NEWS

La Panda cede la leadership alla Clio

4 settembre 2018

Tra le più vendute in Italia ad agosto 2018, storico sorpasso della Renault Clio nei confronti della Fiat Panda, da anni regina incontrastata.

La Panda cede la leadership alla Clio

MESE PARTICOLARE - Le statistiche delle immatricolazioni di auto in Italia nel mese di agosto 2018 (qui per saperne di più). saranno per un po’ sotto osservazione. La ragione dell’attenzione è nella possibile e probabile forte incidenza delle immatricolazioni di auto intestate alle concessionarie da rivendere poi come “km 0”. La pratica è conosciuta e vecchia più o meno come il commercio di automobili. Ad agosto però può avere assunto dimensioni particolarmente rilevanti perché molte case si sono trovate i piazzali pieni di auto che dal primo settembre 2018 non sarebbe stato più possibile targarle. Come noto le norme europee prevedono che dal 1° settembre le auto da immatricolare siano omologate facendo il test dei consumi e delle emissioni con le modalità WLTP e RDE, più vicine all’uso normale delle auto rispetto alla modalità seguita precedentemente (qui per saperne di più). Questo ha fatto sì che le case abbiano accumulato degli stock di auto che con settembre non sarebbe stato più possibile immatricolare come nuove. Non è restato perciò che fare delle immatricolazioni di comodo, dando così luogo a incrementi notevoli.

NUMERI SORPRENDENTI - La premessa è necessaria per parlare della sorpresa statistica del mese: la Fiat Panda (qui sotto) ha perso la posizione di leader delle vendite, lasciando la posizione alla Renault Clio (foto sopra). La berlina francese ha totalizzato 4402 immatricolazioni, mentre la Fiat Panda, seconda in graduatoria ne ha registrato 3739. Questo mentre nella graduatoria delle immatricolazioni degli otto mesi da gennaio ad agosto la Fiat Panda è leader con 79.025, mentre la Renault Clio ne conta 38.952 che la collocano al terzo posto. In seconda posizione c’è la Fiat 500X, con 39.031 unità. Del resto nei mesi precedenti la Panda è sempre stata ampiamente leader, con la Clio ben distanziata: luglio: Panda 7814, Clio 5138; giugno: 9584 e 5060; maggio: 13.860 e 5891; aprile: 8827 le Panda e 4012 la Clio.

REALTÀ DA CONFERMARE - Nei prossimi mesi vedremo se lo storico sorpasso della Renault Clio nei confronti della Fiat Panda è frutto delle autoimmatricolazioni delle concessionarie oppure rappresenta una tendenza stabile nei gusti degli automobilisti italiani.

Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
4 settembre 2018 - 16:58
Bo no, però la Clio ha appunto quel design "morbido" che invoco anche per VAG nel 2020. La Polo quasi non si distingue dalla precedente.
Ritratto di marcoveneto
4 settembre 2018 - 23:01
La polo migliora notevolmente con pacchetto rline cerchi da 17 e fari ad alta efficienza.. Sennò veramente fa pena.. E se la si configura bene.. Viene fuori una golf..
Ritratto di GeorgeN
4 settembre 2018 - 17:00
se la panda è prodotta a pomigliano d'arco.... ha parlato l'ignoranza
Ritratto di morino
4 settembre 2018 - 17:31
esempio fiattaro: BMW produce in Messico, ergo Bmw messicana… ahahahah
Ritratto di GeorgeN
5 settembre 2018 - 10:12
@Morino: perchè le bmw o le audi prodotte in Messico hanno la stessa qualità produttiva di una bmw o audi prodotta in Germany??? E parli di qualità tedesca anche se prodotta in Messico??? almeno ha più senso la bmw o audi prodotta in germania che altrove visto il prezzo... che ragionamenti assurdi fate voi esterofili.... e parlate pure??? mah
Ritratto di morino
5 settembre 2018 - 10:40
Si semplicemente perché le bmw o le audi o le altre case producono in Messico per il fabbisogno del mercato Nord Americano e sicuramente con standard di materiali e qualitativi uguali casa per casa. Fiat produce all'estero macchine low cost che potrebbe tranquillamente fare qui e che poi importa qui… è la favolosa e famosa Fabbrica Italiana di Marchionne. AHAHAHAH
Ritratto di morino
5 settembre 2018 - 11:44
Tra l'altro, nel sito di produzione Subaru in Nord America, per la prima volta si produce la quinta generazione dell'impreza, esclusivamente per soddisfare la richiesta Americana. Ed è proprio perché si è raggiunto lo standard qualitativo aziendale desiderato, per un modello fondamentale Subaru, che ogni anno negli Stati Uniti aumenta costantemente.
Ritratto di morino
5 settembre 2018 - 11:46
Questione di serietà… questa sconosciuta...
Ritratto di GeorgeN
5 settembre 2018 - 09:55
e cosa ti risulta??? la sede della fca è in Italia (torino) mentre le sedi fiscali e legali sono all'estero... quindi?? conta la sede fiscale per stabilire la nazionalità di un marchio??? o conta la sede societaria e le produzioni???? solita diatriba per attaccare un marchio.....
Ritratto di Giuliopedrali
4 settembre 2018 - 13:42
Si a me personalmente non interessa più di tanto, però credo che semplicemente non sia mai accaduto, dopo tutto sto Piano Industriale e gli ultimi 15 anni di dirigenza illuminata e finalmente moderna... Prima era raro vedere un auto straniera...
Pagine