NEWS

Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020: stessa potenza più connettività

Pubblicato 07 maggio 2020

Anche le versioni Quadrifoglio dell’Alfa Romeo Giulia e Stelvio si rinnovano. Arrivano la guida semiautonoma di livello 2, un nuovo impianto multimediale touchscreen e alcune migliorie agli interni.

Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020: stessa potenza più connettività

COSA CAMBIA - Dopo aver svelato lo scorso autunno le rinnovate Alfa Romeo Giulia e Stelvio, arrivano anche per le Quadrifoglio tutte le novità del “Model Year 2020”. Se sotto al cofano della berlina e della Suv sportive pulsa sempre il 2.9 V6 da 510 CV e 600 Nm, le nuove Quadrifoglio si arricchiscono delle ultime tecnologie di assistenza alla guida semiautonoma di livello 2, di un moderno sistema multimediale con schermo touchscreen da 8,8” e di nuove possibilità di personalizzazione per gli interni e la carrozzeria. 

SEGUE IL TRAFFICO E LE CORSIE - Il cruise control adattativo delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020 è ora dotato della funzione di arresto e ripartenza nel traffico a “singhiozzo” mentre attraverso il riconoscimento dei cartelli stradali può regolare la velocità in base ai limiti della strada percorsa. A questo sono poi abbinati il sistema di mantenimento di corsia attivo e il monitoraggio dell’angolo cieco.

HANNO IL TOUCHSCREEN - L’impianto multimediale delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020 è stato rivisto da cima a fondo. Anche se la diagonale rimane la stessa (8,8”), il display ha una grafica più raffinata ed è a sfioramento, sebbene sia sempre possibile controllarlo anche con la manopola sul tunnel centrale. Le “schermate” sono composte da icone che si possono spostare a piacimento per porre in evidenza le funzioni preferite, come si fa con gli smartphone. Inoltre, il sistema è arricchito dell’hot spot Wi-Fi, che può supportare fino a otto telefoni, e della gestione a distanza di alcune funzionalità tramite il telefonino. Per esempio, l’apertura e la chiusura delle porte, l’invio al navigatore dell’itinerario del prossimo viaggio e il collegamento con assistenti vocali di casa come Alexa e Google home. 

NUOVI COLORI E SCARICO - A distinguere esteticamente le nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020 ci pensano la nuova finitura brunita dei fanali, dei loghi e della mascherina e le inedite verniciature ispirate alle Alfa Romeo del passato: sono il Verde “Montreal”, il Rosso “Villa d’Este”, l’Ocra “GTJunior”. Sulla Stelvio Quadrifoglio sono inoltre disponibili nuovi cerchi in lega maggiorati da 21”, mentre per entrambe le vetture è previsto un nuovo impianto di scarico sportivo (optional) firmato Akrapovič e caratterizzato dai terminali di scarico in carbonio. All’interno dell’abitacolo, oltre alle novità distintive del “Model Year 2020” come il tunnel centrale ridisegnato e la nuova leva del cambio automatico le Quadrifoglio possono ora contare su una maggiore personalizzazione delle finiture con rivestimenti in pelle o Alcantara e cuciture a contrasto di diversi colori. 

PIÙ AVANTI IL LISTINO - Non cambia la meccanica delle nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020, sebbene i tecnici del Biscione siano intervenuti su alcuni dettagli come il miglioramento dell’isolamento acustico dal manto stradale. Le Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020 saranno ordinabili dai prossimi mesi; al momento non si conosce ancora il listino delle due vetture ma si ipotizza un prezzo in linea o appena superiore alle versioni disponibili fino a questo momento. 

VIDEO
Alfa Romeo Giulia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1194
210
102
110
197
VOTO MEDIO
4,2
4.15499
1813




Aggiungi un commento
Ritratto di katayama
7 maggio 2020 - 15:59
Giusto. O stai al "gioco" e resti competitivo in tutto o ti smarchi e te ne vai per la tua strada. Le cose fatte a metà non portano da nessuna parte. La macchina ha tutto quello che basta, ma non ha tutto quello che serve (per vendere, e fino a prova contraria). O lo si capisce o TSO.
Ritratto di subayota
7 maggio 2020 - 17:55
Alfa Romeo ed elettronica non sono mai andati d'accordo
Ritratto di neuropoli
7 maggio 2020 - 15:03
adesso nemmeno con gli xenon vediamo?
Ritratto di treassi
7 maggio 2020 - 16:37
Non vediamo una vendita AHAHAHAH AHAHAHAH AHAHAHAH
Ritratto di subayota
7 maggio 2020 - 17:56
Grande treassi
Ritratto di remor
7 maggio 2020 - 13:31
La Giulia che sgomma sulla trazione posteriore è sempre un piacere da vedere, anche in tonalità di verde (in verità non tanto cattivo come colore)
Ritratto di subayota
7 maggio 2020 - 17:54
Fa schifo con questo colore
Ritratto di rollotommasi
9 maggio 2020 - 06:53
Invece di perdere tempo qua, vai a "trollare" sulla news della Hurracan che hanno scritto una sciocchezza galattica sulla pinza del freno a mano.
Ritratto di 82BOB
7 maggio 2020 - 14:15
E siamo ancora qua, a leggere del piccolo "lifting", del nuovo gingillo, delle piccole migliorie... per carità, tutto fa brodo, tutto necessario, ma per risollevare globalmente le sorti del marchio e di questi due modelli in particolare, non sono sufficienti! Sappiamo che le QV hanno delle ottime doti, sappiamo che anche con le versioni base il pilota che alberga dentro di noi sarebbe più che soddisfatto, sappiamo il valore che il traino delle GTA/GTAm può dare in termini d'immagine ma... Ok non vogliono farla SW, ok non vogliono farla coupé, ok non vogliono fare motori e allestimenti entry-level, ma... per la miseria, almeno un restyling serio lo vogliamo fare? L'aspetto delle due vetture è stato criticato da più parti, visto l'ottimo lavoro fatto sulla Tonale, un pensierino a riportare certi dettagli su Giulia e Strlvio ce lo farei... Attendiamo MY 2021!
Ritratto di katayama
7 maggio 2020 - 14:41
Eh, ma se pachi c'hai pure gli scarichi sclofeni (manco sanno usare Mopar per 'ste tamarrate).
Pagine