NEWS

Alfa Romeo Tonale: il motivo del ritardo è un altro?

Pubblicato 14 aprile 2021

Emergono nuove indiscrezioni sulla fase finale del progetto 965, ovvero l’Alfa Romeo Tonale, e il relativo spostamento ai primi mesi del 2022.

Alfa Romeo Tonale: il motivo del ritardo è un altro?

LE DATE DI LANCIO - L’Alfa Romeo Tonale è quasi realtà, ma nella fase finale del suo sviluppo arriva una revisione del progetto. Come riporta la pagina Facebook Alfa Romeo Project, normalmente ben informata (presumibilmente da qualcuno all’interno dell’azienda), il ritardo di cui avevamo accennato qui è dovuto ad un contenimento dei costi voluto dai vertici del gruppo Stellantis. La gola profonda svela anche ulteriori dettagli, come la presentazione della Tonale (qui sopra in una foto spia risalente al 2019, qui per saperne di più) che dovrebbe avvenire a settembre 2021, con l’apertura dei preordini a novembre e la consegna dei primi esemplari in allestimento “launch edition” a febbraio 2022. Alla fine dello stesso mese inizieranno le consegne delle versioni di serie con motore termico, il 30 marzo quelle della versione ibrida ricaricabile e il 1 aprile 2022 quelle delle versioni ibride leggere. 

PIANALE MODIFICATO - Novità anche per quel che riguarda l'avvantaggiamento del progetto 965, ovvero l’Alfa Romeo Tonale, dal punto di vista produttivo: la linea di montaggio pilota nello stabilimento di Pomigliano d’Arco sarebbe già completata e i primi muletti dovrebbero essere pronti entro maggio. La Tonale sarà sviluppata sulla versione modificata del pianale Small US Wide utilizzato dalla Compass, opportunamente alleggerito, allargato e irrigidito. Le sospensioni anteriori e posteriori saranno di tipo McPherson. 

I MOTORI - Per quanto riguarda i motori dell'Alfa Romeo Tonale, che sarà lunga circa 450 cm, dobbiamo aspettarci il 4 cilindri turbo a benzina 1.3 T4, in versione con e senza sistema mild hybrid, e lo stesso motore abbinato al sistema ibrido con batterie ricaricabili (derivato da quello della Compass). Inoltre non dovrebbe mancare il 4 cilindri turbodiesel 2.0 Multijet, anche in questo caso con e senza sistema mild hybrid. Secondo le indiscrezioni ci sarà anche un 2.0 T4 a benzina.

IL SISTEMA MULTIMEDIALE - Il sistema multimediale dell'Alfa Romeo Tonale sarebbe infine stato sviluppato con l’ausilio dell’azienda specializzata Harman (di proprietà di Samsung), con cui la FCA aveva siglato un accordo di collaborazione nel 2019.

Alfa Romeo Tonale
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
145
35
44
38
41
VOTO MEDIO
3,7
3.67657
303




Aggiungi un commento
Ritratto di schizzo650
16 aprile 2021 - 09:05
Visto gli annunci di Tavares sulla rottura del nuovo corso, presumo che manderà in pensione anticipata il Firefly relegandolo al mercato sudamericano e spianando la strada ai motori Peugeot e poi magari anche i pianali PSA che prevedono già la trazione elettrica e quindi addio al made in Italy, comunque meglio così che una lenta agonia di marchi prestigiosi, da anni lo sostengo
Ritratto di Ilario80
18 aprile 2021 - 16:44
Buongiorno. Io mi ero già stufato di aspettarla mesi fa'. E ho deciso per altro marchio. Ila.
Ritratto di Truman200
18 aprile 2021 - 17:29
Tranquillo che non la fanno più, nasce già vecchia in ritardo di almeno 2 anni, oggi non puoi più perder tempo che gli altri non stanno ad aspettare te,poi l alfa destinata a scomparire,così come la lancia
Ritratto di Freccia958
18 aprile 2021 - 18:06
Spero che le tue previsioni non diventino realtà. Già il futuro di questo marchio non è roseo, e poi se vogliamo dirla tutta, non è che la Giulia e la Stelvio possano essere prese d'esempio. Non sono né originali né belle, le trovo piuttosto anonime, tralasciando ma neanche troppo che sono una la fotocopia dell'altra. La Tonale ha qualcosa in più. Però è anche vero che l'Alfa Romeo non dispone di molte proposte, si limita ai due modelli attualmente in listino. Nonostante tutto continuo a vedere il bicchiere mezzo pieno. Ci vorrebbe un imprenditore italiano che si prenda a cuore le sorti dell'Alfa e che le strappi dalle fauci della Fiat, colpevole di aver già lasciato morire la Lancia e che adesso sta portando all'agonia l'Alfa. Possibile che non ci sia una persona simile nel nostro paese?
Ritratto di Truman200
18 aprile 2021 - 18:21
Ci vogliono tanti soldi partendo da una situazione già compromessa e con una concorrenza bestiale ormai, molti rischi e poche opportunita
Pagine