista spezzino .La fiat e' stata brava ad appropriarsi del progetto, e di brevettarselo senza possibilita' di rifiutarsi da parte dell ingegnere quindi......
Ritratto di Greycar
8 febbraio 2014 - 20:04
Abbia colto bene il filo di tutta questa caotica discussione... Infatti ricordo di aver letto proprio sulla Rivista, in un servizio che parlava delle classifiche di affidabilità divise per tipo di anomalia, che i clienti Audi erano i più imbufaliti proprio perché acquistavano il marchio con aspettative altissime e poi dovevano fare i conti con la realtà di rotture meccaniche come può accadere a tutti...
Ritratto di vinsex
9 febbraio 2014 - 15:57
Un bello schiaffo morale agli esterofili che credono all'esistenza dell'asino che vola..... NON è TUTTO ORO QUELLO CHE LUCCICA
Pagine