NEWS

Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020: stessa potenza più connettività

Pubblicato 07 maggio 2020

Anche le versioni Quadrifoglio dell’Alfa Romeo Giulia e Stelvio si rinnovano. Arrivano la guida semiautonoma di livello 2, un nuovo impianto multimediale touchscreen e alcune migliorie agli interni.

Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020: stessa potenza più connettività

COSA CAMBIA - Dopo aver svelato lo scorso autunno le rinnovate Alfa Romeo Giulia e Stelvio, arrivano anche per le Quadrifoglio tutte le novità del “Model Year 2020”. Se sotto al cofano della berlina e della Suv sportive pulsa sempre il 2.9 V6 da 510 CV e 600 Nm, le nuove Quadrifoglio si arricchiscono delle ultime tecnologie di assistenza alla guida semiautonoma di livello 2, di un moderno sistema multimediale con schermo touchscreen da 8,8” e di nuove possibilità di personalizzazione per gli interni e la carrozzeria. 

SEGUE IL TRAFFICO E LE CORSIE - Il cruise control adattativo delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020 è ora dotato della funzione di arresto e ripartenza nel traffico a “singhiozzo” mentre attraverso il riconoscimento dei cartelli stradali può regolare la velocità in base ai limiti della strada percorsa. A questo sono poi abbinati il sistema di mantenimento di corsia attivo e il monitoraggio dell’angolo cieco.

HANNO IL TOUCHSCREEN - L’impianto multimediale delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020 è stato rivisto da cima a fondo. Anche se la diagonale rimane la stessa (8,8”), il display ha una grafica più raffinata ed è a sfioramento, sebbene sia sempre possibile controllarlo anche con la manopola sul tunnel centrale. Le “schermate” sono composte da icone che si possono spostare a piacimento per porre in evidenza le funzioni preferite, come si fa con gli smartphone. Inoltre, il sistema è arricchito dell’hot spot Wi-Fi, che può supportare fino a otto telefoni, e della gestione a distanza di alcune funzionalità tramite il telefonino. Per esempio, l’apertura e la chiusura delle porte, l’invio al navigatore dell’itinerario del prossimo viaggio e il collegamento con assistenti vocali di casa come Alexa e Google home. 

NUOVI COLORI E SCARICO - A distinguere esteticamente le nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020 ci pensano la nuova finitura brunita dei fanali, dei loghi e della mascherina e le inedite verniciature ispirate alle Alfa Romeo del passato: sono il Verde “Montreal”, il Rosso “Villa d’Este”, l’Ocra “GTJunior”. Sulla Stelvio Quadrifoglio sono inoltre disponibili nuovi cerchi in lega maggiorati da 21”, mentre per entrambe le vetture è previsto un nuovo impianto di scarico sportivo (optional) firmato Akrapovič e caratterizzato dai terminali di scarico in carbonio. All’interno dell’abitacolo, oltre alle novità distintive del “Model Year 2020” come il tunnel centrale ridisegnato e la nuova leva del cambio automatico le Quadrifoglio possono ora contare su una maggiore personalizzazione delle finiture con rivestimenti in pelle o Alcantara e cuciture a contrasto di diversi colori. 

PIÙ AVANTI IL LISTINO - Non cambia la meccanica delle nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020, sebbene i tecnici del Biscione siano intervenuti su alcuni dettagli come il miglioramento dell’isolamento acustico dal manto stradale. Le Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020 saranno ordinabili dai prossimi mesi; al momento non si conosce ancora il listino delle due vetture ma si ipotizza un prezzo in linea o appena superiore alle versioni disponibili fino a questo momento. 

VIDEO
Alfa Romeo Giulia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1195
210
102
110
197
VOTO MEDIO
4,2
4.15546
1814




Aggiungi un commento
Ritratto di remor
7 maggio 2020 - 18:29
Fra l'altro restano solidamente la berlina premium e il suv premium (si parla di segmento D e superiori) più venduti in Italia. Ma qua si continua a leggere che non li vorrebbe nessuno. Per dire
Ritratto di Oxygenerator
7 maggio 2020 - 20:51
@ remor Le è già stato spiegato più volte, che vendere tanto in Italia non serve a niente. Il mercato è globale. Facciamo per Alfa un gradino meno e diciamo almeno europeo ???? Su club Alfa, fonte non di parte, nel 2019 vendute 10.900 giulia, BMW 160.000, Audi in calo 143.000, Volvo 64.000 e Jaguar in grande calo 8.000. Ha capito perché vendere solo in italia ai fan boy, non ripaga a sufficienza gli sforzi dell’azienda e quindi perchè si parla di flop Alfa ?? Su non faccia che domani, al nuovo articolo su Alfa che cambia i paraspruzzi, torna di nuovo con le attività prestazionali e le vendite in Italia. Su. La prego. Si riprenda da questa, immotivata sbandata, che ha preso per quest’auto, o è il marchio, che le fa fibrillare il cuore?
Ritratto di tramsi
9 maggio 2020 - 22:58
@Oxygenerator: impossibile non concordare ed è stato più volte spiegato a remor alias jigg alias nicktwo alias infiniti altri nick, ma... niente!
Ritratto di Oxygenerator
7 maggio 2020 - 20:36
@ remor Haaaa dicevo io, com’è possibile che non arriva il solito pippotto statico prestazionale del sig. remor ??? Ora sono più tranquillo. In merito, è una pazzia anche solo accostare Porsche e Lambo nella stessa riga scritta, all’Alfa Romeo. Non fanno neanche lo stesso lavoro. Io non credo che le persone non comprino la giulia perché indispettite dal fatto che stia al passo delle tedesche, come sostiene lei. Non vende perché non piace, si compra di meglio con le stesse cifre e notiziona per tutti i fan boy, la gente solitamente non compra le auto solo per la velocità o perché ha la trazione posteriore. Questo valeva negli anni 80-90. Siamo nel 2020. Vi mancano 30 anni per l’attualità.
Ritratto di flavio84
7 maggio 2020 - 22:13
L attualita a. Me fa schifo, preferisco restare indietro di trent anni
Ritratto di Hypercar_
8 maggio 2020 - 09:40
concordo Oxy, ma certi fanboy non compredono
Ritratto di Isogrifo70
7 maggio 2020 - 17:00
1
Parole Sante!
Ritratto di Hypercar_
7 maggio 2020 - 17:39
Anche le sue parole sono tante belle parole, l'elettronica è fondamentale, provi a gestire una Giulia Quadrifoglio senza ABS ed ESP. Ed inoltre se le rivali offrono certi optional, perché questa non li offre? Alfa è indietro, il gruppo FCA non si aggiorna da 12 anni, e voi continuate ad idolatrare un prodotto superato dalla concorrenza
Ritratto di Luzo
7 maggio 2020 - 17:47
Giulia gingilli a parte del ha battuto e batte tuttora tua la concorrenza tranne che siui giornali tedeschi e nel neurone di qualche letture itsglian
Ritratto di subayota
7 maggio 2020 - 18:00
Finiture migliorabili, assemblaggi pessimi, affidabilità da mettersi le mani nei capelli, insonorizzazione inferiore alla media e i diesel hanno un rumore da trattore
Pagine