NEWS

Alfa Romeo Stelvio: più potenza per le diesel

2 luglio 2018

La suv sportiva Alfa Romeo Stelvio guadagna un nuova versione di ingresso alla gamma e il diesel 2.2 eroga 10 CV.

Alfa Romeo Stelvio: più potenza per le diesel

MINORI EMISSIONI - Da qualche giorno è ordinabile in Italia l’Alfa Romeo Stelvio edizione 2018, invariata a livello di stile rispetto a quella venduta finora, ma dotata di motori più potenti e in linea con la normativa anti-inquinamento Euro 6d-Temp, che entra in vigore a settembre 2019. Il motore a benzina resta il 2.0 turbo, offerto con due potenze (200 CV e 280 CV), in abbinamento alla trazione integrale Q4 e al cambio automatico EAT8 con 8 marce. I prezzi partono da 51.700 euro.

PIÙ POTENZA - L’incremento della potenza interessa solo il diesel 2.2 che, nella versione base, passa da 150 a 160 CV e, in quella più potente, da 180 a 190 CV. L’Alfa Romeo Stelvio con 160 CV è ordinabile solo con la trazione posteriore e il cambio EAT8, mentre quella con 190 CV si può avere con la trazione posteriore oppure integrale Q4 (su entrambe il cambio è automatico). Al vertice c’è il motore 2.2 con 210 CV. L’Alfa Romeo Stelvio 2.2 con 160 CV parte da 47.450 euro, che diventano 49.950 euro per la 2.2 con 190 CV a trazione posteriore, mentre la Stelvio 2.2 Q4 con 190 CV costa 52.450 euro e la Stelvio 2.2 Q4 con 210 CV 53.450 euro. Le percorrenze dichiarate sono superiori rispetto a prima, complice il passaggio al più realistico ciclo di omologazione WLTP: il dato dichiarato dall’Alfa Romeo per la 2.2 da 160 CV, ad esempio, è una percorrenza media di 18,7 km/l contro i precedenti 21,3 km/l.

Qui sopra il nuovo listino in vigore dal 18/6/2018.

TRE ALLESTIMENTI - L’allestimento di primo livello si chiama Business (la 2.2 con 160 CV in versione Business è la nuova versione più economica della gamma) e prevede i sedili in tessuto, il volante multifunzione in pelle, le ruote di 17”, i fari anteriori allo xeno, il regolatore di velocità adattivo, il “clima” automatico bizona e lo schermo a sfioramento nella consolle di 6,5”. La Super aggiunge i rivestimenti sui sedili in pelle e tessuto, le ruote di 18” e il mantenimento della velocità di crociera in discesa, dotazioni che la ricca Executive integra con lo schermo di 7” nel cruscotto, lo schermo a sfioramento di 8,8” nella consolle, i sensori di prossimità anteriori, la telecamera anteriore di parcheggio, il sistema d’ingresso senza chiave e il monitoraggio dell’angolo cieco.

Alfa Romeo Stelvio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
438
110
56
34
56
VOTO MEDIO
4,2
4.210375
694
Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
2 luglio 2018 - 17:49
Con le nuove normative c'è chi deve ritirare i motori dal mercato e a chi diventano più potenti, lol.
Ritratto di Scaloppo
2 luglio 2018 - 17:54
E secondo me, non sarà da escludere un cambio di rotta per chi aveva esagerato col downsizing
Ritratto di Maria Rossi
3 luglio 2018 - 02:05
Sono d'accordo, come invece ha preferito Mazda con i suoi "grossi" aspirati benzina o turbodiesel Skyactive.
Ritratto di Ercole1994
3 luglio 2018 - 11:12
Ti svelo un segreto, Francesco: tempo fa, un'officina di nome Bieffe Racing, fece un test su una Giulia 2.2 diesel base. Ne è uscito fuori, che il motore non erogava 150 cv, come dichiarava la casa, ma 160 cv alla ruota. Queste, sono le vere potenze del 2.2 diesel.
Ritratto di morino
2 luglio 2018 - 18:21
PIU' POTENZAAAAA!!!! ahahahah ridicoli…
Ritratto di bridge
2 luglio 2018 - 19:54
1
Schermo a sfioramento nella consolle?
Ritratto di tramsi
2 luglio 2018 - 22:31
... e fari allo xeno, che BMW montava nella prima metà degli anni 90, giusto 25 anni fa.
Ritratto di napolmen4
3 luglio 2018 - 06:51
Li aveva anche la Thema prima serie..
Ritratto di tramsi
3 luglio 2018 - 21:01
Non è assolutamente vero!
Ritratto di Ercole1994
2 luglio 2018 - 20:40
Ci vuole assolutamente un V6 Diesel. È l'unica della categoria, senza un motore diesel sopra i 230 cv.
Pagine