NEWS

Alfa Romeo: Giulia o non Giulia?

21 novembre 2014

Il lancio della berlina Alfa Romeo avverrà nel giugno 2015 però, secondo alcune indiscrezioni, potrebbe non chiamarsi Giulia.

Alfa Romeo: Giulia o non Giulia?
APPUNTAMENTO A METÀ 2015 - Ormai pare che la data del debutto per la berlina del vero rilancio dell'Alfa Romeo sia fissata, sia pure a livello non ufficiale. Più fonti parlano del giugno 2015 e ora questa data viene confermata da Automotive News che cita lo stesso Harald Wester, responsabile della marca, come fonte in occasione del Salone di Los Angeles. La vettura in questione è una delle tre Alfa Romeo che sono in via di sviluppo e che saranno l'ossatura del piano di rilancio 2014-18 delineata dai vertici della FCA. La sua collocazione è nella fascia medio alta della gamma, in pratica la categoria della BMW Serie 5, per intenderci. A seguire dovrebbero esserci una suv media, concorrente dell'Audi Q5, e infine una berlina-ammiraglia di grossa stazza, quindi concorrente della Serie 7, giusto per avere un termine di paragone.
 
CERTEZZE E INCERTEZZE - Del primo modello in questione si parla da tempo e a lungo. Ma se fino ad ora sembrava scontato il nome Alfa Romeo Giulia, ora questa non sembra più tanto una certezza. Sempre secondo le informazioni raccolte da Automotive News al salone di Los Angeles, l’erede della Alfa Romeo 159 non si lascerebbe alle spalle solo l'impostazione a trazione anteriore (infatti l'Alfa sta sviluppando un nuovo pianale a trazione posteriore insieme a motori "by Ferrari"), ma anche il riferimento al passato costituito dal nome Giulia, pur ricco di tradizione e significativo di una gran bella storia.
 
QUESTIONE DI NAME APPEAL - Pare che i vertici dell’Alfa Romeo e del gruppo FCA stiano riflettendo e discutendo sulla scelta da fare: Giulia o non Giulia? Tra i motivi che fanno discutere c’è il fatto che per il nuovo modello ci sono grandi aspettative dal mercato statunitense (150 mila unità riporta la tabellina degli obiettivi di vendita per regione) e il nome Giulia per il pubblico yankee non avrebbe l’appeal che ha in Europa. Dunque, il passato non suscita certo vergogna (come dimostrano gli ultimi spot della Giulietta) ma il realismo commerciale ha le sue leggi.
 
LA 4C, TANTO PER GRADIRE - A proposito degli Stati Uniti, il responsabile della marca sul mercato americano ha comunicato che la settimana scorsa c’è stato il primo invio di Alfa Romeo 4C dall’Italia agli Usa. Sono stati 54 esemplari (da vendersi a 70 mila dollari l’uno) con cui partirà la strategia di conquista del mercato Usa da parte della marca del Biscione. Un’operazione in cui tutto conta, compreso gli aspetti di marketing come è appunto il nome.
 
L’IMPORTANZA DEGLI USA - Da notare che il percorso del rilancio del marchio previsto dall’azienda conta otto modelli nuovi entro il 2018, quando il programma fissa a 400 mila unità il programma delle vendite (nel 2013 il bilancio si è chiuso a quota 74 mila). La quota del mercato nordamericano è dunque molto importante ed è comprensibile ogni precauzione. Negli Usa attualmente le vendite delle Alfa Romeo (oggi solo la 4C) sono affidate a 82 dealers Fiat o Maserati spari tra Atlantico e Pacifico, più due in Canada. Il piano commerciale prevede che nei primi tre mesi dell’anno prossimo la rete salirà a 120 concessionarie per arrivare poi a 200 entro la fine dell’anno. Appunto una “capacità di fuoco” commerciale più adatta a modelli come quelli che devono arrivare. A cominciare dalla nuova Giulia, o come si chiamerà la berlina del rilancio. (Nella foto in alto la concept Pandion di Bertone del 2010).




Aggiungi un commento
Ritratto di Gordo88
21 novembre 2014 - 16:07
Il nome interesa poco nulla, l' importante è che dopo tanti anni di attesa la nuova berlina alfa sia all' altezza delle aspettative e segni l' inizio del vero ritorno Alfa romeo!!!
Ritratto di PIERPA
24 novembre 2014 - 09:51
Verissimo il nome fino ad un certo punto, per me giulia è troppo simile a giulietta e l'alfa può rievocare anche i nomi alfetta o ancor più impegnativo il nome 6C .. attendiamo con ansia il successo delle nuove AlfaRomeo nel mondo credo che la lotta con i tedeschi cominci ora nel 2015. Nel segmento delle utilitarie penso che tra 500 e Panda oltre il 30 % in europa siamo riusciti a scongiurare il rischio del monopolio ora bisogna attaccare il segmanto superiore .. Forza FCA!!!
Ritratto di PongoII
21 novembre 2014 - 16:12
7
Purtroppo tutto ormai deve sottostare all'egida del commercio e la nostra sudditanza all'America è nota. Un binomio che fa mettere in dubbio i vertici FCA (immagino chi...) se chiamare o meno un prodotto tipicamente italiano con un nome che fa parte della Storia Alfa Romeo. La vorranno forse chiamare Julia ed utilizzare una nota omonima attrice come testimonial? Mah! Se gli automobilisti USA son disposti ad acquistare a 70 mila la 4C che da noi costa (il giusto) 50 mila, potrebbero pure digerirsi il nome! Mi auguro almeno che ne valga la pena e che il rilancio A.R. sia appena all'inizio. Anche se gli 8 nuovi modelli in 3 anni mi ricorda delle favole milionarie sull'impiego... A meno che Maglionne non si inventi l'Alfa Romeo 500, 500L, 500 Living e 500X, cambiando solo logo e motorizzazione alla gemella Fiat....
Ritratto di NelSeprio
21 novembre 2014 - 17:04
70,000 sono dollari, comunque una follia per i prezzi americani
Ritratto di hulk74
21 novembre 2014 - 18:14
70.000$ viene una Dodge challenger da 717 cv... 80.000$ viene una corvette z06, con altri 8000$ viene anche il kit z07 (freni carboceramici e appendici in carbonio) A 70.000$ la 4C nemmeno la guardo!!!
Ritratto di Fr4ncesco
21 novembre 2014 - 19:04
2
Seguendo questo ragionamento negli USA dovrebbero circolare solo muscle e sportive americane, invece vendono molte europee a quei prezzi.
Ritratto di hulk74
21 novembre 2014 - 19:07
Le altre meno...
Ritratto di Fr4ncesco
21 novembre 2014 - 19:42
2
In America non ci sono auto europee non-premium e anche Fiat e VW che in Europa sono marchi popolari, negli USA hanno prezzi superiori alla media.
Ritratto di Fr4ncesco
21 novembre 2014 - 18:43
2
70.000$? Parte da circa 54.000$ che sarebbero circa 43600€, ovvero meno che in Italia. Un prezzo più che adeguato, anzi, considerando la mole della vettura è un'affare!
Ritratto di Pablo
24 novembre 2014 - 11:25
Io sinceramente non comprendo tanta lentezza nel tirar fuori un nome e una berlina che dovrebbero sostituire l'ottima 159 ( che io ho e non cambio...) il gruppo fca ha perso tempo e opportunità nonché vendite lasciando il mercato nelle mani dei tedeschi posti di lavoro sempre più inesistenti e fabbriche che lavorano ad un terzo della velocità.... E Qui si discute ancora sul nome da dare ad un Alfa Romeo , scherziamo?
Pagine