NEWS

Audi A5 Cabriolet: la gamma è completa

04 novembre 2016

Dopo le Coupé e Sportback arriva il modello dell'Audi A5 privo del tetto, più leggero e accogliente che in passato.

Audi A5 Cabriolet: la gamma è completa

NUOVA MECCANICA - Il terzo componente della famiglia A5 è la Audi A5 Cabriolet, priva del tetto, che sarà in vendita a marzo 2017 e segue i modelli con carrozzeria coupé e berlina a cinque porte (Sportback). Da entrambe riprende la base costruttiva MLB, a motore anteriore longitudinale, che sancisce un aggiustamento delle proporzioni esterne rispetto all’edizione oggi sul mercato: la A5 Cabriolet 2017 cresce in lunghezza di 4,7 cm e raggiunge i 467 cm. Da questa modifica trae vantaggio anche l’abitacolo, più ampio, che offre 1,4 cm in più nella zona posteriore delle ginocchia e 2,6 cm aggiuntivi per le spalle dei passeggeri anteriori. La meccanica si abbina inoltre ad una sospensione posteriore multilink a cinque bracci, più evoluta di quella precedente (con schema a trapezio), che dovrebbe assicurare benefici in termini di comportamento su strada.

BAULE DA BERLINA - Sulla dinamica di guida influiranno anche l’incremento della rigidità strutturale (+40% rispetto alla vecchia Audi A5 Cabriolet) e il contenimento di pesi, nella misura massima di 40 chili, obiettivo raggiunto nonostante la presenza dei rinforzi alla scocca: in genere sulle cabriolet la mancanza del tetto va compensata irrobustendo alcune parti della carrozzeria. La capote in tela opera fino alla velocità di 50 km/h, si governa attraverso un comando sulla plancia e richiede 15 o 18 secondi per aprirsi o chiudersi. Quando ripiegata non sottrae molto spazio al baule, visto che la sua capacità dichiarata nel frangente è di 380 litri. Il divanetto si può ripiegare al 50:50 e l’apertura dello sportello posteriore avviene in maniera automatica, alla pressione di un tasto sul telecomando, ma in opzione si può chiedere il sistema d’apertura tramite il movimento del piede.

C’È ANCHE LA SPORTIVA S5 - I motori disponibili al lancio della Audi A5 Cabriolet  saranno il benzina 2.0 TFSI (252 CV) ed i diesel 2.0 TDI (190 CV) e 3.0 TDI (218 CV). In seguito arriveranno il 2.0 TFSI da 190 CV e il 3.0 TDI da 286 CV. Al vertice si posiziona la S5 Cabriolet, a benzina, equipaggiata con il potente sei cilindri 3.0: produce 354 CV, assicura una velocità massima auto-limitata a 250 km/h e spinge l’auto da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi. La S5 offre di serie la trazione integrale quattro e il cambio automatico ad 8 rapporti. A listino ci saranno comunque versioni meno sofisticate, a trazione anteriore e con due altre tipologie di cambio, ovvero il manuale a 6 marce e l’automatico doppia frizione a 7. La dotazione, come su tutte le Audi, può essere arricchita a piacimento: fra i contenuti di maggior qualità ci sono i fari anteriori a led, il quadro strumenti digitale (Audi Virtual Cockpit), la connettività ad internet nell’abitacolo e il sistema di frenata automatica con funzione stop&go che frena e accelera automaticamente l'auto durante la marcia in colonna.

Audi A5 Cabriolet
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
48
43
31
27
29
VOTO MEDIO
3,3
3.30337
178




Aggiungi un commento
Ritratto di fiattaro
5 novembre 2016 - 14:06
troll sarai tu, che fai commenti quasi inutili.
Ritratto di Salve sono Ugo
22 novembre 2016 - 11:03
Per concludere, sempre a piazzare in mezzo il trittico tedesco, ma a chi frega? A me Mercedes e Audi mi lasciano indifferente. A me piace guidare, mi piacciono le auto sportive, e bmw da decenni a,questa parte con e46, serie 1, serie 3 varie coupé fa auto da guidare ed é ormai l'ultima della specie a resistere a fare scelte ponderate. Ma qui si pensa alle cazza.te, si ignora perché EFFETTIVAMENTE NELLE AUTO IL 90 PERCENTO QUI NON CI ENTRA. Non sanno come é fatta una giulia, una classe c, una A4 e una,XE, ne soprattutto come sono su strada. Si fa sempre di tutta l'erba un fascio perché le differenze non si colgono se le auto le guardate sul giornale. Qualsiasi bmw TP, é come una golf "é roba tedesca che sch.ifo meglio Giulia". Mica si pensa che bmw é l'unica oggi a tentare di proporre il manuale? Vedi M140i manuale in Germania, roba pazzesca come la m2 , sempre manuale, m4 idem, si ostina contro critiche a piazzare il freno a mano meccanico e il cruscotto analogico. Ti piazza il cuscinetto alle ginocchia per mantenersi nelle curve veloci, ti da la possibilita di escludere l'esp ( nemmeno lontanamente come il DNa). Anche su un diesel, anche con 116 cv, Si ostina a bilanciare il peso tra gli assi. Perche pioveranno critiche ma per me la passione é ancora divrrtirsi in curva magari salendo una montagna far uscire un po il posteriore, e non certo stare qui a sparare cazza.te su "le tedesche fanno tutte schi.fo e forza giulia." Ma sapete cosa c'é é giusto che la gt86 é una mosca bianca senza eredi e che bmw passi alla Ta!! Questo sito ne é la,prova
Ritratto di hulk74
4 novembre 2016 - 23:11
Della QV nulla da dire, è semplicemente MOSTRUOSA. le versioni normali hanno avuto apprezzamenti più miti. Ripeto: gran auto!
Ritratto di nicktwo
4 novembre 2016 - 22:46
concordo sul fuori luogo del "nettamente" superiore (a meno della sola quadrifoglio rispetto alle proprie rivali)... alla fine sono macchine da 150-200cv, e ovviamente non ci puo' esserne una che si stacca nettamente dal coro... sul fatto delle riviste invece mi sembra scontato che non devo svelartelo io che il segreto non e' affidarsi alla parte descrittiva ma focalizzare sui rilievi strumentali... io lo faccio da sempre, e piu' che mai da quando ho iniziato a vedere fioccare le stelline dei giudizi per cose come la perfetta ergonomia dei comandi... saluti
Ritratto di Salve sono Ugo
22 novembre 2016 - 10:51
Appunto, io ho riportato i dati oggettivi dei rilevamenti e non c'é nessuna tra serie 3 e giulia che prevale di molto sull'altra. In qualcosa va meglio la Giulia in altro la Serie 3. Sono vicinissime sia in tenuta laterale , sia in spazi di frenata, ma infatti é tutt'altro che perfetta come non é perfetta la serie 3. A fronte di un bel avantreno ribadisco fino alla fine che il retrotreno non mi piace e non mi piacerá mai, così come altri dettagli. Tuttavia rimane un'auto che apprezzo al pari della serie 3, ma qui sembra che se si cerca di discutere con dati alla mano e per esperienze personali si viene insultati e messi in cattiva luce. La Giulia oggettivamente é solo pari alla Serie 3, é stata costruita infatti nell'ottica di fare una segmento D magari ai vertici ma non di piú. Quello che ha funzionato meglio é stato piuttosto il lavaggio di cervello su persone come Francesco che nella totale oscuritá dei fatti la crede una Giulia-488gtb. Ci si fissa su robe come l'albero in carbonio ignorando totalmente come già detto le sospensioni in acciaio (tranne QV) a fronte dell'alluminio delle concorrenti. Sto sottolineando come sottolineano i fan Giulia, le dotazioni tecniche che ha e che non ha la Giulia. Perché da quando é stata presentata é uno sch.ifo, é sempre in mezzo e si discute sempre della stessa cosa. Giuro che i "fan" giulia da stadio con tutto il rispetto per chi segue il calcio e difende la propria squadra, mi hanno fatto diventare antipatica la giulia..meglio la XE va, sta in disparte ed é bella lo stesso.
Ritratto di hulk74
4 novembre 2016 - 17:00
Beh, non è solo quello, che ritengo utili come un frigo al polo nord, ha molto altro di innovativo...
Ritratto di Fr4ncesco
4 novembre 2016 - 16:00
2
Che BMW faccia le cose giuste a prescindere perchè BMW è presuntuoso oltre che mortificante per il marchio stesso. I suoi difettucci li ha ed esteticamente non ritengo che sia all'altezza dei vecchi prodotti, nonostante lo slancio da transaxle ecc ecc.
Ritratto di Salve sono Ugo
4 novembre 2016 - 16:56
Leggi anche il commento sopra. In ogni caso l'ho buttata li cosí. Perche se analiziamo e guidiamo (e non sparliamo a caso) ad esempio XE , Giulia e Serie 3 . Vediamo la XE che vanta e si pavoneggia di un integral link(sospensioni in alluminio miltilink 4 leve e mezzo) che la serie 3 monta sempre kn alluminio e a 5 bracci senza parlare tropppo. Un telaio mega inedito alluminio full si ok pesa di piú e sappiamo tutti che il retrotreno non sia dei migliori. Giulia una immensa campagna marketing e mediatica come sopra detto..parlo piú per delusione che altro. Amo alfa e credevo fosse la nuova regina che spadroneggia. Invece niente di tutto questo.
Ritratto di Fr4ncesco
4 novembre 2016 - 17:05
2
Casualmente ti ho risposto proprio nel commento sopra.
Ritratto di Rock_or_bust
4 novembre 2016 - 17:18
Sì, bmw monta da un bel po' i MacPherson all'anteriore e il bimmer medio che beve come non mai la pubblicità della casa di Monaco è convinto che quelli (e solo quelli di bmw, sia chiaro) siano efficaci come i quadrilateri se non di più. Ah, la dinamica dell'autoveicolo, questa sconosciuta...
Pagine