NEWS

Alfa Romeo Giulia: indiscrezioni ne svelano i motori

16 novembre 2015

I motori "normali" saranno un benzina 2.0 ed un diesel 2.2. Su entrambi verranno offerti il cambio automatico e la trazione integrale.

Alfa Romeo Giulia: indiscrezioni ne svelano i motori
FLOTTE E FAMIGLIE - Dell’Alfa Romeo Giulia conosciamo al momento le specifiche della sola versione Quadrifoglio (nella foto): è la super sportiva da 510 CV destinata a competere con BMW M3 e Mercedes-AMG C63 e sarà anche quella più cara, in virtù di un listino prezzi compreso fra 79.000 euro e 95.000 euro. Il grosso delle vendite, però, sarà affidato alle varianti più abbordabili, destinate alle famiglie ed al mercato delle flotte. Ora è la pagina Facebook Alfa Romeo Project 952, dove anche in passato sono apparse informazioni di prima mano, a svelare quella che sembra essere la gamma dei motori (immagine qui sotto), della quale già si sapeva a grandi linee.
 
BENZINA DI LIVELLO - L'Alfa Romeo Giulia, che dovrebbe arrivare nelle concessionarie verso la fine del 2016 (qui per saperne di più), sarà ordinabile con tre nuovi motori: il 2.9 V6 turbo  della Quadrifoglio, il 2.0 GME a benzina e il 2.2 JTDM diesel. Il primo ha architettura quattro cilindri, è sovralimentato (turbo) ed appartiene alla famiglia Global Medium Engine, unità prodotte a Termoli ma destinate anche a vetture dei marchi Dodge e Chrysler. Il due litri sarà disponibile nelle varianti da 203, 254 e 284 CV. Si potrà abbinare alla trazione integrale (di serie è posteriore), mentre il cambio è per tutte automatico. Il documento non rivela di quale trasmissione si tratti, ma è possibile immaginare che sia lo ZF ad otto marce, ormai diventato una sorta di standard per la categoria delle berline “premium”.
 
 
ANCHE A BASSO CONSUMO - Il motore diesel ha cilindrata di 2.2 litri e potrà essere ordinata nelle varianti da 152, 182 e 213 CV. Il JTDm ha una cubatura leggermente superiore rispetto alla maggior parte delle concorrenti, che si ferma a 2.0, ma prevede un’opzione di sicuro gradita al mondo delle flotte: a quanto pare l’unità da 182 CV potrà essere ordinata in versione ECO, studiata per avere consumi ed emissioni inferiori rispetto a quella standard. La variante 150HP sarà l’unica ad offrire l’abbinamento con il cambio manuale, mentre solo quella 210HP prevede l’opzione delle quattro ruote motrici.
 
TRE CAMBI PER LA QUADRIFOGLIO? - Il vertice dell’offerta sarà occupato dalla versione Quadrifoglio, proposta anch’essa in diverse configurazioni: il 2.9 si potrà abbinare ad un cambio manuale oppure al doppia frizione DCT, mentre una versione di potenza leggermente inferiore (497 CV) dovrebbe offrire l’opzione del cambio automatico con convertitore di coppia. I motori sono del tutto nuovi e realizzati in alluminio.

 

Alfa Romeo Giulia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1168
189
98
108
196
VOTO MEDIO
4,2
4.15122
1759


Aggiungi un commento
Ritratto di Ale94
16 novembre 2015 - 14:37
Troppi ritardi per questa bellissima Giulia, le cilindrate sono un pò troppo alte avrebbero dovuto usare un 2.0 e non un 2.2 e il motore piú piccolo da 135cv poteva anche montarlo un 1.6!
Ritratto di TheStig_97
16 novembre 2015 - 14:44
Motori molto validi e con cilindrate adatte a tutti i mercati. Credo sia sbagliato non offrire il cambio manuale sui benzina, è pur sempre una berlina sportiva e il manuale ce vo' su un'auto che sarà scelta da molti tradizionalisti. Spero solo che verrà presentata a Ginevra e venduta subito dopo, altrimenti hanno buttato tutte le strategie di marketing adottate fino ad ora.
Ritratto di Paolo Balbo
16 novembre 2015 - 15:26
Sì adoro guidare mentre mi trucco chatto e trom.bo Quindi preferisco di gran lunga l'automatico...
Ritratto di GuglielmoDiffusion
16 novembre 2015 - 17:04
Scolta cara! Segui il mio consi! se compri una bella renault twingo TCe 90 cavalloni selvaggi con EDC,,,,,,, diventerai la reginetta delle strade della ville lumiere .. ^^
Ritratto di Paolo Balbo
16 novembre 2015 - 15:34
...il vero problema è che il piacere di guida col traffico di oggi non passa di sicuro dal masturbare un cambio manuale. A meno che non si faccia come molti italioti che oltraggiano i limiti di velocità e vanno come folli pur di dimostrare che sono i cugini decerebrati di Vettel. Con l'automatico si può godere assai di più. Parlo di sensazioni di guida, di curve, di paesaggio. Ho avuto diversi automatici. E non torno alla preistoria. Sorry
Ritratto di alligatorematto
16 novembre 2015 - 15:55
la Giulia non è fatta per dare soddisfazioni nel traffico urbano. Se tu hai avuto grandi sensazioni di guida con l'automatico in curva...beh...forse il tuo stile è lontano dalla guida sportiva. Non c'è nulla di male a guidare spensierati in souplesse, semplicemente però va capito che non a tutti piace cosi.
Ritratto di NicoV12
16 novembre 2015 - 18:58
2
Un po' come quelli che già a 10 anni odiano il calcio perchè non sono capaci di giocarci all'oratorio con gli amici, facendo solo figuracce. Improvvisamente scatta la frase fatta: "Che gusto c'è a tìrare due calci a un pallone?" Stessa cosa col cambio manuale. Se a te piace guidare una Peg-Perego da una tonnelata e mezzo, liberissimo di farlo, ma se pensi che la gente preferisca il manuale perchè fa figo... com'è che si dice? Italiota, no?
Ritratto di franco 006
16 novembre 2015 - 15:35
la nuova giulia e da provare specie la QV che ti lascia senza fiato le altre spero che siano al altezza del prodoto che sara per le famiglie o le persone che anno un redditto mebio alto
Ritratto di Skiracing
16 novembre 2015 - 15:41
scusate ma qualcuno sa dove si fissa la targa anteriore?
Ritratto di Mattia Bertero
16 novembre 2015 - 15:43
3
GIULIA. Molto interessanti anche le versioni normali. Certo che già a potenze basi dei due motori (203 Cv e 152 Cv) ci si possono togliere già belle soddisfazioni, senza dimenticare che la concorrenza tedesca con cui dovrà avere a che fare offre versioni di partenza a potenze minori... Una pecca l'assenza del cambio manuale sulle versioni benzina: diamine, è un Alfa, per chi vorrebbe guidarla come si deve un manuale ci deve sempre essere come opzione. Io spero solamente che non deluda i clienti questa Giulia, dopo una presentazione in p.ompa magna si rischia sempre che i piccoli difetti diventano grandi difetti. I test che ha effettuato fin adesso sembra scongiurare questo rischio. Non vedo l'ora di provarla su strada in un test drive.
Pagine