NEWS

La Panda cede la leadership alla Clio

4 settembre 2018

Tra le più vendute in Italia ad agosto 2018, storico sorpasso della Renault Clio nei confronti della Fiat Panda, da anni regina incontrastata.

La Panda cede la leadership alla Clio

MESE PARTICOLARE - Le statistiche delle immatricolazioni di auto in Italia nel mese di agosto 2018 (qui per saperne di più). saranno per un po’ sotto osservazione. La ragione dell’attenzione è nella possibile e probabile forte incidenza delle immatricolazioni di auto intestate alle concessionarie da rivendere poi come “km 0”. La pratica è conosciuta e vecchia più o meno come il commercio di automobili. Ad agosto però può avere assunto dimensioni particolarmente rilevanti perché molte case si sono trovate i piazzali pieni di auto che dal primo settembre 2018 non sarebbe stato più possibile targarle. Come noto le norme europee prevedono che dal 1° settembre le auto da immatricolare siano omologate facendo il test dei consumi e delle emissioni con le modalità WLTP e RDE, più vicine all’uso normale delle auto rispetto alla modalità seguita precedentemente (qui per saperne di più). Questo ha fatto sì che le case abbiano accumulato degli stock di auto che con settembre non sarebbe stato più possibile immatricolare come nuove. Non è restato perciò che fare delle immatricolazioni di comodo, dando così luogo a incrementi notevoli.

NUMERI SORPRENDENTI - La premessa è necessaria per parlare della sorpresa statistica del mese: la Fiat Panda (qui sotto) ha perso la posizione di leader delle vendite, lasciando la posizione alla Renault Clio (foto sopra). La berlina francese ha totalizzato 4402 immatricolazioni, mentre la Fiat Panda, seconda in graduatoria ne ha registrato 3739. Questo mentre nella graduatoria delle immatricolazioni degli otto mesi da gennaio ad agosto la Fiat Panda è leader con 79.025, mentre la Renault Clio ne conta 38.952 che la collocano al terzo posto. In seconda posizione c’è la Fiat 500X, con 39.031 unità. Del resto nei mesi precedenti la Panda è sempre stata ampiamente leader, con la Clio ben distanziata: luglio: Panda 7814, Clio 5138; giugno: 9584 e 5060; maggio: 13.860 e 5891; aprile: 8827 le Panda e 4012 la Clio.

REALTÀ DA CONFERMARE - Nei prossimi mesi vedremo se lo storico sorpasso della Renault Clio nei confronti della Fiat Panda è frutto delle autoimmatricolazioni delle concessionarie oppure rappresenta una tendenza stabile nei gusti degli automobilisti italiani.

Aggiungi un commento
Ritratto di Leonal1980
4 settembre 2018 - 21:38
3
Non lo sa neanche lui, formula frasi strane e complicate, senza senso che hanno mai un punto o che escono dal tema della persona a cui risponde, con un continuo spammoFca ovunque si parli di un'auto.
Ritratto di PARRELLA GIOVANNI
6 settembre 2018 - 19:25
Hai ragione che gli interni della Clio IV sono abbastanza plasticosi, ma se ci si allontana dalla versione base ed intermedia (volante in plastica lucida orrendo che mi ricorda la Fiat 600 anni 60 di mio padre) le cose cambiano. Io ho una Intens turbo benzina e le cose .....appunto .....cambiano (volante in pelle, plancia morbida al tatto nonchè rivestimenti sedili dedicati che non mi fanno rimpiangere la precedente Ford Focus). Magari ho avuto fortuna, ma dopo quasi 3 anni non mi scricchiola neanche nulla, contrariamente a quanto invece avveniva nella precedente Ford (plancia scricchiolante anche da nuova mai risolto dall'assistenza). Certo non è la prima della classe in fatto di "arredo" ma le Intens si difendono bene. Visionata in concessionaria new Fiesta versione Titanium - prima di passare a Renault acquistato Ford per 25 anni - ma non mi sembra ci siano differenze così sostanziali (anche la tedesca ha i famigerati pannelli porta in plastica rigida, come peraltro new Polo ed Ibiza) da far preferire la tedesca, la quale peraltro a paritá di accessori rispetto a Clio Intens full optional costa 3.000 euro in più nella motorizzazione base aspirata (delta prezzo ovviamente ancora maggiore se si opta per una ecoboost) nonostante sconto in concessionaria di circa 3.000 euro. Lungi da me l'idea di farti cambiare opinione, ma solo per evidenziare i motivi per cui la Clio .....riesca a fare questi numeri......nonostante sia in vendita ormai da BEN quasi 6 anni (oserei dire che siamo quasi alla fine del ciclo di vita della IV serie - giá gira infatti per le strade la V serie camuffata).
Ritratto di Thresher3253
4 settembre 2018 - 15:43
Se lo merita: la Clio continua ad avere una linea moderna nonostante abbia già qualche annetto sulle spalle, costa poco, consuma poco, é flessibile e si ricorda di essere una utilitaria accessibile a tutti e a tutte le tasche, perfetta per l'utilizzo di tutti i giorni. Data la categoria, vince sempre il prodotto più conveniente, promozioni o meno.
Ritratto di GeorgeN
4 settembre 2018 - 15:52
c'era da aspettarselo dopo l'ultimo vergognoso restyling eliminando il freno a mano a mouse e lasciando invariato gli interni così spartani..... intanto inizio a vedere più suzuki ignis che panda.....
Ritratto di marcoveneto
4 settembre 2018 - 23:03
In montagna spopola la ignis.. Progetto ambizioso che giustamente sta ripagando
Ritratto di GeorgeN
5 settembre 2018 - 17:43
che però stranamente non risulta nella top 50.
Ritratto di GeorgeN
4 settembre 2018 - 16:11
E' talmente così spartana, senza led, senza infotainment nella plancia e senza quel caratteristico freno a mano a mouse (lasciando a vista i bulloni tra i 2 sedili) non la comprerebbe più nessuno... Da notare che al primo posto figura di nuovo una segmento B, segno che rimane una tipologia preferita dagli italiani nonostante che per quei "geni" della Fiat questa non avrebbe né mercato e né termini di guadagno.... Urge la new panda ma arriverà nel 2020, se tutto va bene.... che geni quelli della fca!
Ritratto di NeroneLanzi
4 settembre 2018 - 16:44
Non mi è ben chiaro da dove nascano i dubbi. Clio ad agosto ha viaggiato al 200% di immatricolazioni corporate rispetto alla media YTD. Cos’altro c’è da capire?
Ritratto di Giuliopedrali
4 settembre 2018 - 18:29
In parecchi paesi stranieri Fiat vende giusto qualcosa, non in Francia e Spagna dove è un bestseller, e Alfa Jeep sono al livello di Maserati, cioè quasi zero. Altri dati incredibili sono che in Belgio MPM Motors ha superato Maserati con 14 immatricolazioni. E pure in Israele MG va bene, non solo in UK, e quindi anche lì ha superato Alfa e Jeep...
Ritratto di fdb
4 settembre 2018 - 19:17
Vergogna! Mai accaduto mai! Lancia morta Fiat moribonda Eppure si è mitificato un CEO che ha distrutto le auto Italiane. Vergogna
Pagine