NEWS

Alfa Romeo Giulia: indiscrezioni ne svelano i motori

16 novembre 2015

I motori "normali" saranno un benzina 2.0 ed un diesel 2.2. Su entrambi verranno offerti il cambio automatico e la trazione integrale.

Alfa Romeo Giulia: indiscrezioni ne svelano i motori
FLOTTE E FAMIGLIE - Dell’Alfa Romeo Giulia conosciamo al momento le specifiche della sola versione Quadrifoglio (nella foto): è la super sportiva da 510 CV destinata a competere con BMW M3 e Mercedes-AMG C63 e sarà anche quella più cara, in virtù di un listino prezzi compreso fra 79.000 euro e 95.000 euro. Il grosso delle vendite, però, sarà affidato alle varianti più abbordabili, destinate alle famiglie ed al mercato delle flotte. Ora è la pagina Facebook Alfa Romeo Project 952, dove anche in passato sono apparse informazioni di prima mano, a svelare quella che sembra essere la gamma dei motori (immagine qui sotto), della quale già si sapeva a grandi linee.
 
BENZINA DI LIVELLO - L'Alfa Romeo Giulia, che dovrebbe arrivare nelle concessionarie verso la fine del 2016 (qui per saperne di più), sarà ordinabile con tre nuovi motori: il 2.9 V6 turbo  della Quadrifoglio, il 2.0 GME a benzina e il 2.2 JTDM diesel. Il primo ha architettura quattro cilindri, è sovralimentato (turbo) ed appartiene alla famiglia Global Medium Engine, unità prodotte a Termoli ma destinate anche a vetture dei marchi Dodge e Chrysler. Il due litri sarà disponibile nelle varianti da 203, 254 e 284 CV. Si potrà abbinare alla trazione integrale (di serie è posteriore), mentre il cambio è per tutte automatico. Il documento non rivela di quale trasmissione si tratti, ma è possibile immaginare che sia lo ZF ad otto marce, ormai diventato una sorta di standard per la categoria delle berline “premium”.
 
 
ANCHE A BASSO CONSUMO - Il motore diesel ha cilindrata di 2.2 litri e potrà essere ordinata nelle varianti da 152, 182 e 213 CV. Il JTDm ha una cubatura leggermente superiore rispetto alla maggior parte delle concorrenti, che si ferma a 2.0, ma prevede un’opzione di sicuro gradita al mondo delle flotte: a quanto pare l’unità da 182 CV potrà essere ordinata in versione ECO, studiata per avere consumi ed emissioni inferiori rispetto a quella standard. La variante 150HP sarà l’unica ad offrire l’abbinamento con il cambio manuale, mentre solo quella 210HP prevede l’opzione delle quattro ruote motrici.
 
TRE CAMBI PER LA QUADRIFOGLIO? - Il vertice dell’offerta sarà occupato dalla versione Quadrifoglio, proposta anch’essa in diverse configurazioni: il 2.9 si potrà abbinare ad un cambio manuale oppure al doppia frizione DCT, mentre una versione di potenza leggermente inferiore (497 CV) dovrebbe offrire l’opzione del cambio automatico con convertitore di coppia. I motori sono del tutto nuovi e realizzati in alluminio.

 

Alfa Romeo Giulia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1168
189
98
108
196
VOTO MEDIO
4,2
4.15122
1759


Aggiungi un commento
Ritratto di mirko.10
16 novembre 2015 - 15:33
2
questa volta andrea e' stato un programma di presentazione volutamente al contrario delle aspettative...stupire subito! dal forte oggetto del desiderio che comunque in tanti potranno permettersi alla prospettiva di"emulare" ma e' forte come supposizione, piu' azzeccato dalla riuscita del progetto estremo che poteva rimanere a se stante, al piacere per tutti con l'introduzione successiva del modello "normale".
Ritratto di andrea750
16 novembre 2015 - 15:39
Spero che siano tanti come dici quelli che se la possono permettere, anche se al costo di 95.000 Euro proporrei una bella visita fiscale per tutti quella che la ordinano.
Ritratto di silvano1978
17 novembre 2015 - 06:42
facciamo cosi: in via preventiva chi ordina la giulia da 95000 euro(non la macan o il cayenne o la q7.....e nemmeno m3 amg ecc....) lo mettiamo in carcere...giusto per stare tranquilli e non avere criminale in giro.....dopo qualche anno se dimostrerà che è a posto lo liberiamo. Bene cosi tutti correranno a comprare la giulia QV e gli stabilimenti italiani produrranno un sacco di auto e tutti si lamenteranno..non c'è un ca..o di lavoro....ecc..ecc... ma quanta invidia e odio verso il prossimo c'è in questo paese? incredibile!
Ritratto di alligatorematto
16 novembre 2015 - 14:27
Gravissimo. Benzina senza manuale è come rovinare il grande progetto. Personalmente sono deluso se questo è vero. Per me nafta e automatico sono due disgrazie e non riesco a credere la berlina della rinascita costringa i veri Alfisti a scendere ad almeno 1 compromesso.
Ritratto di Paolo Balbo
16 novembre 2015 - 14:34
Il manuale è da smanetto i italioti. La Giulia è per mercati seri. I commenti che leggo ne sono la prova. Poveri quelli che ancora credono che smanettare col cambio faccia figo
Ritratto di alligatorematto
16 novembre 2015 - 14:41
dicesi "piacere di guida". Se poi un doppia frizione robotizzato mi fa arrivare a 100 km/h in 2 decimi di sec. in meno e 2 sec in meno sul giro in pista a me non interessa nulla. Non faccio gare e non mi cronomentro. Solo volgio il piacere di guidare e gestire la macchina. Nei mercati "seri", caro Paolo, a cui ti riferisci - presumo USA- le sportive sono sempre di più vendute con il manuale (Camaro, Corvette, Mustang...)
Ritratto di MAXTONE
16 novembre 2015 - 15:19
In effetti negli USA il manuale sta vivendo una seconda giovinezza, addirittura le nuove segmento C come la Scion iM (la nostra Auris) lo adottano come prima scelta.
Ritratto di luca-motard
16 novembre 2015 - 14:54
Tu devi essere uno di quelli che non ha la coordinazione necessaria per usare il manuale... Un po' come gli scooteristi... Già.
Ritratto di alligatorematto
16 novembre 2015 - 15:27
ah ah gli sputeristi. Sparargli a vista
Ritratto di torque
16 novembre 2015 - 15:42
"Il manuale è da smanettoni italioti", un'affermazione che non fa altro che confermare un tifo piuttosto cieco. Fosse stato proposto di serie, sarebbe stato l'esaltazione del puro piacere di guida Alfa Romeo, ma le indiscrezioni non ne parlano quindi è da cretini. Dovesse mai essere proposto anche il manuale (che c'è già sulla Quadrifoglio, per inciso), mi salvo il tuo commento per vedere come parlerai di questo cambio da italioti in futuro. Mi spiace, il manuale garantisce meno prestazioni, ma più immediatezza, e (quando è possibile scegliere) non è questione di idiozia o di "fare figo", ma di sacrosante preferenze personali.
Pagine