NEWS

Alfa Romeo Tonale: prodotta a Pomigliano dalla seconda metà del 2021

Pubblicato 25 febbraio 2020

Lo conferma Pietro Gorlier, responsabile per il mercato europeo della FCA. Investito 1 miliardo per rinnovare la fabbrica.

Alfa Romeo Tonale: prodotta a Pomigliano dalla seconda metà del 2021

DAL 2021 - Svelata a marzo 2019 sotto forma di prototipo (foto qui sopra), la suv compatta Alfa Romeo Tonale è fra le auto più attese della FCA, perché andrà ad inserirsi in una fascia del mercato in grande espansione, la stessa delle rivali Audi Q3, BMW X1 e Volvo XC40. Questo modello entrerà in produzione della seconda metà del 2021 nello stabilimento campano Gianbattista Vico di Pomigliano d’Arco. Lo ha confermato Pietro Gorlier, coo Emea Region della FCA, nel corso di un evento per i 40 anni della Panda, costruita nella stessa fabbrica.

AL VIA LA RISTRUTTURAZIONE - Per adattare l'impianto di Pomigliano d’Arco alla produzione dell’Alfa Romeo Tonale la FCA investirà 1 dei 5 miliardi di euro allocati per rilanciare le sue attività in Italia: i lavori sono partiti dal reparto di verniciatura, ma andranno modificati tutti i reparti. Nelle previsioni della FCA, la produzione dell’Alfa Romeo Tonale e della Fiat Panda sarà in grado di garantire la piena occupazione dei lavoratori a Pomigliano, che non dovranno più ricorrere agli ammortizzatori sociali.

> Alfa Romeo Tonale: le foto spia senza veli

Alfa Romeo Tonale
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
143
35
43
38
41
VOTO MEDIO
3,7
3.67
300




Aggiungi un commento
Ritratto di Flavio8484
25 febbraio 2020 - 17:57
Lo so non tutti possono capirlo
Ritratto di deutsch
25 febbraio 2020 - 17:49
4
Sarà ma sei fai un'auto che non da quello che cerca l'automobilista hai toppato in partenza ed i risultati di vedono, a partire dall'assenza della sw
Ritratto di Pavogear
25 febbraio 2020 - 18:15
@Flavio8484 concordo
Ritratto di jabadais
25 febbraio 2020 - 20:16
Perdonami ma una volta che ci avevi messo il pianale raffinato, la trazione posteriore e l'albero di trasmissione in carbonio... Potevi metterci pure il tablet e direi anche i fari a led dato che avevi la magneti marelli in casa. La facevi pagare 500 euro in più e ne vendevi comunque un botto. Poi magari se il c-suv lo presentavi un anno dopo e non 5 andava anche meglio.
Ritratto di remor
25 febbraio 2020 - 21:04
Bah, non lo so... Di Macan ne vendono lo stesso tanti nonostante abbia ancora tutta la serie di tastini in zona plancia bassa attorno al cambio, per dire... ... ... In Italia soprattutto, penso i numeri che potesse fare la Giulia siano quelli che sostanzialmente ha fatto; a livello di commenti poi qui si sarebbe solo spostata la questione (per "giustificare" le vendite europee non all'altezza di una tedesca) da full led e infotainment eventualmente a rete di assistenza e cubatura del motore diesel piuttosto che assenza dei comandi gestuali e traction control non disinseribile, ecc.
Ritratto di remor
25 febbraio 2020 - 21:10
E' un po' come il fatto che la storia la scrivono i vincitori. Una volta che si butta il discorso essenzialmente sul versante vendite allora qualsiasi triade è vincente ed ha necessariamente fatto la scelta giusta mentre di contro le varie Giulia - S60 - XE ecc. quella sbagliata; che si tratti del lato trazione o delle cubature dei powertrain o dell'approccio stilistico adottato per gli interni, o dell'angolo di apertura delle porte, o della formula di leasing adottata per portarsela a casa...
Ritratto di Oxygenerator
26 febbraio 2020 - 08:50
@ remor Lei sta accostando Porsche ad Alfa Romeo ? Cioè lei sta mettendo a confronto i dati di una gioielleria a quelli di una qualsiasi bigiotteria ?? Guardi che Porsche fa un altro lavoro, rispetto ad Alfa. Non si possono confrontare. Mai. Per nessun motivo.
Ritratto di remor
26 febbraio 2020 - 09:01
Nel momento in cui la plancia bassa di un'auto è ancora nel 2020 piena zeppa di tasti (quindi non dico un touch monitor, che tanto piace ai più, ma nemmeno un semplice rotellone) si trattasse anche di Ferrari l'osservazione non cambia. Se poi a causa di un marchio apposto sul cofano qualsiasi cosa faccia un costruttore bisogna dire che è OK ed anzi la soluzione migliore, beh allora buon NON argomentare.
Ritratto di Oxygenerator
26 febbraio 2020 - 09:56
@ remor Se lei veramente crede che Porsche sia soltanto un marchietto sul cofano di un’auto qualsiasi allora va bene così.
Ritratto di remor
26 febbraio 2020 - 10:10
In verità mi sembra più lei ignori la gloriosa storia di Alfa
Pagine