NEWS

Le Alfa Romeo saranno prodotte su richiesta

Pubblicato 08 ottobre 2021

Nella nuova strategia dell’Alfa c’è anche un cambio di logica produttiva: l’80% delle vetture sarà costruito su richiesta del cliente.

Le Alfa Romeo saranno prodotte su richiesta

BUILT TO ORDER - Come riporta il Corriere della Sera, il ceo dell’Alfa Romeo, Jean-Philippe Imparato, nel corso di un incontro con i concessionari italiani, oltre a parlare dei nuovi modelli (qui per saperne di più) ha affrontato un altro importante aspetto legato alla produzione. Secondo i piani del dirigente, il nuovo modello produttivo sarà “built to order” per almeno l’80%: questo significa che la casa produrrà praticamente solo le auto che i clienti andranno a ordinare in concessionaria. Per confronto il valore all’inizio del 2021 era del 38%.

LIMITARE GLI STOCK - Questa nuova impostazione, come ha precisato Imparato, serve per evitare di produrre auto che poi finiscono negli autosaloni e devono essere vendute applicando degli sconti eccessivi. La sfida è di fare un controllo molto preciso della produzione, per limitare gli stock.

E L’OCCUPAZIONE? - Imparato ha poi precisato che questo nuovo modello organizzativo non avrà effetti sugli stabilimenti e sull’occupazione, ma bensì consentirà di calibrare la produzione e la logistica a seconda della destinazione geografica. Sarà così ad esempio possibile produrre prima auto destinate a Usa e in Giappone poiché sono paesi che hanno tempi di logistica più lunghi. 

> LEGGI ANCHEAlfa Romeo: dal 2022 un modello all’anno





Aggiungi un commento
Ritratto di lucios
9 ottobre 2021 - 09:28
4
La strada del successo è convincere gli abituali clienti BMW, Mercedes e Audi a comprare Alfa. Come puoi farlo? Una prima via, prodotto migliore a costi inferiori. Ci perdi, forse all'inizio, ma cominci a farti vedere.
Ritratto di Flynn
9 ottobre 2021 - 09:46
Le mie due prime auto sono state Alfa poi sono passato a BMW. Per me basterebbe poco, in fondo la base è ottima e non è nemmeno questione di tecnologia, quel che serve c’è. Ma il design... troppo classico, troppi richiami al passato, il trilobo, la strumentalizzazione a cannocchiale.,, basta ! Che aprano le finestre, una buona volta, e facciano entrare un po’ di aria fresca. Chi azzarda viene comunque premiato dal marcato e loro di che hanno paura? Di vendere meno di adesso? Di perdere i clienti con la gotta?
Ritratto di lucios
9 ottobre 2021 - 09:23
4
La domanda da porsi è: perché ci sono gli stock sui piazzali?
Ritratto di FollowMe
9 ottobre 2021 - 13:31
La risposta potrebbe essere fin troppo semplice, le fabbriche per mantenersi devono produrre e vendere. Stellantis /FCA produce due modelli in croce e non parlo solo di Alfa ma di tutti i marchi, ovvio che se non stimoli il mercato con modelli nuovi e adeguati ai tempi e se vogliamo anche alla concorrenza, tutto quello che produci ti rimane sul groppone e il tracollo è dietro l'angolo.
Ritratto di Check_mate
9 ottobre 2021 - 09:46
Secondo me dovrebbe essere una politica estesa e comune, onde evitare uno sperpero di materiali, energia e risorse incredibile. Logica totalmente contraria al consumismo attuale, ma che permetterebbe di innalzare la qualità del prodotto e migliorare il rapporto col cliente. Che poi l'Alfa lo faccia perché i numeri sono esigui ok, ma l'idea di fonda non è male.
Ritratto di Francesco Pinzi
9 ottobre 2021 - 10:37
1
Produrre auto su ordinazione è una manovra da super premium. I costi e i tempi per attivare una catena di montaggio a comando sono ben diversi dalla normale produzione. Da una parte bene, meno sprechi e auto più su misura, dall'altra disoccupazione e prezzi in ascesa.
Ritratto di Axel45
9 ottobre 2021 - 11:32
Io punterei sulle auto volanti. Il resto è tutto saturo di marchi e modelli.
Ritratto di dreamerofcars
9 ottobre 2021 - 13:53
e se non le richiedesse nessuno?
Ritratto di PETROLHEAD_08
9 ottobre 2021 - 14:36
Considerato che un'alfa su due si vende a km0 non vedo un roseo futuro io.
Ritratto di LoSvizzero
9 ottobre 2021 - 18:19
1
Ho appena finito di guardare un video (automoto.it con Matteo Valenti ) dove "trasformano" le Giulia in automezzi per la Polizia Locale , Carabinieri e/o Polizia. L'Azienda si chiama Bertazzoni . Speriamo che almeno loro programmino gli acquisti , c'è il serio rischio che gli Agenti restino appiedati e .....può rivelarsi utile per liberare i piazzali.
Pagine