NEWS

Alfa Romeo Giulietta: ecco la versione Sport

18 settembre 2017

La nuova variante della Giulietta denominata Sport è abbinabile a tutti i motori della gamma con prezzi che partono da 24.450 euro.

Alfa Romeo Giulietta: ecco la versione Sport

INVITO A SCOPRIRLA - Presso le concessionarie Alfa Romeo è già visibile e acquistabile l’Alfa Romeo Giulietta Sport (nelle foto), nuova versione brillante della berlina compatta della casa. La “cura” a cui è stata sottoposta la Giulietta per creare l’allestimento Sport comprende numerosi particolari che contribuiscono a dare alla Giulietta un aspetto ancora più grintoso di quello che mostra normalmente il modello.

ESTETICA E SERVIZI - Al risultato complessivo contribuiscono vari elementi, come i cerchi in lega da 17”, le bandelle/minigonne , vetri posteriori oscurati, profilo sportivo dei paraurti rifiniti con modanature rosse e scarichi più grandi di quelli delle altre versioni. Per quanto concerne l’equipaggiamento dell’Alfa Romeo Giulietta Sport, l’elenco della dotazione comprende il climatizzatore, il cruise control, il sistema Uconnect Live che permette di connettersi alla rete tramite il proprio smartphone, i fendinebbia, il selettore Alfa DNA (completo di differenziale elettronico Q2 e DST) e il sistema ESC con ASR e Hill Holder. 

PACK CARBON - Per chi poi vuole un aspetto ancora più sportivo per la propria Alfa Romeo Giulietta Sport, è disponibile il nuovo Pack Carbon Sport che rende ancor più sportiva la vettura grazie a ulteriori  finiture interne ed esterne con inserti che evocano la fibra di carbonio. Sono oggetto della “cura” del Pack Carbon Sport la griglia anteriore, le calotte degli specchi retrovisori, le bandelle-minigonne laterali, il paraurti anteriore rifinito con motivo color rosso, fino alle cornici dei fari

FINO A 175 CV - La gamma dell’Alfa Romeo Giulietta Sport comprende diversi motori: il 1.4 Turbo Benzina 1.4 da 120 CV (proposto anche nella versione benzina/Gpl), il MultiAir 1.4 Turbo benzina da 150 CV e 170 CV con cambio automatico doppia frizione Alfa TCT. Ci sono poi i tre turbodiesel JTDm: proposti: 1.6 da 120 CV, con cambio manuale o automatico, il 2.0 JTDm da 150 CV e infine il 2.0 JTDm da 175 CV,  con trasmissione automatica TCT. Prezzi da 24.450 a 28.950 euro.

Alfa Romeo Giulietta
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
77
31
17
7
17
VOTO MEDIO
4,0
3.966445
149




Aggiungi un commento
Ritratto di AlphAtomix
19 settembre 2017 - 09:47
"il MultiAir 1.4 Turbo benzina da 150 CV e 170 CV con cambio automatico doppia frizione Alfa TCT." metterlo su 500 abarth o sulla spider no eh?
Ritratto di Pellich
19 settembre 2017 - 09:47
Questo allestimento rappresenta l'ennesimo accanimento terapeutico su un modello ormai datato e da sostituire in toto. Peraltro il 2.0 JTDm da 175 Cv (la cui prova se non sbaglio è disponibile, ma di cui certo mi ricordo in versione cartacea) è stato capace di staccare lo "0-100" in 8,6 secondi .. decisamente un tempo alto vista la potenza in gioco. E la chiamano "meccanica delle emozioni"? Certamente non questa Giulietta! Confido nella prossima generazione..
Ritratto di Claus90
19 settembre 2017 - 11:34
In listino già esisteva questo pacchetto non c'è nulla di nuovo.
Ritratto di AyrtonTheMagic
19 settembre 2017 - 16:40
2
L'allestimento Veloce non era disponibile su tutte le motorizzazioni. Lo so perché la volevo gpl e non era disponibile
Ritratto di IloveDR
19 settembre 2017 - 13:08
4
come sa riscaldare le minestre FCA...nessun'altro ce la fa!!!
Ritratto di aerovinci
19 settembre 2017 - 15:47
i maestri rimangono i tedeschi che ci hanno propinato la a4 b8 dal 2007 al 2016 o la polo dal 2009 al 2017
Ritratto di IloveDR
19 settembre 2017 - 16:59
4
e si, per chi è ignorantello nel settore Auto, potrebbe sembrare così...se ci si sforzasse di approfondire le proprie conoscenze nel settore, si aprirebbe un mondo strepitoso davanti a Voi...ignorantelli!!!
Ritratto di Luzo
19 settembre 2017 - 19:01
È certo gli anni tedesch durano meno di quelli del resto del mondo, 10a1 più o meno, giusto per tenere i conti allineati
Ritratto di marian123
21 settembre 2017 - 15:35
La polo però con il leggero restyling del 2014 ha introdotto tutta la tecnologia recente in fatto di sicurezza e dispositivi elettronici (una delle poche utilitarie se non l'unica con cruise control adattivo e fari full led), la giulietta ha cambiato nome allestimento, mascherina e paraurti ma nella sostanza è rimasta la stessa.
Ritratto di Ale94
19 settembre 2017 - 14:27
Questo allestimento Sport è molto bello specialmente nel colore Blu Misano che è stupendo e affascinante, cerchi sportivi a telefono neri, minigonne, mascherina a nido d'ape e bordino rosso la rendono sportiva. E finalmente arriva anche la retrocamera posteriore e Android auto e Car play come optional che se ne sentiva la mancanza. La Giulietta è invecchiata bene per essere una vettura uscita nel 2010 (nella linea) peró sente il peso degli anni non ha la frenata d'emergenza, il sensore dell'angolo ceco, il sensore dell avviso del cambio corsia e quel sistema che legge i cartelli stradali, essendo un auto premium ed essendo disponibile sulle segmento B dovrebbero esserci! Non sono essenziali ma ci voglio per essere al pari della concorrenza. Per non parlare dei fari sia dietro che davanti con quei led a punti ormai datati usati sulle Audi o altre vetture uscite nel 2008. Un altra cosa che odio è la strumentazione arancione della strumentazione che la rende datata e ricorda la Grande Punto del 2005.Poi per il resto come motori, piacere di guida e assetto nulla da dire. Rimango dell idea che avrebbe bisogno di un nuovo modello giá per il 2018 invece non arriverà nemmeno per il 2019 è sicuramente arriverà nel 2020 quando la vettura avrà alle spalle ormai 10 anni di produzione riuscirà a reggere tutti questi anni oppure verrà uccisa prima dalla vendite come la Bravo prima di avere una sostituta? Vedremo.
Pagine