NEWS

Alfa Romeo Giulietta: nel 2016 un “facelift”

06 ottobre 2015

L’Alfa Romeo sta preparando un leggero restyling della Giulietta, ma ci saranno novità anche nell'abitacolo e nei motori.

Alfa Romeo Giulietta: nel 2016 un “facelift”
QUESTIONE DI FAMILY FEELING - I fotografi cacciatori di scoop hanno “colto sul fatto” un esemplare di Alfa Romeo Giulietta con la carrozzeria camuffata a testimonianza che per la prossima primavera è atteso un restyling. Al centro dell’operazione c’è il frontale, sul quale i designer Alfa Romeo sono intervenuti per renderlo più simile a quello della Giulia, cioè il modello che ha il compito di introdurre e imporre la nuova personalità della marca. Come si vede dalle foto di CarAdvice le modifiche dovrebbero essere limitate, con fari anteriori e fanali posteriori sostanzialmente immutati.
 
PLANCIA NUOVA - Un’altra osservazione possibile riguarda l’interno. I tecnici del centro stile Alfa Romeo hanno coperto l’intera plancia, e dunque c’è da aspettarsi che anche questa parte della Giulietta venga rivista, magari seguendo l’impostazione della Giulia. E con l’operazione si prevede che la Giulietta riceverà anche il sistema multimediale Uconnect che si sta diffondendo sulle auto del gruppo FCA. Per quel che riguarda la parte meccanica si parla di una nuova soluzione per motore e cambio. La proposta inedita che verrebbe lanciata con il restyling sarebbe il motore 1.6 JTD turbodiesel da 120 CV abbinato al cambio a doppia frizione TCT.
Alfa Romeo Giulietta
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
530
266
173
153
218
VOTO MEDIO
3,6
3.55
1340




Aggiungi un commento
Ritratto di Sepp0
6 ottobre 2015 - 22:46
FCA è allergica ai fari Led e ai sensori di parcheggio anteriori, ormai direi che è conclamato.
Ritratto di Mattia Bertero
7 ottobre 2015 - 16:21
3
XLORENZ99. Un restyling si intende sempre un cambiamento, anche minimo, nelle forme dell'auto e nella sua meccanica. Di conseguenza il primo restyling della Giulietta è stato la calandra anteriore cambiata e l'introduzione di una nuova plancia con un sistema multimediale più moderno. Quindi quello è stato un restyling.
Ritratto di dfchigo82
7 ottobre 2015 - 17:35
Nel 2014 il 1° restyling della Giulietta dove cambia calandra e plancia...
Ritratto di AlexTurbo90
6 ottobre 2015 - 17:57
Concordo su tutto!
Ritratto di anarchico2
6 ottobre 2015 - 16:28
In ogni caso siamo molto lontani da quando avere un'Alfa era il sogno di molti italiani. A parte la tifoseria, la Giulietta attuale mi attizza quanto una visita dall'urologo.
Ritratto di panda07
6 ottobre 2015 - 16:45
1
certo che 3 lifting in 5 anni sono un po tantini! l'auto mi piace e l'ho sempre considerata molto valida, speriamo diventi ancora più bella! ottima accoppiata il 1.6 mtj da 120cv con il tct! mancava questa accoppiata la quale sarà estendibile, su renegade, 500x, doblò, egea, 500l!
Ritratto di Robx58
6 ottobre 2015 - 17:10
13
Veramente avevo letto che i fari anteriori subivano un profondo cambiamento, in pratica senza interessare le lamiere del cofano motore, venivano allungati verso lo scudetto, per assomigliare di più alla Giulia, come allego http://www.omniauto.it/foto/popup/408413/alfa-romeo-giulietta-restyling-il-rendering altrimenti non avrebbe senso! Già ha subito un facelift non molto tempo fa. Credo più al servizio che ho allegato che a questo di alVolante.
Ritratto di Robx58
6 ottobre 2015 - 18:21
13
Forse questo si apre! - http://www.omniauto.it/magazine/33167/alfa-romeo-giulietta-restyling-rendering
Ritratto di AMG
6 ottobre 2015 - 19:06
Ah! Davvero? Dei fari nuovi abbinati anche al (solo) ridisegno del frontale sarebbe la risposta alle mie aspettative. Ecco allora forse è troppo presto per parlare. Speriamo sia così, avrebbe molto più senso
Ritratto di SuperMaserati
6 ottobre 2015 - 17:28
Molto bella l'attuale, il restiling non sembra staccarsi molato dal modello di adesso (anche se è presto per giudicare). Secondo me avrà il nuovo logo e sarà senza la griglia cromata. Dovrebbero invece rinnovare la MiTo che ha degli interni improponibili per i giorni nostri, sembrano usciti da un'automobilina americana di inizio 2000, tuttavia mi pare evidente che tireranno la produzione della MiTo il più possibile fino a poi cessare la produzione senza lasciare una erede.
Pagine