L'Alfa Romeo Giulietta si dà una rinfrescata

02 marzo 2016

Secondo leggero restyling per la Giulietta che deve reggere una sempre più agguerrita concorrenza: vediamo come cambia.

L'Alfa Romeo Giulietta si dà una rinfrescata

L’AUTOMATICO SUL 1.6 - La Giulia è il modello a cui l’Alfa Romeo si affida per vivere quel riscatto da molti auspicato. È una vettura dai contenuti molto ricchi, a trazione posteriore, il cui stile influenza le Alfa Romeo già presenti a listino: gli stilisti del Biscione hanno tratto ispirazione dalla Giulia per definire l’aggiornamento riservato alla Giulietta, modello esposto al Salone di Ginevra e sottoposto ad un leggero maquillage estetico. La novità principale riguarda l’inedito abbinamento fra il motore a gasolio 1.6 (120 CV) ed il cambio automatico TCT, a doppia frizione, non disponibile finora per il JTDm di media gamma. La Giulietta arriverà in concessionaria da marzo 2016, ad un prezzo base fissato a 22.000 euro. La più economica fra le versioni a gasolio costa 24.800 euro.

NUOVO SISTEMA MULTIMEDIALE - La principale novità dell'Alfa Romeo Giulietta per il 2016 riguarda la mascherina anteriore, ora disponibile con trama ad effetto nido d’ape e resa più simile a quella già vista sulla Giulia. L’aggiornamento prevede anche il nuovo logo del marchio, una diversa grafica per la scritta Giulietta sul portellone e fascioni paraurti leggermente ristilizzati, i quali comportano l’aggiornamento dei fari anteriori (anche bruniti). Cambiano poi i terminali di scarico e il disegno dei cerchi in lega. La cinque porte rimane quasi del tutto invariata nell’abitacolo. L’unica miglioria interessa la dotazione in termini multimediali: anche sulla Giulietta viene lanciato il sistema Uconncet, disponibile con schermo touch da 5 o 6,5 pollici e capace di gestire svariate applicazioni. Integra ora il servizio Alfa Performance, utile per osservare dallo smartphone le principali statistiche di guida o alcuni parametri chiave dell’auto.

 

VA VELOCE - Il listino dell’Alfa Romeo Giulietta prevede nove motori, quattro allestimenti ed altrettanti pacchetti. In materia di personalizzazione vanno contati anche i dodici cerchi in lega e le undici colorazioni esterne, fra cui le nuove bianco Alfa e grigio Lipari. L’allestimento di vertice si chiama Veloce e sostituisce la Quadrifoglio Verde. Offre i cerchi in lega da 18 pollici, l’impianto frenante maggiorato, un impianto di scarico più performante, sedili sportivi (con poggiatesta integrato), cuciture a contrasto, il volante sportivo, finiture interne ad effetto carbonio ed un motivo esterno di colore rosso, oltre alla finitura in antracite lucido sui rivestimenti degli specchi laterali, sulle maniglie e sul profilo della griglia anteriore. Le altre versioni si chiamano base, Super e Business. In opzione è possibile ordinare quattro diversi pacchetti, denominati Visibility (520 euro), Comfort (600 euro), Veloce (1.500 euro) e Lusso (2.500 euro)

I DATI DELLA 1.6 TCT - La gamma motori rimane composta dai benzina 1.4 (120 CV, 150 CV e 170 CV) e 1.750 (240 CV), oltre ai diesel 1.6 (120 CV) e 2.0 (150 CV e 175 CV). Il 1.4 da 120 CV può essere ordinato con impianto gpl, mentre il cambio TCT è previsto sui motori 1.4 (170 CV), 1.750, 1.6 (120 CV) e 2.0 (175 CV). La Giulietta 1.6 JTDm TCT raggiunge la velocità massima di 195 km/h, copre lo 0-100 km/h in 10,2 secondi e percorre in media circa 25 chilometri con un litro di gasolio. Il cambio può essere manovrato attraverso le palette al volante, offerti a 250 euro. Il prezzo della 1.6 JTDm TCT si attesta a 26.700 euro, che aumentano di 1.500 euro scegliendo l'allestimento Super.

VIDEO
Alfa Romeo Giulietta
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
530
266
173
153
218
VOTO MEDIO
3,6
3.55
1340




Aggiungi un commento
Ritratto di katanè
3 marzo 2016 - 12:08
Bella dalla nascita, però il restyling lo potevano evitare... non vedo molte differenze tra questa e la "precedente"! Auto cammuffate in tutta Italia e poi la Montagna ha partorito un Topolino!!! :-D :-D :-D
Ritratto di FiestaLory
3 marzo 2016 - 12:09
Permane una certa ambiguità riguardo il grado di effettivo coinvolgimento nel nuovo corso che FCA prevede per questa vettura. Personalmente, la ritengo ancora validissima, nonostante qualche obsolescenza contenutistica inevitabile rispetto alle neonate concorrenti. L'estetica, dopotutto, intriga ancora molti. Io avrei approfittato di questo restyling per apportare migliorie più sostanziose agli interni.
Ritratto di Catiricu78
3 marzo 2016 - 12:49
Non credo proprio che il piccolo restyling sia dovuto al fatto di voler risparmiare quattrini, la Giulietta ha di per se un suo mercato, anche se non grande come si merita, già i nuovi motori e la trazione posteriore la rendono ancora più appetibile, ricordo che opta per un alfa, oltre alla bellezza estetica della carrozzeria, ricerca contenuti sportivi di inconfondibile valore. Immaginate una Giulietta con un muso aggressivo come la Giulia, sarebbe perfetta, ma ruba la scena alla stessa Giulia, che invece deve conquistare in mercato partendo proprio da zero. Giulietta fra un po' andrà in pensione, Giulia è appena nata, la scena dev'essere tutta sua. I miei complimenti alla Fca, tutte bellissime auto. Ci auguriamo che l'affidabilità sia altrettanto notevole.
Ritratto di inHonda
3 marzo 2016 - 13:29
Rafferma proprio
Ritratto di opinionista
3 marzo 2016 - 15:00
2
Ancora attuale con un carattere deciso, meglio di certe rivali più "fresche" e banali che propongono soluzioni tecniche più attuali ma stilisticamente un bel passo indietro, pareri di 18enni che hanno solo guidato la macchina di mamma e papà non mi tangono
Ritratto di Greycar
3 marzo 2016 - 17:19
Ma vogliamo fare chiarezza e lasciare da parte stupori del tutto fuori posto...? Fare un restyling vero e proprio avrebbe comportato investimenti notevoli su un modello ancora bello e valido ma datato (2010). E' evidente che è in programma il nuovo modello e quindi sarebbe stato del tutto illogico rinnovare drasticamente quello attuale con investimenti notevoli. Si è giustamente rinfrescato per quanto possibile l'attuale per sostenerlo nell'ultima fase della sua carriera. Certo, i tempi di uscita dei nuovi modelli sono allungati, ma sarebbe stato irragionevole attuare costosi rinnovamenti ora su un modello destinato alla sostituzione. Quindi questa rinfrescata è ciò che si poteva fare. Comunque secondo me Giulietta sempre valida in rapporto all'età avanzata del modello.
Ritratto di mpiccinni
3 marzo 2016 - 17:58
Puzzava talmente tanto che più di una rinfrescata avrebbero dovuto lavarla con la soda caustica !
Ritratto di Greycar
5 marzo 2016 - 08:07
Erano terminate le scorte... L'avevano usata tutta per lavare la Golf...
Ritratto di Bieta
7 marzo 2016 - 17:48
Bello questo colore, mi ricorda il gelato gusto "puffo"!
Ritratto di mercury75
7 marzo 2016 - 22:02
È chiaro che il restilyng non deve comportare grossi cambiamenti ma solo piccoli accorgimenti in attesa del nuovo modello. È stato sempre così con tutte le auto..
Pagine