NEWS

Arrivano gli incentivi per il gas: si risparmiano fino a 650 euro

24 febbraio 2012

Ripartono gli incentivi per chi fa installare un impianto a gas: il bonus è di 500 euro per chi passa al Gpl e di 650 euro per chi sceglie il metano.

SOLO PER 4.500 AUTO - Dal primo marzo ritornano gli incentivi per chi fa montare un impianto a gas: l'iniziativa è frutto dell'accordo tra il ministero dell'ambiente e i comuni aderenti all'iniziativa (600 in tutta Italia). Possono beneficiare del contributo, di 650 euro per il metano e di 500 euro per il Gpl, le società e i privati e che fanno trasformare una vettura Euro 2 e Euro 3 immatricolata a partire dal primo gennaio 1997. L'incentivo non è del tutto a carico dello Stato, come nelle precedenti edizioni, ma vede anche l'impegno economico degli installatori: nel caso di un impianto a Gpl, lo Stato eroga 350 euro, e l'officina che esegue la trasformazione i rimanenti 150. Nel caso di un impianto a metano, la quota dell'installatore è la medesima (150 euro), mentre quella statale sale a 500 euro. Il fondo stanziato, che ammonta a 1.785.000 euro, è destinato a esaurirsi rapidamente, dato che potranno usufruirne solo circa 4.500 automobilisti: chi è interessato, se non vuole rimanere "a bocca asciutta", deve darsi da fare subito.

Opel corsa 12 gpl tech 04 0
Un serbatoio a "ciambella" per il Gpl, posizionato nel bagagliaio al posto della ruota di scorta. 

PREZZI CHIARI E SCONTATI - Per approfittare degli incentivi è necessario prenotare la trasformazione a Gpl o a metano presso un centro di installazione aderente all’iniziativa (l'elenco lo trovate qui, sul sito del Consorzio Ecogas, una delle associazioni che rappresentano gli operatori del settore). A questo punto, pensa a tutto l’officina: dopo avere  ottenuto il codice di prenotazione attribuito a ciascun intervento, dovrà comunicare al cliente la data in cui verrà installato l’impianto a gas. Il contributo viene detratto ed evidenziato in fattura sotto forma di sconto sul prezzo della trasformazione, che non deve superare il listino prezzi nazionale (verrà presto pubblicato sul sito www.ecogas.it).





Aggiungi un commento
Ritratto di Robx58
24 febbraio 2012 - 18:55
13
è un pò misera, €.650 sono pochini, è come dire "andiamo a pranzo, io ti offro il caffè", però meglio di nulla...
Ritratto di SZAGAMI
27 febbraio 2012 - 11:36
Nella vita è troppo spesso questione di fortuna. Giornalmente mi arriva un e-mail di Al Volante che generalmente anticipa queste notizie o quantomeno fa filtrare "i sentito dire". Questa volta non se n'è parlato , nè scritto. Morale? Il 1° febbraio ho fatto installare sulla mia Rav 4 benzina un impianto GPL. Se avessi avuto qualche anticipazione.................................
Ritratto di Robx58
27 febbraio 2012 - 11:48
13
e poi Al Volante manda e-mail di notizie già pubblicate sul forum 3 - 4 giorni prima, capisco il disappunto ma siamo in Italia, e siamo abituati a prendere legnate sui denti fin da bambini. Saluti.
Ritratto di fogliato giancarlo
27 febbraio 2012 - 19:43
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di tato 82
27 febbraio 2012 - 19:35
dato per un impianto ti vuole almeno il doppio di soldi era ora tornassero a fare queste iniziative..se non sbaglio l'ultima volta è successo più di 5anni fà
Ritratto di gig
24 febbraio 2012 - 19:46
650 sono pochissimi! Nemmeno un impianto GPL ci vale. Iniziativa bocciata!
Ritratto di lornova
27 febbraio 2012 - 14:51
Questo è un incentivo, cosa pretendi, che ti regalino l'impianto!?
Ritratto di gig
27 febbraio 2012 - 14:58
Da quanto evinco dal tuo commento sottostante sei a favore del gas. Io no. Quindi, se una cosa va fatta, a mio avviso va fatta bene. Se non regalato, il costo dell' impianto andava nettamente abbassato. Secondo me arrivando anche al doppio della cifra dello sconto! Troppi sono gli incidenti per il gas, che non reputo conveniente. Se proprio lo si deve far diffondere, che lo si faccia meglio. Continuo infatti a sostenere che questa sia un' iniziativa da bocciare. Saluti
Ritratto di SaverioS
27 febbraio 2012 - 18:47
diciamo un numero conveniente di Italiani nella "nassa" ( = dicasi nassa quella trappola che i pescatori utilizzano opportunamente posizionata in fondo al mare ed in zone ben delimitate, per catturare le seppie! ), ora, si presume che gli Italiani siano un pò più furbi ed intelligenti della "seppia", diciamo che un piccolo "contentino" come esca bisogna pure sacrificarlo per poter catturare seppie, pardon Italiani. Ma sopratutto bisogna che lo stato "faccia" credere di sacrificare qualcosa ( appunto il caffè ! come diceva giustamente qualcuno poco sopra alle mie righe ) per salvare la faccia, ( a fronte di una ipoteca, sulle ruberìe future che una serie di piccole ma dosate ad arte, STANGATE darà al costo del gpl e metano!!! quando sarà ormai troppo tardi per liberarci della comunque gestione mediamente costosa ANCHE A IMPIANTO FERMO ) Signori, rendetevi conto che il governo dosa "il bastone e la carota" perchè per il gpl e il metano deve destreggiarsi tra ricavi presunti e ricavi futuri, e nel frattempo non può scoprire le carte per far insospettire le seppie, pardon gli Italiani....... Se per assurdo tutti quanti gli Italiani domani passassero al gpl e metano come farebbe il governo a continuare a lucrare sulla benzina e il gasolio ??? dovrebbero velocemente adeguarsi a simile scelta spostando l'attenzione sul costo del gpl e metano ( e a mio avviso scatenando una crisi a noi comuni mortali ancora peggiore dell'attuale ) comunque la si metta il peggio e sempre per noi, perchè "loro" cadrebbero sempre in piedi. Dell' idrogeno, non se ne parla ormai più, si preferisce parlare dell'ibrido, qualcuno si e mai chiesto il perchè?..... Io ho una teoria, se le aziende automobilistiche si mettessero in testa "seriamente" di costruire auto all'idrogeno, ( ricavato dall'acqua ) dopo un pò chiuderebbero i battenti...... ma sopratutto farebbero chiudere i battenti ancor prima a tutti i governi che non sarebbero in grado di tassare e gestire a scopo di lucro l'acqua di mare, oltre a far scoppiare la 4° ed ultima guerra mondiale ( la 3° e già in atto ma non tutti se ne sono accorti......... )
Ritratto di Jinzo
24 febbraio 2012 - 20:09
nessuno ci deve andare a farsi l'impianto...quei 4500 meglio stiano fermi... cosi sarà un flop di iniziativa
Pagine