Il TwinAir anche sull'Alfa Romeo MiTo

30 agosto 2011

Sulla MiTo, oltre al bicilindrico TwinAir da 85 CV, arrivano il 1.3 JTDm di pari potenza e piccole modifiche estetiche in abitacolo. Sulla sportiva Quadrifoglio Verde vengono aggiornate le sospensioni a controllo elettronico e sono disponibili nuovi optional.

Il TwinAir anche sull'Alfa Romeo MiTo

ANCHE CON IL TWINAIR - Dopo la Fiat 500, la nuova Lancia Ypsilon, e la Punto il motore TwinAir sarà presto disponibile anche sulla Alfa Romeo MiTo. Secondo l'Alfa Romeo, il piccolo bicilindrico turbo da 85 CV, abbinato al sistema Start&Stop, permette alla tre porte del Biscione di raggiungere i 174 km/h e scattare da 0 a 100 km/h in 12,5 secondi. La percorrenza media dichiarata è di 26,3 km/l, mentre 98 g/km è la quantità di CO2 emessa. 

{C}

Alfa romeo mito twinair 02

DIESEL DA 85 CV - Con la MiTo TwinAir, l'Alfa Romeo presenta una nuova tinta metallizzata per la carrozzeria, denominata Nero Ametista, cerchi in lega dal nuovo disegno e un abitacolo rinnovato: le finiture di plancia e pannelli porta giocano sul contrasto dei colori nero e crema, ripresi anche per le cuciture dei sedili, realizzati con un nuovo tessuto. L'offerta disel della MiTo dai prossimi mesi si arricchisce anche del 1.3 JTDm in configurazione da 85 CV e 200 Nm di coppia a 1.500 giri. Stando ai dati dichiarati dall'Alfa Romeo, la MiTo 1.3 JTDm da 85 CV raggiunge i 174 km/h, accelera da 0 a 100 km/h in 12,9, percorre in media 28,6 km/l ed emette 90 g/km di CO2.

Alfa romeo mito quadrifoglio verde 2011

SPORTIVA PIÙ “GRAFFIANTE” - Novità anche per la MiTo Quadrifoglio Verde, la versione più sportiva, dotata del 1.4 MultiAir turbo da 170 CV. La versione “rinfrescata” presenta leggere modifiche estetiche: nuovi loghi “Quadrifoglio Verde” in alluminio micro spazzolato con quadrifoglio in rilievo, posizionati sopra gli indicatori di direzione; gusci degli specchi retrovisori, cornici di fari, fanali e maniglie in materiale cromo-satinato. In abitacolo spuntano nuovi sedili sportivi con parte centrale in Alcantara,  con cuciture bicolore (bianco e verde) su sedili, volante, cuffia e leva freno a mano. Tra gli optional sono poi disponibili diversi cerchi in lega di 18 pollici e sportivissimi sedili della Sabelt con schienale in carbonio.

Alfa romeo mito quadrifoglio verde 2011 02

SOSPENSIONI PIÙ “INTELLIGENTI” - Inoltre, le sospensioni a controllo elettronico vengono aggiornate e rinominate “Alfa Active Suspension”: si regolano automaticamente in base alle condizioni del fondo stradale e allo stile di guida. Ricordiamo che il loro set-up è integrato con altri parametri dell'auto come sterzo, risposta dell'acceleratore e intervento dell'Esp, regolabili attraverso il selettore del D.N.A. su tre diverse posizioni: Normal, Dynamic e All Weather.

> I prezzi aggiornati della MiTo

 

Alfa Romeo MiTo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
222
123
109
91
96
VOTO MEDIO
3,4
3.44306
641




Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
30 agosto 2011 - 14:26
Non capisco il motore 1.3 da 95 cv retrocede a 85 e poi che controsenso 1.3 95 e 85 solo 10 cv di differenza forse era meglio il 1.3 75 così non avrebbe ostacolato le vendite del 95 perchè 20 cv fanno la differenza solo 10 no.
Ritratto di dadicappe
30 agosto 2011 - 14:54
Può essere che questo nuovo motore sia stato inserito per ovviare alla legge che limita i neopatentati? Quello da 75 cavalli forse sarebbe un po' lento per il carattere sportivo dell'auto, penso.
Ritratto di carlo1967
30 agosto 2011 - 16:25
Certo! se il paragone e' con il motore 1.4 da 100 cv uno dei peggiori propulsori sul mercato , o peggio dal 1.4 da 78 cv, direi che il twin air e'un ottimo motore. E' un ottimo motore anche in confronto del 1.2 della aveo da 82 cv altro cadavere di propulsore. Ma per il resto? Assolutamente non consuma poco. Dichiarano 24 km.lt ma se sei bravo se ne percorrono circa 15. Saluti. Ti giro un link molto interessante. Trovi i consumi di molte auto testate direttamente dagli utenti. www.spritmonitor.de/en/overview/16-Fiat/761-500.html?fueltype=2&power_s=85&power_e=86&powerunit=2
Ritratto di Limousine
30 agosto 2011 - 16:39
... su di una (FINTA) Alfa Romeo, vi annuncio io una "succosissima" anteprima che NESSUNA rivista specializzata conosce ancora: Direttamente dagli "oscuri meandri" della (povera) ex Alfa Romeo, sta per giungere sul mercato la nuovissima Alfa MiTo... a PEDALI!!!!! Si amici carissimi, avete proprio letto bene. Da domani ciascuno potrà esprimere liberamente la potenza che preferisce, o che riesce ad imprimere per la propria vettura. Che grande B-O-I-A-T-A la MITICA Alfa Romeo con due soli cilindri... :(
Ritratto di AlfaProCar
30 agosto 2011 - 17:27
e andata in malora dopo al 164...l'ultima prazione posteriore...si salva solo la 159...la prossima volta cosa metteranno come motore??un monocilindrico landini??... spero che ritornino a fare le alfa come si deve...
Ritratto di LanciaRules
31 agosto 2011 - 01:53
Veramente la 164 era a trazione anteriore, e non avrebbe potuto essere altrimenti, visto che derivava dal progetto "tipo 4" che ha dato i natali a Lancia Thema, Fiat Croma e Saab 9000. L'ultima Alfa a trazione posteriore è stata la 75. Anzi, a dirla tutta è stata la 8c, ma è stata prodotta in piccolissima serie.
Ritratto di AlfaProCar
31 agosto 2011 - 22:34
la mia 164 è il 3.0 V6 Q4 e la 75 ho avuto la America...soddisfacenti tutte e due
Ritratto di wiliams
30 agosto 2011 - 18:29
Ciao LIMOUSINE.Ricordo che l ALFA 33 TD aveva un motore a 3 cilindri,e poi comunque anche BMW per la sua nuova SERIE 1 stà per montare dei 3 cilindri a benzina,e molto probabilmente verranno montati anche sulla prossima SERIE 3.Capisco la tua rabbia,ma questi sono i tempi che cambiano,mi sa che ne vedremo delle "belle" anche su altre case automobilistiche "isospettabili".
Ritratto di Energy Concept
30 agosto 2011 - 20:28
La vaccata non è il fatto che Fiat produca un bicilindrico.Potrebbe anche essere un'idea geniale se ci permette di muoverci facendoci consumare 1 litro di carburante per 30 km di percorrenza. La VACCATA risiede nel fatto che questo motore da tosaerbe sia stato spacciato come l'invenzione motoristica dell'anno; un dispostivo che con un bicchiere di benzina avrebbe fatto percorrere distanze esorbitanti all'automobilista .M A D O O O V E E E E E E !!!!!!!????? Nel boschetto della loro fantasia. Un motore di questo tipo oltre a farti consumare di più,si usura anche molto più precocemente . Ma intanto la gente crede a tutte le panzane che gli rifilano.Altrimenti non si spiega come mai ci sono alcuni che domandano di Vanna Marchi.
Ritratto di carlo1967
30 agosto 2011 - 20:50
Io sono anche d'accordo con il tre cilindri. In efetti da quello che avevo scritto in un post precedente la mia obiezione riguardava il fatto che mentre tuttti , ma poprio tutti gli altri costruttori ( VW Mercedes Bmw Renault Peugeot ) studiano nuovi propulsori tricilindrici , Fiat che fa' se ne sce con un bel bicilindrico che a parte il fatto di montare la tecnologia multi air conduma mediamente almeno il 40% in piu' del dichiarato. Per fare un esempio sulla Lancia y a fronte dell'omologato 23,6 km litro di media se ne fanno 13,6. Fonte 4Ruote Agosto 2011. Saluti.
Pagine