NEWS

Alfa Romeo Giulia e Stelvio: arrivano le Web Edition

Pubblicato 14 giugno 2021

LAlfa Romeo propone due allestimenti speciali di Giulia e Stelvio dedicati a coloro che acquisteranno le vetture sulla piattaforma online della casa.

Alfa Romeo Giulia e Stelvio: arrivano le Web Edition

SI COMPRANO ONLINE - Ordinare la Alfa Romeo Giulia e Alfa Romeo Stelvio Web Edition è molto semplice: basterà collegarsi alla piattaforma dedicata https://www.alfaromeo.it/e-shop, scegliere la vettura desiderata tra quelle disponibili in pronta consegna, prenotarle e, infine, concludere l’acquisto direttamente in concessionaria. L’offerta prevede cinque anni di garanzia e i primi due tagliandi.
 
LA GIULIA - Le Alfa Romeo Giulia e Stelvio Web Edition, possono contare su un ricco allestimento. La Giulia nasce sulla base dell’allestimento Executive, aggiungendo in più i cristalli posteriori oscurati, il sedile posteriore abbattibile, le pinze freno rosse, le palette cambio al volante, il caricatore wireless per gli smartphone e i sistemi avanzati di sicurezza alla guida. La Giulia Web Edition viene proposta con il motore 2.2 turbodiesel da 190 CV abbinato al cambio automatico a 8 marce e alla trazione posteriore.

LA STELVIO - La Stelvio Web Edition è invece basata sull’allestimento Veloce, a cui aggiunge diversi sistemi di assistenza alla guida, il caricatore Wireless per gli smarthpone, l’apertura del portellone elettroattuata e i cristalli posteriori oscurati. Sono poi previsti le pinze freno gialle e il Pack Performance, che comprende le palette cambio al volante in alluminio, il bloccaggio differenziale posteriore e le sospensioni attive Alfa Active Suspension. È abbinabile al propulsore 2.0 turbo benzina da 280 CV o al 2.2 turbo diesel da 210 CV, entrambi proposti con il cambio automatico a 8 marce e la trazione integrale Q4. 

Alfa Romeo Stelvio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
559
163
105
117
165
VOTO MEDIO
3,8
3.75203
1109




Aggiungi un commento
Ritratto di gianno
15 giugno 2021 - 09:55
La giulia è una macchina bellissima capitata in un momento storico infelice, dove va di moda il cassone finto fuoristrada o la macchina con la spina. Ma resta una macchina bellissima
Ritratto di Sepp0
15 giugno 2021 - 11:47
Mah. Giulia è uscita 5 anni fa, quando i finti fuoristrada erano all'inizio del boom e le macchine con la spina erano solo su carta. Ha pagato l'assenza totale di punti vendita all'estero e la mancanza di una versione SW, che in quel segmento va per la maggiore da 20 anni (l'ultima A4 berlina nuova che ho visto risale ai tempi di Cleopatra).
Ritratto di AndyCapitan
15 giugno 2021 - 19:49
1
hai toccato forse il punto piu' importante....perche' non fare una station???...io non l'ho capita....poteva distruggere le shoting brake tedesche!
Ritratto di lovedrive
16 giugno 2021 - 18:20
l'aspetto da 5 anni la sw. cosi ho ancora la 159 sw.
Ritratto di fastidio
15 giugno 2021 - 12:44
6
@gianno Sono d'accordo che sia molto bella (specialmente negli allestimenti più sportivi) però l'assenza della Sportwagon è stata fin dall'inizio il problema maggiore. In alfa dicevano che chi voleva la SW poteva ripiegare sulla Stelvio ma la trovo una forzatura. Io una Giulia SW l'avrei presa sicuramente e avrei interrotto una lunga serie di Bmw touring ma la Stelvio (pur piacendomi) non è proprio il mio genere di auto.
Ritratto di lovedrive
16 giugno 2021 - 18:21
sono nella stessa situazione. non sono ancora riuscito a convincermi della stelvio.
Ritratto di Andrea Doria
17 giugno 2021 - 01:45
@fastidio. Stessa cosa per me. Se il mio desiderio è quello di comprare una possibile SW, non mi faccio intortare per poi farmi indirizzare sulla Stelvio che è un'altra tipologia di auto.
Ritratto di fastidio
18 giugno 2021 - 12:55
6
Alla fine la 159 era stata venduta bene nonostante la trazione anteriore e i discorsi (non del tutto veri) sul peso esagerato. Una Giulia SW (con TP, buona qualità e caratteristiche dinamiche valide) secondo me avrebbe fatto grandi numeri e non avrebbe ostacolato più di tanto la Stelvio
Ritratto di Andrea Doria
18 giugno 2021 - 16:14
@fastidio La A4 B7 arrivava anche a superare i 1700 kg, la Classe C mi sembra di ricordare che avesse più o meno lo stesso peso della 159 che andava tra i 1500 e i 1600: certo, dipendeva anche dalle motorizzazioni, non solo dal volume delle sw. Sulla Sportwagon della Giulia hanno mancato una grande occasione... sarebbe stata una wagon con una tecnica ottima. PS. Peccato che le tre volumi non abbiano (scusi il gioco di parole) più volumi di vendita.
Ritratto di fastidio
21 giugno 2021 - 13:14
6
@Andrea Doria infatti ho sempre pensato che le voci sul peso della 159 erano state messe per screditarla, stessa cosa per la Brera, pesante pesante ma poi paragonata alle altre era equivalente, come se poi chi acquista un'auto guarda per prima cosa il peso..
Pagine