NEWS

Alfa Romeo Stelvio: più potenza per le diesel

2 luglio 2018

La suv sportiva Alfa Romeo Stelvio guadagna un nuova versione di ingresso alla gamma e il diesel 2.2 eroga 10 CV.

Alfa Romeo Stelvio: più potenza per le diesel

MINORI EMISSIONI - Da qualche giorno è ordinabile in Italia l’Alfa Romeo Stelvio edizione 2018, invariata a livello di stile rispetto a quella venduta finora, ma dotata di motori più potenti e in linea con la normativa anti-inquinamento Euro 6d-Temp, che entra in vigore a settembre 2019. Il motore a benzina resta il 2.0 turbo, offerto con due potenze (200 CV e 280 CV), in abbinamento alla trazione integrale Q4 e al cambio automatico EAT8 con 8 marce. I prezzi partono da 51.700 euro.

PIÙ POTENZA - L’incremento della potenza interessa solo il diesel 2.2 che, nella versione base, passa da 150 a 160 CV e, in quella più potente, da 180 a 190 CV. L’Alfa Romeo Stelvio con 160 CV è ordinabile solo con la trazione posteriore e il cambio EAT8, mentre quella con 190 CV si può avere con la trazione posteriore oppure integrale Q4 (su entrambe il cambio è automatico). Al vertice c’è il motore 2.2 con 210 CV. L’Alfa Romeo Stelvio 2.2 con 160 CV parte da 47.450 euro, che diventano 49.950 euro per la 2.2 con 190 CV a trazione posteriore, mentre la Stelvio 2.2 Q4 con 190 CV costa 52.450 euro e la Stelvio 2.2 Q4 con 210 CV 53.450 euro. Le percorrenze dichiarate sono superiori rispetto a prima, complice il passaggio al più realistico ciclo di omologazione WLTP: il dato dichiarato dall’Alfa Romeo per la 2.2 da 160 CV, ad esempio, è una percorrenza media di 18,7 km/l contro i precedenti 21,3 km/l.

Qui sopra il nuovo listino in vigore dal 18/6/2018.

TRE ALLESTIMENTI - L’allestimento di primo livello si chiama Business (la 2.2 con 160 CV in versione Business è la nuova versione più economica della gamma) e prevede i sedili in tessuto, il volante multifunzione in pelle, le ruote di 17”, i fari anteriori allo xeno, il regolatore di velocità adattivo, il “clima” automatico bizona e lo schermo a sfioramento nella consolle di 6,5”. La Super aggiunge i rivestimenti sui sedili in pelle e tessuto, le ruote di 18” e il mantenimento della velocità di crociera in discesa, dotazioni che la ricca Executive integra con lo schermo di 7” nel cruscotto, lo schermo a sfioramento di 8,8” nella consolle, i sensori di prossimità anteriori, la telecamera anteriore di parcheggio, il sistema d’ingresso senza chiave e il monitoraggio dell’angolo cieco.

Alfa Romeo Stelvio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
442
111
55
34
57
VOTO MEDIO
4,2
4.21173
699
Aggiungi un commento
Ritratto di gjgg
3 luglio 2018 - 12:42
1
Era proprio il discorso che facevo in altri commenti. Se uno bada alla spesa che converrebbe razionalmente riversare alla parte prestazionale di un Suv allora, ad esempio, i V6 diesel sarebbero da abolire. Invece molti invocano il V6 diesel (e molti che comprano Suv li comprano con potenze ben oltre quanto servirebbe per muoverli in maniera più che dignitosa). A quel punto dunque che senso ha un Suv con tanti cavalli e che nemmeno li sa sfruttare quei cavalli rispetto a uno che li sfrutta a dovere almeno? (NB Stelvio va come molte berline /sw pari segmento e potenza) ---- P.S. Le prestazioni in pista sono un parametro per capire quanto l'auto va forte (e sfrutta, volendo, i cavalli per i quali si è pagato una congrua somma all'acquisto + ogni anno di bollo e assicurazione) e non per il tempo in pista in quanto tale che uno sognerebbe necessariamente di andarci a girare
Ritratto di Spinoza
3 luglio 2018 - 15:31
Scusa ma come fai a dire che i tempi fatti dalle case automobilistiche stesse siano i più attendibili? È come chiedere all'oste se il vino è buono...
Ritratto di troy bayliss
3 luglio 2018 - 09:57
1
x gjgg: nn vedo gli stessi termini di paragone tra 4C e TT; è vero sono 2 coupè ma di diverso stampo.La 4C la puoi paragonare alla lotus...nn alla TT.Ceto che ci sono 4 sec, ma il confronto è impari a parer mio
Ritratto di gjgg
3 luglio 2018 - 10:00
1
Li vedo comunque molto più similari che Giulia e TT
Ritratto di danym
3 luglio 2018 - 12:32
mah, una è una golf ricarrozzata..e comunque è un 2+2 con un bagliaglio.. L'altra è una macchina da pista... SOno simili nel vestito, non nelle velleità
Ritratto di gjgg
3 luglio 2018 - 12:43
1
Sono scelte costruttive. Infatti se facciamo la triangolazione di paragone 4c-Cayman-TT già questa eventuale distanza fra l'Alfa e l'Audi sembra andarsi a colmare
Ritratto di danym
3 luglio 2018 - 16:50
puo' anche colmarsi parzialmente...ma la differenza tra le due è sempre alta. Ed inoltre, per scelte costruttive che la 4C va in pista piu' della TT...mica perchè Alfa fa le cose meglio o è piu' capace...senza considerare che le valutazione della 4C non è che siano molto "lusinghiere"...
Ritratto di gjgg
3 luglio 2018 - 17:01
1
--- senza considerare che le valutazione della 4C non è che siano molto "lusinghiere"--- Link?
Ritratto di danym
3 luglio 2018 - 18:47
basta guardare molte testate, quelle che io reputo vere perchè provano a guardare piu' al piacere di guida che ai numeri di cui tutti troppo parlate, tra cui EVO, TOp Gear, etc....https://www.autocar.co.uk/car-review/alfa-romeo/4c-spider/ride https://www.topgear.com/car-reviews/alfa-romeo/4c/driving http://www.evomagazine.it/nel-2018-arriva-una-alfa-romeo-4c-rivista-e-corretta-61830 (trafiletto in alto "Sarà un'auto migliore sotto tutti i punti di vista, per rispondere alle critiche") http://www.evo.co.uk/alfa-romeo/4c ..qui è massacrata Spero tu sappia l'inglese Tutti esprimono lo stesso concetto, macchina molto buona in pista, ma con pecche sulle strade di tutti i giorni a cominciare dallo sterzo (volevano mettere in piedi il concetto di ...no servosterzo--> è una macchina figa, di fatto han cannato per molte riviste). CI son anche testate che ne parlano molto bene..ma se una macchina va gran bene ne parlato TUTTI bene..come del resto è per la Giulia
Ritratto di gjgg
3 luglio 2018 - 19:27
1
Ah, capito. Scusa. Per valutazione poco lusinghiera avevo pensato intendessi che l'usato svalutava subito. Per il servosterzo boh non saprei, ne ho guidate (non sportive e di certo ben più pesanti della 4c) e non ho mai trovato particolari disagi. Anche perché penso di non aver mai sterzato a macchina ferma; un minimo di movimento le ruote lo avevano sempre e questo aiuta tanto. Anzi qualche volta che sento stridere i pneumatici per la rotazione del volante da fermo (che grazie al servo oggi molti fanno) per me è come lo stridio del gessetto sulla lavagna, penso e piango i poveri organi sforzati che vanno dal manubrio alla ruota
Pagine