NEWS

Audi A6: pronta alla sfida

03 gennaio 2018

Nel 2018 la nuova generazione dell’Audi A6 sarà più leggera e avanzata tecnicamente per sfidare ad armi pari Serie 5 e Classe E.

Audi A6: pronta alla sfida

IL TETTO È PIÙ FILANTE - Le novità viste sull’ammiraglia A8 saranno riprese dalla sorella minore Audi A6, in arrivo nel 2018 con un look rinnovato e una base costruttiva alleggerita: la nuova generazione della berlina a quattro porte tedesca, stando alle anticipazioni, dovrebbe pesare circa 100 kg in meno di quella odierna e diventare così più agile ed efficiente in termini di consumi. Il nuovo modello si conformerà al nuovo corso stilistico dell’Audi per quel che riguarda le berline, seguendo la strada delle recenti A8 e A7 Sportback, e resterà lungo circa 495 cm, in linea con le rivali BMW Serie 5 e Mercedes E, ma avrà una sagoma più filante grazie alla linea allungata del tetto. La nostra ricostruzione grafica (qui sopra) mostra una carrozzeria levigata e con pochi “fronzoli”, dove i principali cambiamenti saranno la linea del padiglione e la mascherina, più larga e ribassata. Non mancherà la versione Avant con carrozzeria station wagon.

IBRIDO LEGGERO - L’Audi A6 del 2018 adotta la piattaforma introdotta sull’ultima A4 e destinata a tutte le automobili del gruppo Volkswagen con motore anteriore longitudinale e trazione a due o quattro ruote motrici: si chiama MLB Evo ed è stata progettata fin dall’origine nell’ottica di un generale contenimento delle emissioni, obiettivo a cui concorre anche la presenza di un impianto elettrico supplementare a 48 volt, in grado di alimentare un piccolo motore elettrico e far diminuire i consumi di carburante. Si otterrà quindi un sistema ibrido più leggero ed efficiente, come quello visto sull'Audi Q7. La A6 2018 riprenderà dalla A8 anche le tecnologie di bordo, in particolare quelle di assistenza alla guida, a partire dal sistema di guida assistita che controlla l’auto nel traffico in autostrada a velocità non troppo sostenuta.





Aggiungi un commento
Ritratto di tramsi
8 gennaio 2018 - 19:44
La tua affermazione è comunque ASSOLUTAMENTE inesatta, sia riferita all'oggi (quando la 1er è derivata dalla 3er e la 5er dalla 7er) sia al futuro, a maggior ragione considerando che la prossima 1er sarà a trazione anteriore.
Ritratto di marian123
8 gennaio 2018 - 16:08
Poi scusami tramsi, oltre al fatto che non stavo discutendo con te chi è che stava parlando dei motori della a6? Non io di certo.
Ritratto di tramsi
8 gennaio 2018 - 19:40
Mi pare un blog pubblico, questo, quindi chi legge, se lo ritiene opportuno, commenta. Per le conversazioni private ic sono altri canali di comunicazione.
Ritratto di tramsi
3 gennaio 2018 - 17:39
Sì, infatti Audi produce trazioni anteriori non per logiche legate all'ottimizzazione delle risorse (spalmare su più marchi lo stesso progetto), alle economie di scala e all'incremento della redditività, ma per aiutare gli automobilisti in difficoltà sulla neve. BMW e Mercedes sono proprio cattive!
Ritratto di Alessiomma1990
3 gennaio 2018 - 15:50
Una delle piu belle berline in vendita sopratutto per quanto riguarda estetica.
Ritratto di Porsche_Panamera
3 gennaio 2018 - 15:58
È da scompisciarsi dalle risate vedere certa gente che si lamenta del telaio "non abbastanza raffinato" dell'A6 e della dinamica di guida "non abbastanza soddisfacente" senza però esserci mai saliti neanche a bordo, da questi commenti ti aspetti che essendo un A6 non abbastanza raffinata (nonostante sopporti benissimo 605 cv di potenza, vedasi filmato https://www.youtube.com/watch?v=e7cSzcWAyaA) questi individui guidino una BMW M5, oppure una Ferrari 488, oppure anche una semplice Toyota GT86, e invece niente di tutto questo signori, questi individui guidano delle spompissime Bravo diesel da 120 cv e delle Giulietta duemila diesel fatte con motori spompi e telai preistorici per quanto riguarda la dinamica di guida rispetto a ciò che offre la concorrenza come RS3 da 400 cv, A 45 AMG da 381 cv. Coerenza meno di zero, quando la volte non arriva all'uva...
Ritratto di Porsche_Panamera
4 gennaio 2018 - 13:35
Come si vede che ne capisci meno di zero di auto, le Audi A6 vengono vendute in Europa nel 80% dei casi a trazione integrale, SOLO a chi serve un auto per andare da un punto A a un punto B rispettando i limiti la sceglie base e con la trazione anteriore, non ho mai visto un A6 3.0 Bi-TDI da 320 cv a trazione anteriore, o una 3.0TFSI, le uniche versioni a trazione anteriore (rarissime) sono a 4 cilindri pechè vengono acquistate da gente che non va in giro a fare rally ma la usa come comoda vettura da viaggio, mi spieghi l'utilità di avere la trazione posteriore e un "telaio raffinato" quando acquisti chiodi come la BMW 518d da 150 cv? Giudicare la gente da ciò che guida? Quando qualcuno ha conoscenze tecniche, anche basilari, è in grado di stare alla larga da cessi come la bravo e giulietta diesel, visto che allo stesso prezzo puoi benissimo prendere una Mazda MX-5, se ci tieni al telaio e alla trazione posteriore, ora però non tiraré fuori la scusa della spaziosità, altrimenti come farai a continuare a dire che l'A6 non vada bene, visto che è il top in comodità, spaziosità, insonorizzazione e qualità.
Ritratto di Porsche_Panamera
4 gennaio 2018 - 14:39
Quante cavolate ignoranti in un solo commento, la A6 è proposta nell'80% del listino con la trazione quattro, ed è acquistata (per esempio in Germania, Austria, Svizzera, Lussemburgo) nel 99% dei casi con la trazione integrale, basta guardarsi il listino, non è che ci vuole tanto, la BMW 518d da 150 cv è un chiodo come lo è qualsiasi auto di quel segmento con un motore spompo da 150 cv, se non puoi permetterti ALMENO 190 cv (che sono comunque pochi) non vai a prendere una berlina Audi, BMW, Mercedes.... Considerare la Giulietta premium è la cosa più imbarazzante che io abbia mai visto, basta una Golf GTD per umiliarla sotto qualsiasi parametro, prestazioni, comodità, tecnologia, insonorizzazione, consumi, ecc... Scomodare la 7 GTI Performance o la R neanche serve, se poi la mettiamo a confronto con le vere premium RS3, A45 AMG, M140i la Giulietta fa la fine di una gazzella contro una tigre. Ma neanche ad una Leon riesce a tenere testa, anzi, ne esce pure sconfitta. E c'è qualche ciaparat che la considera pure premium, imbarazzante, davvero imbarazzante. Poi la Bravo e la sua affidabilità ahahaha, hanno preso un esemplare delle migliaia (non che ne abbiano prodotte tante comunque) per fare il test? E come prendere un abitante dell'italia per fare una statistica nazionale sulla salute, basta scrivere su google fiat bravo problema e ti escono centinaia di risultati di ogni tipo di guasto, così come per tutte le auto, non è che sistematicamente un esemplare affidabile lo sia per tutte, e un guasto si verifichi puntualmente su tutte, poi chiaro, il cruise control addattivo per esempio non si potrà mai rompere ne sulla bravo ne sulla giulietta, ma semplicemente perchè non c'è l'hanno (tanto per fare un esempio), quindi se uno ha un minimo di conoscenze tecniche e ci tiene al piacere di guida non comprerà neanche sotto tortura una bravo o una giulietta, ma se proprio vuole stare in questo segmento prende una BMW 140i, o una Mercedes A 45 AMG o una Audi S3 da 310 cv o RS3 da 400 cv. Altrimenti evita di fare discorsi puristi ipocriti visto che un A6 2.0 TDI 190 cv a trazione anteriore svernicia la tua bravo e giulietta con metà acceleratore premuto.
Ritratto di Porsche_Panamera
4 gennaio 2018 - 16:11
Ma infatti se leggi attentamente ho scritto che TUTTE le auto del segmento con 150 cv sono spompe, per questo quanto hai 150 cv su questo segmento non te ne fai nulla del telaio o della trazione davanti o dietro, puoi mettere 150 cv diesel su una Ferrari 488, e le prenderebbe anche dalla Polo GTI in pista. Riguardo alla Giulietta, perchè mai dovrebbe darmi fastidio o fregarmene di cosa prendono gli altri, ciò che da fastidio e vedere gente che fa il maestrino e il purista per i telai, trazione, ecc.. e poi compra una segmento c a trazione anteriore pure diesel, dove sta la coerenza? Vuoi una vera sportiva di quel segmento? Prenditi la M140i (giusto per non citare un RS3), puoi un auto ancora più pura spendendo poco? Mazda MX-5 o Toyota GT86, vuoi un auto scialba perchè per esigenze personali non puoi/vuoi permetterti una vera sportiva? Prendi pure la Giulietta diesel ma non andare a rompere le scatole a chi prenderà un A6 3.0 TDI da 286 cv quattro (una delle preferite dai clienti)
Ritratto di Porsche_Panamera
5 gennaio 2018 - 15:13
Perchè fai finta di non capire? Se uno cerca la raffinatezza e la dinamica di guida di sicuro NON COMPRA le versioni base ma con ALMENO 250 cv (visto le masse in gioco) perciò se dovesse decidere di prendere un A6 queste versioni ci sono SOLO a trazione integrale, che sia il 2.0 TFSI da 252 cv, il 3.0 TDI da 286 cv, il 3.0 Bi-TDI da 320 cv o il 3.0 TFSI da 310 cv, oltre che ovviamente la S6 e la RS6 a trazione integrale, se uno si va a prendere un 2.0 TDI da 150 cv (ammesso che lo facciano) è ovvio che della dinamica di guida non gliene può fregare nulla, così come chi compra una bravo o giulietta diesel. Un A6 3.0 Bi-TDI da 320 cv non ha nulla da invidiare ad una BMW 535d xDrive da 313 cv, come lo dimostrano anche i tempi in pista. Che poi a uno piace più driftare in uscita di curva è un altro discorso... Ma per chi compra una A6 o una Serie 5 da 300 cv l'unica cosa che conta è poter fare un Milano - Torino in 45 minuti nel massimo confort e insonorizzazione possibile con un auto capace di viaggiare a 200 km/h di crociera ma anche di passare da 200 km/h a 250 km/h in pochi secondi quando bisogna superare il tizio con la Giulietta tirata al massimo che a fatica e con mille fruscii aerodinamici è arrivato a 215 km/h
Pagine