NEWS

Affidabilità motori: le tedesche sono messe male

05 febbraio 2014

È quanto riporta uno studio dell'assicurazione inglese Warranty Direct. Honda e Toyota sarebbero le migliori.

Affidabilità motori: le tedesche sono messe male
LA FIAT SI DIFENDE BENE - La Warranty Direct con oltre 50.000 polizze all’attivo è il principale fornitore nel Regno Unito di garanzie aggiuntive. Pescando dal proprio database questa assicurazione ha classificato l'affidabilità dei motori delle principali case automobilistiche. Le sorprese, come spesso accade in questi casi, non sono mancate: tra le 10 peggiori case automobilistiche ben 5 sono tedesche. E, se la meno affidabile di tutte è risultata la defunta MG Rover, con un guasto al motore ogni 13 auto, l’Audi conquista un ben poco dignitoso secondo posto: ogni 27 vetture, una ha avuto un guasto più o meno grave. Segue la Mini (parte del gruppo BMW, ma fabbricata in UK, 1 guasto ogni 40), settima la BMW (1 ogni 45), nona la Volkswagen (1 ogni 52). Male anche Opel (1 ogni 41), Peugeot (1 ogni 44), Renault (1 ogni 46) e Mitsubishi (1 ogni 59). 
 
MERCEDES PER L’ONORE - Sempre secondo la Warranty Direct la migliore in assuluto è la Honda, seguita dalla Toyota: rispettivamente ogni 344 e 171 vetture, una è vittima di guasti al motore. Terza la Mercedes con un tasso di 1 guasto ogni 119. Medaglia di legno per la Volvo (1 ogni 111), quinta la Jaguar (1 ogni 103), sesta piazza per la Lexus (1 ogni 101). La Fiat si classifica settima con un guasto ogni 85 vetture. Chiudono la top ten Ford (1 ogni 80), Nissan (1 ogni 76) e Land Rover (1 ogni 72). Nel diffondere questo studio, molto utile perché basato su dati reali del parco circolante, la Warranty Direct ha sottolineato come i costi di riparazione associati a guasti del motore possano raggiungere cifre esorbitanti e quindi è bene conoscere in anticipo le case che offrono una migliore affidabilità in questo senso per coloro che non sono più coperti da assicurazione.
 
Affidabilità motore: le 10 migliori secondo la Warranty Direct
 
1. Honda (tasso di guasti: 1 ogni 344)
2. Toyota (tasso di guasti: 1 ogni 171)
3. Mercedes-Benz (tasso di guasti: 1 ogni 119)
4. Volvo (tasso di guasti: 1 ogni 111)
5. Jaguar (tasso di guasti: 1 ogni 103)
6. Lexus (tasso di guasti: 1 ogni 101)
7. Fiat (tasso di guasti: 1 ogni 85)
8. Ford (tasso di guasti: 1 ogni 80)
9. Nissan (tasso di guasti: 1 ogni 76)
10. Land Rover (tasso di guasti: 1 ogni 72)
 
Affidabilità motore: le 10 peggiori secondo la Warranty Direct
 
1. MG Rover (tasso di guasti: 1 ogni 13)
2. Audi (tasso di guasti: 1 ogni 27)
3. Mini (tasso di guasti: 1 ogni 40)
4. Saab (tasso di guasti: 1 ogni 40)
5. Opel (tasso di guasti: 1 ogni 41)
6. Peugeot (tasso di guasti: 1 ogni 44)
7. BMW (tasso di guasti: 1 ogni 45)
8. Renault (tasso di guasti: 1 ogni 46)
9. Volkswagen (tasso di guasti: 1 ogni 52)
10. Mitsubishi (tasso di guasti: 1 ogni 59)




Aggiungi un commento
Ritratto di QuattrO
5 febbraio 2014 - 22:53
Perchè la 500 è stata presentata nel luglio del 1957, nel 1955 non c'era ancora. Dovresti sapere la storia del marchio che difendi.... AHAHAHAHAHHA
Ritratto di PariTheBest93
5 febbraio 2014 - 22:59
3
Perdonami ma non ero ancora nato e non ricordavo con esattezza l'anno preciso... Comunque sei molto obbiettivo quando paragoni i problemi di auto uscite di produzione almeno 10 anni fa, con quelle moderne (con standard molto diversi) saluti ;-)
Ritratto di marian123
5 febbraio 2014 - 23:23
il TDI da 115cv risale agli anni 2000 montato su golf 4 sul quale tra l'altro di problemi ai pistoni non ne ho mai sentiti, quindi il paragone non mi sembra insensato..
Ritratto di QuattrO
5 febbraio 2014 - 23:30
è una storia vecchia, quando alle TDI115cv si rompevano le testate erano auto recenti, le td100 dello stesso periodo sono preistoria ;)
Ritratto di Gino2010
6 febbraio 2014 - 13:42
mi sembra di risentire a 20 anni di distanza i comunisti che gioivano per ogni brutta notizia che riguardasse gli USA.Intanto era il comunismo ad essere fallito.Così oggi i fiattari:per ogni notizia che riguardi un richiamo di componenti VW o qualche cosa di non proprio edificante che possa riguardare i marchi tedeschi (audi in primis),ci sono manifestazioni di gioia dimenticando che ad essere fallita ormai è lancia,(è solo questione di tempo),non certo audi.A non vendere nemmeno l'auto più riuscita (si fa per dire) è AR con la giulietta,non certo VW con la golf.Ad essere assente nella top ten delle auto più vendute in europa è fiat non BMW.A non essere pervenuta per almeno un modello premium (fuori dagli usa forse) è chrysler non merecedes.Poi gioscono dei successi delle case giapponesi come se i successi di queste ultime andassero a vantaggio di FCA.E dimenticano il più grande dei problemi:oggi lì'italia non ha più un'industria nazionale dell'auto.La germania,per quanto possano essere sopravvalutate le porsche di industrie nazionali dell'auto ne ha più di un continente.Ma certo se le auto italiane sono sottovalutate è colpa di un complotto giudaico-massonico guidato dal bildenberg,dalla BCE,e da topo gigio.Non è perchè si sverniciano poco dopo l'acquusito, o perchè si rompono i condizionatori più spesso delle lampadine a filamento,o perchè la gamma offerta è ridicola o perchè gli investimenti in tecnologia sono da terzo mondo.E' per colpa di un complotto.
Ritratto di marian123
6 febbraio 2014 - 16:36
.
Ritratto di marian123
6 febbraio 2014 - 16:36
.
Ritratto di Dei di Kobol
14 febbraio 2014 - 09:13
nemmeno finisco di leggere il tuo commento, mi basta la prima frase. :-) voi invece che gioite di ogni notizia negativa sul gruppo fiat mi ricordate dei furboni che gioiscono quando c'è una brutta notizia sull'iatlia che va male. vedi un pò chi è messo peggio... per la cronaca ora sta fallendo anche il capiutalismo.
Ritratto di Automotive
16 aprile 2016 - 11:16
GINO ti prego mi dai l'indirizzo del tuo spacciatore.
Ritratto di Stefano85
13 aprile 2018 - 21:56
Punto Primo: quello che ha fallito è proprio il capitalismo, il quale ha portato la gente alla fame. Almeno il comunismo ti dava un pezzo di terra, una casa, una libretta mensile e ti mandava a scuola. Con il capitalismo se sei povero vivi per strada, muori di fame e se provi a ribellarti ti manganellano. Punto secondo: le auto italiane sono affidabilissime e se hanno degli "interni scadenti" come dite voi amanti delle tedesche è solo perché cerchiamo sempre di ostentare il lusso e la bellezza usando materiali più fragili (il sedile in alcantara è molto più fragile e meno longevo di un semplice sedile in tessuto). Se guardi gli interni di una Passat del 2001 e una Lancia Lybra del 2001 non c'è proprio paragone. La Passat ha un plasticone nero e anonimo, la Lybra è un salotto su 4 ruote... sto parlando di due auto che fanno parte della stessa categoria. Terzo punto: se vai in giro nelle nostre città noterai che circolano molte auto italiane di 25 anni fa. Le Bmw e altre tedesche si trovano negli sfasciacarrozze. Le nostre auto sono molto solide. Poi se mi parli di cattiva gestione del gruppo Fiat sono d'accordo con te. Comunque le migliori auto sono sempre le tedesche e le italiane. Gli altri stanno indietro... Inoltre ricordati che noi abbiamo marchi come la Ferrari, Pagani, Maserati, marchi che tedeschi o americani possono solo sognare
Pagine