NEWS

Audi A6: pronta alla sfida

03 gennaio 2018

Nel 2018 la nuova generazione dell’Audi A6 sarà più leggera e avanzata tecnicamente per sfidare ad armi pari Serie 5 e Classe E.

Audi A6: pronta alla sfida

IL TETTO È PIÙ FILANTE - Le novità viste sull’ammiraglia A8 saranno riprese dalla sorella minore Audi A6, in arrivo nel 2018 con un look rinnovato e una base costruttiva alleggerita: la nuova generazione della berlina a quattro porte tedesca, stando alle anticipazioni, dovrebbe pesare circa 100 kg in meno di quella odierna e diventare così più agile ed efficiente in termini di consumi. Il nuovo modello si conformerà al nuovo corso stilistico dell’Audi per quel che riguarda le berline, seguendo la strada delle recenti A8 e A7 Sportback, e resterà lungo circa 495 cm, in linea con le rivali BMW Serie 5 e Mercedes E, ma avrà una sagoma più filante grazie alla linea allungata del tetto. La nostra ricostruzione grafica (qui sopra) mostra una carrozzeria levigata e con pochi “fronzoli”, dove i principali cambiamenti saranno la linea del padiglione e la mascherina, più larga e ribassata. Non mancherà la versione Avant con carrozzeria station wagon.

IBRIDO LEGGERO - L’Audi A6 del 2018 adotta la piattaforma introdotta sull’ultima A4 e destinata a tutte le automobili del gruppo Volkswagen con motore anteriore longitudinale e trazione a due o quattro ruote motrici: si chiama MLB Evo ed è stata progettata fin dall’origine nell’ottica di un generale contenimento delle emissioni, obiettivo a cui concorre anche la presenza di un impianto elettrico supplementare a 48 volt, in grado di alimentare un piccolo motore elettrico e far diminuire i consumi di carburante. Si otterrà quindi un sistema ibrido più leggero ed efficiente, come quello visto sull'Audi Q7. La A6 2018 riprenderà dalla A8 anche le tecnologie di bordo, in particolare quelle di assistenza alla guida, a partire dal sistema di guida assistita che controlla l’auto nel traffico in autostrada a velocità non troppo sostenuta.





Aggiungi un commento
Ritratto di Speed_triple
12 gennaio 2018 - 00:04
si può fare finta di non leggere tutto ciò che dici tranné la tua ultima eresia: quattro è la trazione integrale che ha fatto dell'Audi una marca performante. Era e forse lo è ancora letteralmente invidiabile dalle blasonate BMW e Mercedes che hanno una storia più gloriosa in passato (Mercedes specialmente) ma ad oggi se la giocano ad armi pari su tutti i libìvelli. A proposito, Audi è ancora l'unica auto ad aver incorporato la guida autonoma di livello 3, lasciando indietro tutti gli altri al "misero" livello 2 :)
Ritratto di federico p
3 gennaio 2018 - 17:22
2
Su queste auto la tenuta di strada e il comportamento in curva non è che interessano a nessuno dei potenziali clienti visto che si va a vedere ormai solo la vettura cosa offre dal lato accessori e se ha materiali di pregio o no all'interno, anzi secondo me in Audi fanno bene così a fare la trazione anteriore che io trovo che abbia vantaggi ad esempio sulla neve in cui le ruote pattinano con più fatica
Ritratto di AMG
3 gennaio 2018 - 18:54
Costa meno.... Se ne può parlare. Le ultime Volvo sono ALQUANTO costosette, e a parità di prezzo sulle concorrenti della triade ti porti solitamente a casa qualche cilindro in più nel cofano anziché un 2.0... Questa cosa di volvo non l'ho gradita tanto. Riconosco davvero la sostanza, ma il prezzo forse è troppo poco concorrenziale
Ritratto di marian123
5 gennaio 2018 - 17:49
Vediamo un po'...bmw usa lo stesso pianale dalla serie 1 alla serie 8, audi dalla a4 alla a8 quindi le economie ci sono in tutti i casi.
Ritratto di marian123
5 gennaio 2018 - 18:09
Che poi c'è anche da dire che bmw usa un semplice mcpherson, audi il quadrilatero alto ma fabry è sempre sul pezzo a fare i conti in tasca degli altri leggendo wikipedia :D
Ritratto di marian123
5 gennaio 2018 - 19:53
Ma cosa stai dicendo?? La progettazione della base include anche la geometria delle sospensioni. Che costi maggiori porta poi il pianale a trazione posteriore rispetto alla integrale quattro? Quello che conta è la rigidità torsionale, la leggerezza e l'assorbimento dell'impatto, cosa c'entra la trazione? I bidoni americani erano quasi tutti a TP ma facevano pena comunque.
Ritratto di marian123
6 gennaio 2018 - 15:08
Intanto hai sparato solo fumo e niente arrosto, non hai risposto alla mia domanda. Secondo, ancora tiri fuori la storia del ponte torcente ma è veramente da incompetenti pensare che si possa modificare una geometria di sospensioni anteriori. Il ponte del retrotreno è stato da sempre differenziato a seconda delle versioni ( la golf 4 a trazione anteriore aveva il ponte torcente, la versione a trazione integrale aveva le sospensioni indipendenti) ed il pianale era uguale per tutte (vedi il tunnel di trasmissione o l'alloggio del differenziale posteriore presenti anche sulle auto a TA). Quello che fa più ridere è la tua ipotesi di parentela tra mqb e mlb e vorrei vedere cosa c'è in comune dato che cambia tutto, dalle sospensioni, al passo, agli sbalzi, all'ingombro del tunnel per ospitare la trasmissione, all'alloggiamento del motore. Cambia la rigidità torsionale, gli spessori dei profilati, i materiali impiegati quindi ora mi devi dire una cosa in comune altrimenti ti saluto che sei già stato una perdita di tempo come sempre.
Ritratto di marian123
6 gennaio 2018 - 16:51
Ok ma in tutto questo papiro dove c'è scritto che deriva da mqb oppure che hanno elementi in comune? C'è scritto semplicemente che si addatta ad ogni tipo di carrozzeria, motore e trasmissione ma questo si sapeva già ed il layout rimane lo stesso cioè motore e cambio longitudinali.
Ritratto di marian123
6 gennaio 2018 - 18:25
A parte la pessima traduzione, parla di piattaforme che condividono l'orientamento del motore composte da matrici di componenti ma si tratta di modularità affinchè si possa adattare dalla a4 al q7 e sfruttare lo stesso stabilimento per assemblare modelli diversi mlb ma di certo non uscirà dalla catena di montaggio una golf mqb.
Ritratto di marian123
8 gennaio 2018 - 12:15
Fabry le tue sono solo ipotesi e supposizioni personali ma ancora una volta hai mancato l'obiettivo cioè darmi una fonte tecnica ufficiale la quale dica che i due pianali sono nati dallo stesso progetto come sostieni.
Pagine