NEWS

Nuove Alfa Romeo e Jeep per la Polizia

12 dicembre 2016

Le forze dell’ordine si dotano di 181 nuove auto per la scorta, il pattugliamento e i presidi del territorio.

Nuove Alfa Romeo e Jeep per la Polizia

DUE GIULIA PER LA POLSTRADA - A distanza di quasi 50 anni l’Alfa Romeo Giulia torna a vestire gli abiti della Polizia. Per il momento, non la vedremo all’inseguimento dei malfattori come nei celebri film polizieschi degli Anni 70, ma soltanto come auto per i servizi di scorta delle autorità effettuati dalla “Stradale”. I due esemplari forniti in comodato d’uso da FCA sono le Giulia Veloce equipaggiate con il 2 litri turbo MultiAir e iniezione diretta da 280 CV abbinato al cambio automatico a 8 rapporti. Modelli con trazione integrale permanente Q4 capaci di raggiungere i 240 km/h di accelerare da 0 a 100 km/h in 5,2”. 

C'È ANCHE LA GIULIETTA - A completare il ritorno del marchio del biscione nelle forze dell’ordine è l’Alfa Romeo Giulietta erede delle omonime “volanti” impiegate tra gli Anni 80 e 90. A colorarsi con la livrea bianco azzurra della Polizia è ora la Giulietta 1.6 JTDm con il 4 cilindri da 1,6 litri di 120 CV dotato di cambio manuale a 6 marce, scelta per “la rapidità d'azione e la sicurezza necessarie alle forze dell'ordine”. I 100 esemplari forniti saranno destinati ai commissariati per il pattugliamento delle strade. 

LE JEEP A PRESIDIO DEL TERRITORIO - A rinforzare il parco auto della Polizia è pure la Jeep Renegade affidata in 79 esemplari ai Reparti prevenzione crimini. La versione fornita è la 2.0 Multijet Sport 4x4 con 120 CV di potenza e 176 km/h di velocità massima, ritenute idonee “per le attività di sicurezza relative al presidio e controllo del territorio, dalle città sino alle aree rurali più impervie e difficili da raggiungere, anche in condizioni più estreme”. Le Alfa Romeo e le Jeep al debutto vanno ad aggiungersi alle altre vetture del Gruppo FCA entrate quest’anno nelle forze dell’ordine, come la Fiat Tipo 5 porte assegnate a Prefetture e Questure, le Fiat Panda 4x4 e Punto consegnate ai commissariati e il Doblò destinati alle unità cinofile, nonché il Ducato per il trasporto di persone e merci.





Aggiungi un commento
Ritratto di Pagani_Z
13 dicembre 2016 - 10:15
1
Esatto, l'Italia dovrebbe avere automobili SOLO italiane (possibilmente moderne, quindi non la Giulietta) perciò trovo patetico che buttino soldi per un crossover americano che al massimo potrà inseguire le biciclette.
Ritratto di Pagani_Z
13 dicembre 2016 - 12:32
1
Quando il hardware fa schifo (come in questo caso) il software serve a poco... Puoi taroccarlo quando vuoi ma il bisonte blindato da 120 cv rimarrà comunque un bisonte blindato da 120 cv.
Ritratto di Pagani_Z
13 dicembre 2016 - 13:01
1
Puoi chiamare il 113 per chiedere. A quanto pare ne hanno acquistate 4000 di vetture "col software tarocco"
Ritratto di Luzo
13 dicembre 2016 - 14:30
dovresti sapere che il bando 'vinto' da seat ( come tutti gli altri) era FINO a 4000 vetture , e dopo il primo lotto non ne hanno prese più, e IMHO non ne prenderanno
Ritratto di Pagani_Z
13 dicembre 2016 - 15:11
1
I numeri esatti non li conosco ma a occhiometro le strade sono già pienissime di Leon della polizia e carabinieri, che comunque non è un pregio, anzi.. Considerando che in Germania e Austria sono pieni di BMW Serie 5 avere in Italia delle Leon o Giulietta diesel con una manciata di cavalli è imbarazzante, poi sul Renegade stendiamo un velo pietoso...
Ritratto di Luzo
13 dicembre 2016 - 16:12
l'occhiometro è la prima fonte d'inganno considerato che le targhe della pula non sono così identificabili come quelle civili...alla fine ne hanno prese molte di meno di quanto previsto. Per renegade la gare prevedeva dimensioni fra 4060 e 4479 h > 1579 con cilindrata maggiore di 1750 restringendo di molto il campo ( in pratica jeep e tiguan, ad cchio) poi l'offerta economica fa il resto: btw la vettura per quello che deve fare è OK, poche chiacchiere: non tutte le vetture ( per non dire nessuna, squadra cobra a parte ) servono gli inseguimenti polizziotteschi
Ritratto di Pagani_Z
13 dicembre 2016 - 17:20
1
Ma fa niente, Leon Renegade Giulietta fan tutte schifo se paragonate alla polizia tedesca, poco importa quale sarà la principale. Poi "fanno il loro dovere", non stiamo mica parlando di veicoli che servono per consegnare la posta al mattino. Ma di veicoli destinati a far rispettare la legge che in ogni momento possono essere chiamati per un emergenza. Con un chiodo diesel da 120 cv + blindatura al massimo possono dar la caccia ai ragazzini con gli scooter. Qualsiasi ubbriaco, drogato, ladruncolo o spacciatore con una qualsiasi auto seria (anche di 20 anni fa) li ridicolizza quando preme l'acceleratore. Poi vabbè, evidentemente la sicurezza dei cittadini non è la priorità. Però è imbarazzante pensare che lo spacciatore extracomunitario senza patente e ubbriaco con il suo S 320 CDI del 1999 senza assicurazione e con gli ammortizzatori flosci potrà tranquillamente seminare le pattuglie di polizia indisturbato su qualsiasi strada fuori dall'abitato e far perdere le proprie tracce (perchè dopo 30 secondi neanche sanno in che direzione sta scappando perchè non lo vedono neanche più)
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
13 dicembre 2016 - 21:51
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Racing 89
13 dicembre 2016 - 19:26
Non dico che fanno schifo tutte, anzi, finalmente hanno dato auto adatte, voglio dire solo che hanno buttato soldi inutilmente fino ad ora, basta vedere la Clio.
Ritratto di marcoluga
31 dicembre 2016 - 23:07
2
Il problema è: come mai lo spacciatore extracomunitario gira in Italia indisturbato, ... non con che macchina occorra inseguirlo. AMMO.
Pagine